IHL: colpo dei Bandits a Caldaro, l’Appiano riprende la scalata

Nelle gare del sabato del quinto turno di IHL, il Varese ottiene una sorprendente vittoria a Caldaro; se i Lucci cadono in casa, i cugini dell’Appiano riprendono il cammino, nel secondo scontro tra formazioni d’Oltradige e lombarde, battendo il Como. Il Milano, senza freni, tenta la fuga in classifica. In coda, primo successo dell’Alleghe.

A Caldaro i Bandits giocano una partita accorta in difesa ed incassano tre importanti punti che li proiettano nelle prime posizioni. La prima occasione della partita è dei gialloneri trasformata da Marco Andreoni. I Lucci si gettano in attacco trovando il pareggio con Thomas Waldthaler. A cavallo dei primi due periodo si scatena Michael Mazzacane: l’attaccante, assistito dai fratelli Borghi, realizza due goal, di cui uno in inferiorità sfruttando una leggerezza dei padroni di casa proiettati in attacco. Nel terzo periodo le penalità costringono sovente gli ospiti a giocare in inferiorità, il penalty killing mostra una sola sbavatura nell’azione che porta Michael Felderer ad accorciare, ma non sufficiente a cambiare le sorti della partita.

L’Appiano deve dare fondo a tutte le proprie energie per tagliare le gambe ad un Como mai domo: lariani in vantaggio alla prima sortita con Gianluca Tilaro, i Pirati mettono sotto assedio il terzo difensivo avversario raggiungendo il doppio vantaggio in 2’ con le reti di Matthias Fauster, Emanuel Scelfo e Tobias Ebner. I lombardi rimangono vivi con Davide Gosetto e lo stesso Tilaro, anche se devono incassare la rete di Alex Jaitner, tuttavia tre falli in 2’23” sanciscono la loro capitolazione con le stilettate inferte da Stefan Unterkofler, in power play semplice, e Jan Waldner, in doppia superiorità. Filippo Ambrosoli, in situazione di cinque contro tre, chiude le marcature.

Agevole successo del Milano Rossoblù in quel di Feltre: l’incontro rimane in equilibrio fino alla prima penalità della partita comminata a Mattia Bertoncin per gancio con bastone, i meneghini ringraziano colpendo con Federico Colombo; sebbene gli ospiti lascino poco spazio, i feltrini li sorprendono con il pareggio di Marco Da  Forno. Nel secondo tempo la formazione di Da Rin non ammette altri scherzi: Simone Asinelli riconsegna il vantaggio ai milanesi, i quali, negli ultimi 5’ della frazione centrale, prendono il largo con altre tre marcature. A risultato acquisito gli ospiti gestiscono la partita, i Picchi scalfiscono le statistiche di Riccardo Pignati, ex di turno, con Matteo Dall’Agnol ed Andrea Gorza, goal intervallati dal sesto goal saimino di Tommaso Terzago.

Con una sontuosa prestazione l’Alleghe raccoglie i primi punti in campionato strapazzando il Chiavenna: ai primi tre affondi le Civette raggiungono il triplo vantaggio con la doppietta di Daniele Veggiato e il goal di Loris Da Val; nonostante il goal di Gallegioni, si preannuncia una serata da incubo per i lombardi, i quali incassano altri due goal di Veggiato e Moreno Cadorin. Tra i verdeblù l’ultimo ad arrendersi è Lorenzo Marcati, mentre i padroni di casa dilagano sfiorando la doppia cifra.

Programma e risultati 5a giornata
sabato 7 ottobre
Alleghe – Chiavenna 9-2
Appiano – Como      6-4
Caldaro – Varese    2-3
Feltre  – Milano    3-6
   

domenica 8 ottobre
Fiemme  – Ora
Pergine – Merano    

Classifica
1.Milano RB  15 punti
2.Fiemme     10*
3.Appiano    10
4.Ora         9*
5.Merano      9*
6.Varese      8
7.Caldaro     8
8.Alleghe     3*
9.Pergine     3*
10.Como       3*
11.Feltre     0*
12.Chiavenna  0*
*=una partita in meno

Prossimo turno (6a giornata)
sabato 14 ottobre
Appiano   – Pergine 
Caldaro   – Fiemme

domenica 15 ottobre
Chiavenna – Merano
Como      – Alleghe
Varese    – Feltre

mercoledì 22 novembre
Ora       – Milano RB

Tags: