Derby lombardi a Milano e Varese, equilibrio a est

I campioni in carica del Milano aprono l’Italian Hockey League sommergendo il malcapitato Chiavenna con 12 reti. Il Varese battezza la nuova denominazione di Bandits rifilando una cinquina al Como. Ad est successi di misura per Merano, Fiemme  e Caldaro: i Lucci di aggiudicano ai rigori il derby con l’Appiano.

Milano – Chiavenna 12-3 (4-0; 3-0; 5-3)
Partita a senso unico per il Milano che asfalta il Chiavenna per un risultato con un divario tra le due squadre troppo profondo (leggi la cronaca).

Varese – Como 5-2 (1-1; 2-0; 2-1)
L’altro derby lombardo nelle mani dei varesini, che si aggiudicano la prima uscita stagionale con la nuova veste dei Bandits archiviando nostalgicamente  il glorioso e tanto amato Mastino. Hattrick del capitano giallonero Marco Andreoni.

Ora – Merano 1-0 (0-0; 0-1; 0-0)
Partita in bilico per molto tempo con la sola rete del Merano di Daccordo a metà incontro. Le troppe penalità da parte di entrambe le formazioni hanno influito sull’andamento della partita.

Fiemme – Pergine 2-1 (2-0; 0-0; 0-1)
Partita nervosa ed in bilico fino alla sirena finale. Le reti del Fiemme nel primo periodo di  Locatin e di Enrico Chelodi hanno segnato incisivamente l’andamento dell’incontro nonostante lo sforzo del Pergine con la rete di Andrea Meneghini di accorciare le distanze.

Caldaro – Appiano 5-4 so (2-1; 2-1; 0-2; 0-0; 1-0)
Risultato chiuso solo dopo i rigori, tra le due formazioni nel derby di oltr’Adige grazie alla rigore decisivo di Pircher che assegna i due punti della vittoria del Caldaro. Nei tempi regolamentari i Lucci, in vantaggio 4-1, sono stati rimontati dagli arrembaggi dei Pirati, capaci di raggiungere il pareggio con Markus Siller, Daniel Peruzzo ed Emanuel Scelfo.

Classifica
1.Milano      3 punti
2.Varese      3
3.Fiemme      3
4.Merano      3
5.Caldaro     2
6.Appiano     1
7.Alleghe     0*
8.Feltre      0*
9.Ora         0
10.Pergine    0
11.Como       0
12.Chiavenna 0
*=una partita in meno

 

Tags: