Asiago e Renon vincono e il Cortina sbanca il Lungo Rienza

Sky Alps Hockey League, Prima gara dei Quarti di Finale (best of five)

Asiago e Rittner Buam stravincono, curiosamente con lo stesso punteggio, nella gara di esordio, Jesenice e Cortina vincono all’Overtime.
I Rittner Buam stendono l’Egna con un secondo drittel al fulmicotone. I campioni d’Italia hanno anche il merito di andare a segno, esclusivamente, con giocatori “autoctoni”. I goal arrivano infatti grazie a Simon Kostner (doppietta) ed a Julian Kostner, Alex Frei e Christian Borgatello, tutti, originari della provincia di Bolzano. L’Egna ha cercato di rispondere al fuoco di fila rosso-blu con le segnature di Matteo Peiti e del ventunenne di scuola Valpellice ed ex Varese ed Ora, Federico Cordin. La possibile rivincita andrà in scena, sabato prossimo, sul ghiaccio della Würtharena ad Egna.

L’Asiago si libera facilmente del Feldkirch, venendo fuori “alla distanza”. Nel primo drittel, gli austriaci passano un po’ sorprendentemente in vantaggio sfruttando opportunamente una situazione di power play. L’Asiago, nonostante la superiorità di gioco, ribalta il risultato solo nel secondo tempo per poi dilagare nel drittel finale. Sabato il Feldkirch per sperare di poter allungare la serie dovrà far conto del caloroso apporto del suo pubblico che, solitamente presenzia alla Vorarlberghalle, in gran numero, ma l’Asiago ha ben iniziato questa serie di quarti di finale ed è noto che “chi ben comincia è a metà dell’opera”…

Lo Jesenice è devuto ricorrere al tempo supplementare per avere la meglio del Lustenau. Il match è stato molto equilibrato ed il numerosissimo pubblico presente al Podmzakla (ben 3.000 spettatori paganti) ha dovuto soffrire fino ad oltre il 65° minuto per plaudire la vittoria dei suoi beniamini. Il goal-partita è arrivato grazie ad una realizzazione “del solito” Eric Pance mentre è stato veramente lodevole il rendimento del “vecchietto terribile” del nostro campionato, il trentanovenne Nate Di Casmirro, famoso in Italia per aver giocato con Bolzano, Val Pusteria e Valpellice, autore, fra l’altro del goal del primo pareggio degli sloveni. Il Lustenau dovrà, già da sabato sera alla Rheinhalle, cercare di pareggiare la serie.

La gara indubbiamente più esaltante, in pieno clima playoff, è stata quello di Brunico dove i locali ed il Cortina hanno giocato fino a notte fonda per stabilire chi dovesse portare a casa il primo punto. Il Val Pusteria anche stasera non era al completo poiché coach Holick non era riuscito a recuperare né Pritz Cory né Wiebe e mancava anche del giovane Laner. Nel secondo drittel i giallo neri hanno perso anche l’apporto di Rabbit che si è infortunato ed è stato trasportato d’urgenza, per accertamenti, al nosocomio di Brunico. In aggiunta, al 51′ il terzino Sirokovs si è fatto espellere per una doppia gomitata agli avversari. La gara al momento era sul punteggio di 1-1 ed il Cortina ha sfruttato la superiorità per 5 minuti andando a segno con Brace su assist di Caletti. A quel punto il Val Pusteria nonostante le situazioni avverse è riuscito a trovare la forza per pareggiare nuovamente, in inferiorità, con Viktor Schweitzer. Si arriva alla sirena e si va all’overtime. La gara procede sul filo dell’equilibrio fino al terzo overtime (record assoluto di durata per un campionato italiano) decidendosi al minuto 109 (!!!) grazie alla segnatura del Cortinese Brace. Con questa vittoria il Cortina conferma il buon momento di forma mentre il risultato del Val Pusteria, conferma tutti i dubbi sulla scelta effettuata. Su questo avvince quarto di playoff ne sapremo comunque, di più dopo gara due in programma sabato prossimo sul ghiaccio dell’Olimpico a Cortina.

