Lo Jesenice scavalca i Rittner Buam in testa alla classifica

Lo Jesenice vince, ai tiri di rigore, contro il Bregenzerald ed ottiene il primo posto della classifica generale. Dal canto suo la formazione del Voralberg festeggia le belle prestazioni in terra slovena che le hanno portato, in questo weekend, addirittura, tre punti nelle due sfide esterne contro Olympia Lubiana ed Jesenice.
La gara è stata molto bella ed avvincente ed gli spettatori non hanno certo rimpianto il costo del biglietto. E’ partito fortissimo il Bregenzerwald che, in apertura di gara, in due situazioni di power play, e nell’arco di appena 44 secondi, è andato a segno due volte. Lo Jesenice ha dovuto rimontare il passivo e, dando prova di grande carattere, è riuscito in poco più di venti minuti di gioco effettivo, a ribaltare il risultato. A metà del terzo tempo, però, un goal del ventottenne finlandese Juuso Mörsky rimetteva il risultato in parità e per gli sloveni si trattava di ricominciare tutto daccapo. L’Overtime, inoltre, non cambiava il risultato che si decideva solo ai tiri di rigore. La vittoria, grazie alla trasformazione vincente di Zan Jezovsek, andava ai padroni di casa che, dopo l’exploit di Cortina, con i due punti di stasera, potevano scavalcare i campioni in carica del Rittner Buam sul trono della Alps Hockey League. Il Bregenzerwald, di contro, con il punticino conquistato al Podmezakla, aggancia il Feldkirch in ottava posizione, l’ultima, ricordiamolo, utile per accedere ai Play Off.

HDD SIJ Acroni Jesenice – EC Bregenzerwald 4-3 d.t.r. (1-2, 2-0, 0-1, 0-0)
08.10.17, ore 18:00; Dvorana Podmezakla Jesenice; Spettatori: 750.
Arbitri: DURCHNER Leopold e LENDL Sebastian; Giudici di Linea: LEGAT Konrad e LIBISELLER Julian.
MARCATORI: 07:06 0:1 PP1 ECB Maxmilian Hohenegg; 07:50 0:2 PP1 ECB Marcel Wolf; 19:09 1:2 EQ JES Luka Kalan; 24:34 2:2 PP1 JES Aleksandar Magovac; 28:59 3:2 GWG EQ JES Blaz Tomazevic; 43:47 3:3 EQ ECB Juuso Mörsky; GWS 65:00 4:3 PS GWG EQ JES Zan Jezovsek.

CLASSIFICA:
HDD SIJ Acroni Jesenice (8 gare) 21 punti,
Rittner Buam (8 gare) 20 punti.
HK Olimpija Ljubljana (9 gare) 19 punti,
Asiago (7 gare) 18 punti,
Zell Am See (7 gare) 17 punti,
Vipiteno (7 gare) 14 punti,
Cortina (8 gare) 14 punti,
Feldkirch (7 gare) 13 punti,
EC Bregenzerwald (9 gare) 13 punti,
Val Pusteria (7 gare) 10 punti,
Kitzbühel, (7 gare) 10 punti,
Fassa (7 gare) 8 punti,
Salisburgo (8 gare) 6 punti,
Lustenau (7 gare) 6 punti,
Val Gardena (7 gare) 6 punti,
Egna (8 gare) 1 punto,
Klagenfurt (8 gare) 0 punti.

Tags: