Vittoria di cuore del Bolzano a Linz, Melichercik trascina i biancorossi sul 2 a 1 nella serie

(Comun. stampa HC Bolzano) – E’ senza ombra di dubbio Marcel Melichercik l’MVP di una bellissima serata biancorossa alla Keine Sorgen EisArena di Linz. I Foxes la spuntano nel finale per 2 a 0, al termine di un match ad alta tensione. Brodie Reid regala il 2-1 nella serie ai biancorossi, con il goal a 4 minuti dal termine sugellato dall’empty-net di Marco Insam. Quasi incredibile Melichercik, autore di uno shutout con la bellezza di 53 parate.

La serie si sposta al Palaonda di Bolzano, per Gara 4. Domenica 5 marzo, alle 17:30, il popolo biancorosso è chiamato a rendere l’impianto di via Galvani un catino infernale per sostenere i Foxes in una gara importantissima per l’economia della serie. Biglietti ancora disponibili in prevendita online e presso il Palaonda domani, sabato, dalle 10:00 alle 13:00. Apertura delle casse il giorno della partita due ore prima dell’ingaggio iniziale. Al Palaonda domenica arriverà anche il Karl Nedwed Trophy, la coppa della EBEL che sta facendo un tour degli stadi: sarà a disposizione dei fans per le fotografie presso l’area di entrata allo stadio.

La cronaca della serata. E’ un buon Bolzano quello che si vede nei primi minuti, con Sparks e Gellert a un passo dal goal del vantaggio. Il primo powerplay biancorosso si chiude con un nulla di fatto, nonostante un’altra buona occasione, questa volta sulla stecca di Vallerand. Il Linz con il passare dei minuti alza il baricentro e ci pensa Melichercik a chiudere ogni spiraglio, prima cavandosela in mischia, poi con grande prontezza di riflessi sul tiro di Moderer. I Foxes ci provano in ripartenza con quella che è la più grande opportunità della prima frazione: Insam viene lanciato in porta da Frank, ma il polsino scoccato dal numero 8 viene deviato da Ouzas con la punta del gambale. Nel finale ancora Black Wings: prima Luoma salva tutto su un rebound concesso da Melichercik, poi in powerplay DaSilva si divora il goal sull’assist di Lebler. 0 a 0 alla prima sirena.

Il periodo centrale è quasi totale appannaggio del Linz. Il Bolzano è schiacciato e si appella a un Melichercik in stato di grazia. La pressione austriaca è intervallata da un gran tiro di Seymour, che si stampa in pieno sul palo. Poi i Foxes lavorano bene in inferiorità numerica, ma continuano a soffrire per la restante parte della frazione. Melichercik è miracoloso prima su Moderer, lasciato solo davanti alla gabbia, poi su D’Aversa e Loik. Finale di tempo con diversi ribaltamenti di fronte, ma il risultato resta inchiodato e le porte inviolate.

Avvio di terzo drittel col brivido per il Bolzano: McLean infatti insacca in mischia, ma gli arbitri rivedono l’occasione all’istant replay e annullano il goal per un tocco di pattino. I Foxes non riescono a rendersi pericolosi in powerplay, ma provano a farsi sentire poco più tardi in 3 contro 2 con Sparks e Frigo. Linz ancora pericoloso con un’altra mischia furibonda davanti alla gabbia, dall’altra Everson testa i riflessi di Ouzas, che si deve superare anche su Reid e Oleksuk. Melichercik continua a fare impazzire gli attaccanti austriaci, questa volta con una parata sensazionale su Oberkofler. I Foxes provano a crescere nel finale, con due conclusioni al volo di Root e Frigo. La resistenza stoica del Bolzano viene premiata a 4 minuti dal termine: errore di Altmann sulla blu di attacco, Frigo stanchissimo riesce a servire Reid che ubriaca Ouzas e centra il vantaggio che fa esplodere lo spicchio riservato ai tifosi biancorossi. I Black Wings tentano l’assalto finale, il Bolzano si difende con le unghie e con i denti fino a trovare l’empty-net-goal con Marco Insam, che fissa il risultato sul definitivo 0-2. 

Black Wings Linz – HCB Alto Adige Alperia 0 – 2 [0-0; 0-0; 0-2] / Serie: 1 – 2
Reti: 56:33 Brodie Reid (0-1); 59:28 Marco Insam EN (0-2)
Arbitri: Gruber, Nikolic / Rakovic, Schauer
Spettatori: 4.865

Tags: