CHL: agli ottavi anche Thomas Larkin. Il Nottingham scrive la storia

Si va sempre più delineando il quadro delle partecipanti agli ottavi di finale di Champions Hockey League: alle sei qualificate nei turni precedenti, al termine del quinto turno della fase a giorni, si sono aggiunte altre cinque squadre: Malmö, JYP Jyväskylä, Adler Mannheim di Thomas Larkin (autore di un assist), Liberec e l’underdog, o outsider se si preferisce, Nottingham.
Diversi scontri diretti, in programma settimana prossima, assegneranno il primo posto in alcuni gironi o la promozione al turno successivo.

Il Salisburgo compie l’impresa conquistando un successo pieno in casa del Wolfsburg e si rilancia nel Gruppo A raggiungendo proprio i tedeschi in classifica, ma li sopravanza per effetto dello scontro diretto che ha avuto un primo periodo al fulmicotone con il doppio vantaggio dei Grizzlys e il controsorpasso ospite maturato a 30” dal primo riposo. Subìto il momentaneo pareggio di Aubin, gli austriaci hanno allungato con Aleardi e Müller. Accorciate le distanze con Furchner, i padroni di casa non sono riusciti a trovare il pareggio nel terzo tempo.

Nel Gruppo B il Brno spreca l’occasione di blindare il primo posto: ai cechi serviva un successo pieno contro il Malmö, invece, dopo aver guidato la gara per 43’ portandosi sul momentaneo 4-1, hanno ceduto nei restanti minuti dei tempi regolamentari subendo il pareggio svedese. Al supplementare Erat, autore di una doppietta, ha rinviato la resa dei conti per il primo posto di una settimana, quando le prime due del Gruppo si ritroveranno di fronte in Svezia.

Nel Gruppo C lo JYP Jyväskylä deve sudare le proverbiali sette camicie per aver ragione di un Neman Grodno mai domo, eppure la partita si era messa in discesa con il doppio vantaggio firmato da Rooba (in power play) e Saari. Tutto mandato a monte nel terzo tempo da Kisly e Zhidkikh nel giro di 1’23”; agli shootout lo stesso Saari è l’unico ad andare a segno regalando ai finlandesi due punti che permette loro di allungare sullo Zugo sconfitto a Vienna: nonostante i Tori si siano trovati in vantaggio in tre occasioni con la doppietta di Reto Suri e il goal di Lammer, hanno lasciato le redini del gioco in mano ai capitoli capaci di ribaltare il punteggio con Pollastrone e Vause e di arrotondare con Samson a porta vuota mettendo in discussione la qualificazione.

Nel Gruppo D, ad Esbjerg il Mannheim prima trema, andando in svantaggio 1-2, poi dilaga ed approfitta dello scontro tra HV71 e Trinec per sfilare il primo posto ai cechi e centrare il passaggio del turno. L’Ocelari, passato in vantaggio con Polansky, resiste fino al 43’, grazie anche al rigore sbagliato da Tedenby, ma nulla può, quando in situazione di uomo in meno, subisce il pareggio svedese di Ullstrom. Il match rimane in equilibrio fino ai rigori, decisi dallo stesso Ullstrom. Il retour match deciderà chi delle due passerà il turno.

Il Växjö prende sottogamba la trasferta a Cardiff ed incassa una cocente sconfitta per 5-1 (un goal e un assist per Sean Bentivoglio) e riapre la lotta per il primo posto del Gruppo E; in classifica si fa sotto il Liberec vittorioso contro il Davos al termine di una partita senza soluzione di continuità nel punteggio. Con i tre punti acquisiti i gallesi lasciano l’ultimo posto della classifica alla formazione guidata da Arno Del Curto.

Nel Gruppo F prosegue la favola del Nottingham Panthers che, battuto il TPS Turku con le reti di Shalla e Mokshantsev vola agli ottavi di finale con un turno d’anticipo.

Con una prestazione arrembante il Brynäs espugna Monaco e prende il comando del Gruppo G: in doppio vantaggio con i goal in power play di Clark e Ikonen, gli svedesi subiscono la rimonta bavarese concretizzatasi con Strodel e Mauer, quest’ultimo in superiorità, tuttavia 102” più tardi Blomqvist archivia la pratica. Sarà decisivo il confronto di ritorno, in programma tra una settimana, che delineerà chi delle due chiuderà in testa alla classifica del raggruppamento. Successo tennistico per l’IFK Helsinki sul Cracovia, valido per lo più ai fini statistici.

