CHL: alle svedesi i match clou di giornata. Nottingham capolista

Nella ricca giornata di incontri di Champions Hockey League, le partite di cartello dei Gruppi E e H sono ad appannaggio del Växjö e del Frölunda. Il Nottingham continua ad incantare con l’affermazione sul Berna che consente ai Panthers di balzare in testa alla classifica del Gruppo F.

Gruppo B: lo Stavanger sorprende il Kometa raggiungendo due volte il doppio vantaggio nel corso della gara; i cechi devono rimboccarsi le maniche nel terzo tempo per ottenere il pareggio, lo sforzo profuso non produce altri goal fino al supplementare messo a segno da Martin Zatovic, due punti che valgono la qualificazione per effetto degli scontri diretti con il Kuopio. Rimane in scia il Malmö, vincitore per 6-2 del derby nordico contro il KalPa.

Gruppo C: lo Zugo impone il primo stop del torneo al JYP: dopo un primo tempo combattuto con il risultato sempre in bilico, gli svizzero centrali imprimono l’accelerazione decisiva nella frazione centrale rendendo inutile il tentativo di recupero dell’ex Ambrì Piotta, Mikko Mäenpää. Il Neman Grodno subisce la terza sconfitta di misura (seconda consecutiva ai rigori): ad infliggerla è il Vienna Capitals con lo shootout decisivo di Riley Holzapfel.

Gruppo D: l’Adler Mannheim conquista una vittoria fondamentale in ottica qualificazione contro l’HV71: la svolta della partita matura al 21.48, quando gli svedesi, in vantaggio nel punteggio (2-1) e di uomini sul ghiaccio, subiscono il goal del pareggio, in shorthanded, di Garrett Festerling. I tedeschi prendono coraggio riuscendo a rimanere in vantaggio fino a fine gara. Positiva prova del nazionale Thomas Larkin, il quale dispensa ancora un assist. Nell’altro incontro del Gruppo, il Trinec domina l’Esbjerg (42-16 il computo dei tiri), ma torna a casa con un successo di misura (2-1). I teutonici, con un calendario favorevole (doppio confronto con i danesi), sono i maggiori accreditati del raggruppamento ad ottenere la qualificazione.

Nell’unica gara del Gruppo E, il Växjö si aggiudica il match clou battendo il Liberec 6-3, tuttavia gli svedesi, a cavallo degli ultimi due periodi, gettano al vento il triplo vantaggio subendo il pareggio dei cechi. Jonas Røndberg prende per mano i compagni e con una doppietta ristabilisce le distanze, a 1’56” dalla fine Rosen arrotonda il punteggio,

Gruppo F: continua la favola del Nottingham: sotto di due goal, Alexander Mokshantsev, con una doppietta, suona la carica; i britannici sconfiggono il Berna e balzano in testa alla classifica del Gruppo F. Il TPS Turku cancella l’avvio incerto nel torneo centrando, contro il Mountfield, la seconda vittoria consecutiva, maturata nella seconda parte del match, che rilancia i finlandesi in classifica.

Gruppo H: i campioni in carica del Frölunda espugnano Zurigo, ed ottengono la qualificazione, al termine di una gara equilibrata, e sempre in bilico, con le reti di Joel Lundqvist e Victor Olofsson (in power play) intervallate da quella del momentaneo pareggio zurighese del connazionale Fredrik Petterson. Ne approfitta il Klagenfurter che rispetta il pronostico contro il Gap avvicinandosi agli elvetici: un periodo a testa e, nel momento di massimo sforzo transalpino, Manuel Ganahl chiude la contesa in situazione di inferiorità.

Risultati e classifiche (in rosso le qualificate)

Gruppo B: Kometa Brno (CZE) – Stavanger Oilers (NOR) 4-3 ot (1-2; 0-1; 2-0; 1-0); Malmö Redhawks (SWE) – KalPa Kuopio (FIN) 6-2 (3-0; 2-1; 1-1)
Classifica: Kometa Brno (CZE) p.ti 10 (4 partite); Malmö Redhawks (SWE) p.ti 9 (4); KalPa Kuopio (FIN) p.ti 4 (4); Stavanger Oilers (NOR) p.ti 1 (4)

Gruppo C: Zugo (SUI) – JYP Jyväskylä (FIN) 6-3 (3-2; 3-0; 0-1); Vienna Capitals (AUT) – Neman Grodno (BLR) 5-4 so (2-0; 1-3; 1-1; 0-0; 1-0)
Classifica: JYP Jyväskylä (FIN) p.ti 9 (4); Zugo (SUI) p.ti 8 (4); Neman Grodno (BLR) p.ti 4 (4); Vienna Capitals (AUT) p.ti 3 (4)

Gruppo D: Adler Mannheim (GER) – HV71 Jönköping (SWE) 6-3 (1-2; 2-0; 3-1); Esbjerg Energy (DEN) – Ocelári Trinec (CZE) 1-2 (1-1; 0-1; 0-0)
Classifica: Ocelári Trinec (CZE) p.ti 9 (4); Adler Mannheim (GER) p.ti 9 (4); HV71 Jönköping (SWE) p.ti 6 (4); Esbjerg Energy (DEN) p.ti 0 (4)

Gruppo E: Växjö Lakers (SWE) – Bílí Tygri Liberec (CZE) 6-3 (1-0; 2-2; 3-1)
Classifica: Växjö Lakers (SWE) p.ti 11 (4); Bílí Tygri Liberec (CZE) p.ti 7 (4); Davos (SUI) p.ti 3 (3); Cardiff Devils (GBR) p.ti 0 (3)

Gruppo F: TPS Turku (FIN) – Mountfield (CZE) 3-1 (0-0; 2-0; 1-1); Nottingham Panther (GBR) – Berna (SUI) 4-2 (0-2; 2-0; 2-0)
Classifica: Nottingham Panthers (GBR) p.ti 8 (4); Berna (SUI) p.ti 6 (4); TPS Turku p.ti 6 (4); Mountfield (CZE) p.ti 4 (4)

Gruppo H: Klagenfurter (AUT) – Gap Rapaces (FRA) 4-2 (3-0; 0-2; 1-0); Zurigo (SUI) – Frölunda Indians (SWE) 1-2 (0-1; 1-0; 0-1)
Classifica: Frölunda Indians (SWE) p.ti 11 (4); Zurigo (SUI) p.ti 7 (4); Klagenfurter (AUT) p.ti 6 (4); Gap Rapaces (FRA) p.ti 0 (4)

Tags: