Olimpia Lubiana: EBEL sì, EBEL no

L’Olimpia Lubiana, suo malgrado, si è trovata al centro di una querelle generata dall’intervista rilasciata dal Presidente della EBEL, Peter Mennel, il quale dalle colonne del quotidiano locale Salzburger Nachrichten, parla del ritorno del Medvescak Zagabria e, a sorpresa, del passaggio dell’Olimpia Lubiana all’Alps Hockey League.Inoltre sottolinea che ogni discorso sull’allargamento della Lega a quattordici squadre (che comprenderebbe il ritorno dei Dragoni) è da rinviare di due anni. In questo modo il numero pari di squadre iscritte al torneo transnazionale 2017/18 sarebbe salvo e senza turni con riposi forzati.
Sarebbe, per l’appunto, perché Mennel non ha considerato la reazione degli interessati che non hanno preso bene le dichiarazioni smentendole prontamente; che gli sloveni non navighino nell’oro non è un segreto, già lo scorso anno si attese il 15 giugno per avere al certezza della loro partecipazione al torneo conclusosi settimana scorsa, tuttavia i balcanici sottolineano che la EBEL non ha alcun potere per decidere a quale campionato un club deve partecipare e ribadisce che, come da accordi tra la dirigenza e la EBEL stessa, il 26 aprile sarà reso noto a quale torneo l’Olimpia si iscriverà. Alla data odierna, i requisiti richiesti dalla Lega non sono ancora stati soddisfatti, ma è vicino un accordo con un grosso sponsor che coprirebbe il budget fissato.

Per il nuovo capitolo non rimane che attendere due settimane.