Vittoria secondo pronostico per il Frölunda contro i francesi del Gap nel Gruppo H, mentre il Klagenfurter ottiene due punti al supplementare che consente agli austriaci di agganciare lo Zurigo al secondo posto e tenere aperto il discorso qualificazione rinviato nel secondo scontro diretto tra le due squadre.

Classifiche (in rosso le qualificate agli ottavi di finale)

Gruppo A: Grizzlys Wolfsburg (GER) – Salisburgo (AUT) 4-5 (2-3; 2-2; 0-0)
Classifica: Tappara Tampere (FIN) p.ti 12 (4 partite); Salisburgo (AUT) p.ti 6 (5); Grizzlys Wolfsburg (GER) p.ti 6 (5); Banská Bystrica (SVK) p.ti 3 (4)

Gruppo B: Kometa Brno (CZE) – Malmö Redhawks (SWE) 5-4 ot (2-0; 1-1; 1-3; 1-0)
Classifica: Kometa Brno (CZE) p.ti 12 (5); Malmö Redhawks (SWE) p.ti 10 (5); KalPa Kuopio (FIN) p.ti 4 (4); Stavanger Oilers (NOR) p.ti 1 (4)

Gruppo C: JYP Jyväskylä (FIN) – Neman Grodno (BLR) 3-2 so (1-0; 1-0; 0-2; 0-0; 1-0); Vienna Capitals (AUT) – Zugo (SUI) 5-3 (2-2; 0-1; 3-0)
Classifica: JYP Jyväskylä (FIN) p.ti 11 (5); Zugo (SUI) p.ti 8 (5); Vienna Capitals (AUT) p.ti 6 (5); Neman Grodno (BLR) p.ti 5 (5)

Gruppo D: Esbjerg Energy (DEN) – Adler Mannheim (GER) 2-6 (0-1; 2-2; 0-3); HV71 Jönköping (SWE) – Ocelári Trinec (CZE) 2-1 so (0-1; 0-0; 1-0; 0-0; 1-0)
Classifica: Adler Mannheim (GER) p.ti 12 (5); Ocelári Trinec (CZE) p.ti 10 (5); HV71 Jönköping (SWE) p.ti 8 (5); Esbjerg Energy (DEN) p.ti 0 (5)

Gruppo E: Bílí Tygri Liberec (CZE) – Davos (SUI) 4-3 (0-0; 2-1; 2-2); Cardiff Devils (GBR) – Växjö Lakers (SWE) 5-1 (1-0; 2-0; 2-1)
Classifica: Växjö Lakers (SWE) p.ti 11 (5); Bílí Tygri Liberec (CZE) p.ti 10 (5); Cardiff Devils (GBR) p.ti 5 (5); Davos (SUI) p.ti 4 (5)

Gruppo F: Nottingham Panthers (GER) – TPS Turku (FIN) 2-0 (0-0; 2-0; 0-0)
Classifica: Nottingham Panthers (GBR) p.ti 11 (5); Berna (SUI) p.ti 6 (4); TPS Turku p.ti 6 (5); Mountfield (CZE) p.ti 4 (4)

Gruppo G: Comarch Cracovia (POL) – IFK Helsinki (FIN) 0-6 (0-1; 0-3; 0-2); Monaco (GER) – Brynäs (SWE) 2-3 (0-1; 2-2; 0-0)
Classifica: Brynäs (SWE) p.ti 14 (5); Monaco (GER) p.ti 12 (5); IFK Helsinki (FIN) p.ti 4 (5); Comarch Cracovia (POL) p.ti 0 (5)

Gruppo H: Frölunda Indians (SWE) – Gap Rapaces (FRA) 5-1 (1-0; 3-1; 1-0); Klagenfurter (AUT) – Zurigo (SUI) 2-1 ot (1-0; 0-0; 0-1; 1-0)
Classifica: Frölunda Indians (SWE) p.ti 14 (5); Klagenfurter (AUT) p.ti 8 (5); Zurigo (SUI) p.ti 8 (5); Gap Rapaces (FRA) p.ti 0 (5)

Tags: