SFG2: il Merano risponde e l’Appiano raddoppia

Stasera di è giocata Gara 2 valevole per le semifinali play off del campionato di Serie B. L’andata in Gara 1 ha premiato rispettivamente il Milano Rossoblu in casa e l’Appiano in trasferta. Questa sera Caldaro e Merano hanno provato a ribaltare i risultati per non “lasciar scappare” l’avversario.

(2-0) APPIANO – CALDARO 2-1 (1:1 0:0 0:0 OT 1:0): L’Appiano ha il turno casalingo a favore ma il Caldaro deve assolutamente riscattare la sconfitta di due giorno fa. Grande inizio dei Lucci che impegnano più volte la retroguardia appianese e il portiere Tomasi, molto abile e sicuro. Al 17° passano proprio gli ospiti con Gamper su assist di Daccordo. Il vantaggio dura soltanto 120″ e il pareggio arriva subito per merito di Roggl, che pareggia nonostante la sua squadra abbia un uomo in meno. La seconda frazione non porta reti, ma piuttosto un continuo ribaltamento di fronte e a beneficiarne è sicuramente lo spettacolo. Ancora Tomasi sugli scudi nel ribattere gli attacchi del Caldaro, ma nulla accade e la difesa di casa regge molto bene l’urto degli ospiti. Anche il terzo periodo termina a reti inviolate ed è dunque necessario l’overtime per dar modo ad una delle due contendenti di sbloccare l’impasse. Sono necessari ancora 3’40” per fare in modo che David Ceresa faccia gioire la compagine di casa: un’azione da manuale, applicativa di uno schema classico, con Waldner e Peruzzo che smarcano l’attaccante davanti al portiere avversario. Il Caldaro è rimasto presente in partita, ha mostrato un gioco sicuramente migliore rispetto alla parttia precedente, ha provato maggiormente a colpire, ma l’Appiano, aiutato anche da una dose di fortuna, è riuscito a pervernire ad una vittoria fondamentale, mostrando ancora un’eccellente difesa.

(1-1) MERANO – MILANO 4-1 (2:1 1:0 1:0): Il grande mattatore del Merano di Gara 1 è stato Pontus Moren e ciò si è confermato anche in questa sfida. Il primo periodo di gioco è molto equilibrato ma il Merano trova la sua prima rete dopo poco più di 5′ di gioco: Lo Presti assiste Pontus Moren che insacca il vantaggio. La reazione del Milano porta alla rete del pareggio siglata da Terzago in powerplay al minuto 14′, su azione confezionata da Petrov e Pozzi. Prima della fine del tempo c’è giusto il tempo per la doppietta del giocatore del Merano già autore della prima marcatura. Questa volta l’assist è di Mitterer su imbeccata di Thaler. Poco prima di metà gara il Merano centra il tris: Luca Ansoldi scambia con Beber, il quale imbecca Mitterer che insacca la terza rete. Qualche penalità di troppo non scalfisce il gioco e non condiziona il punteggio, dato che nessuno ne ha approfittato. Il terzo periodo di gioco è favorevole agli ospiti sotto l’aspetto del gioco, ma in rete ci vanno le Aquile al 43’49” grazie a Beber ben servito da Prankl. Il Merano ha mostrato una difesa davvero in grande spolvero, portiere compreso, davanti a delle azioni portate in messa dalla squadra meneghina che ha ben giocato, anche se forse ha perso qualche occasione con l’uomo in più.

Gara 3 si disputerà domenica prossima, ossia tra meno di 48 ore.

 

Tags: ,