HDD SIJ Acroni Jesenice (4) – EHC Alge Elastic Lustenau (6) 3-2 OT (0-0, 1-1, 1-1, 1-0)
01.03.2017, 18:30: Podmzakla di Jesenice. Spettatori: 3000.
Arbitri: BULOVEC, PODLESNIK, Angerer, Markizeti.
Tiri: 43- 27 (17 : 7, 13 : 10, 6 : 10, 7 : 0)
MARCATORI: 21:48 0:1 PP1 Petr Vala (Wilfan – Wiedmaier); 39:56 1:1 Nate Di Casmirro (Berlisk – Pance); 43:05 2:1 Marjan Manfreda (Rajsar – Ankerst); 54:44 2:2 PP1 Martins Cipulis (Gricinskis – Devecka); OT 65:39 3:2 PP1 Eric Pance (Magovac – Sotlar).
Jesenice in vantaggio 1-0 nella serie.

Rittner Buam (1) – HC Neumarkt Riwega (8) 5-2 (1-1, 3-0, 1-1)
01.03.2017, 20:00: Rittner Arena di Collalbo. Spettatori: 813.
Arbitri: GAMPER, RUETZ, Basso, Tschrepitsch
Tiri: 34 – 28 (10 :11, 16: 7, 8: 10)
MARCATORI: 18:14 1:0 PP1 Simon Kostner (Frei – Borgatello); 19:07 1:1 Federico Cordin (Nedved – Simonazzi); 34:58 2:1 PP1 Alex Frei (Ahlström Viktor – Borgatello); 36:53 3:1 Simon Kostner (Viktor Ahlström – Oskar Ahlströhm); 38:39 4:1 Christian Borgatello (Oskar Ahlströhm – Viktor Ahlström); 46:52 4:2 Matteo Peiti; 57:19 5:2 PP1 Julian Kostner (Borgatello – Tauferer).
Rittner Buam in vantaggio 1-0 nella serie.

Migross Supermercati Asiago Hockey (3) – FBI VEU Feldkirch (5) 5-2 (0-1, 2-0, 3-1)
01.03.2017, 20:30: Stadio del Ghiaccio Odegar di Asiago. Spettatori: 900.
Arbitri: LESNIAK, MOSCHEN, Giacomozzi, Wiest
Tiri: 50 – 21 (23: 5, 15 : 5, 12 : 11)
MARCATORI: 14:55 0:1 PP1 Kevin Puschnik (Birnstill – Mairitsch); 23:51 1:1 Michele Stevan (Lutz); 37:56 2:1 Lorenzo Casetti (Long – Nigro); 45:16 3:1 Enrico Miglioranzi (Long – Kolanos); 54:27 4:1 Giulio Scandella (Sullivan Michael – Lutz); 54:43 5:1 Enrico Miglioranzi (Nigro – Kolanos)
Asiago Hockey in vantaggio 1-0 nella serie.

HC Lupi Val Pusteria/Pustertal Wölfe (2) – S.G. Cortina Hafro (7) 2-3 OT (1-0, 0-1, 0-2, 0-1)
01.03.2017, 20:30: Stadio del Ghiaccio Lungo Rienza di Brunico. Spettatori: 1300.
Arbitri: STERNAT, VIRTA, Cristeli, Krausz
Tiri: 66- 82 (7 : 16, 7 : 12, 13 : 20, 39-34)
MARCATORI: 39:19 1:0 Patrick Bona (Raphael Andergassen); 41:43 1:1 Federico Lacedelli (Fontanive); 53:21 1:2 PP1 Brace Riley Wilson (De Biasio – Fontanive); 55:02 SH1 2:2 Viktor Schweitzer (Helfer-Elliscasis); OT 109:00 2:3 Brace Riley Wilson (Adami ).
Cortina Hafro in vantaggio 1-0 nella serie.

Tags: ,