Bolzano sfortunato all’overtime, gara 1 va ai Black Wings

(Comun. stampa HC Bolzano) – L’HCB Alto Adige Alperia cade all’overtime in casa dei Black Wings Linz in gara 1 dei quarti di finale playoff. 2 a 1 il risultato finale in favore dei padroni di casa, ma è un Bolzano tenace che più volte ha rischiato di chiudere la partita a suo favore. Reid aveva rimediato al goal di Broda in apertura, poi i Foxes hanno sfiorato la rete-vittoria sia nel finale di tempi regolamentari, sia, soprattutto, all’overtime. Sfortunatissimo l’episodio che consegna gara 1 al Linz, con il disco che entra in rete sul tocco di Frigo, lanciato in tuffo.

La sfida si sposta al Palaonda. Martedì 28 febbraio, alle ore 19:45, andrà in scena una gara 2 che si preannuncia caldissima. Servirà tutto il sostegno del popolo biancorosso per trascinare i Foxes alla ricerca dell’1 a 1 nella serie. Biglietti ancora disponibili in prevendita online, presso le filiali della Cassa di Risparmio e presso il flagship store di Sportler sotto i Portici, a Bolzano, così come nell’ufficio dell’HCB al Palaonda domani, lunedì, dalle 15 alle 19. Martedì apertura delle casse due ore prima dell’ingaggio iniziale.

La cronaca del match. Il Linz prova subito a imporre il proprio gioco e un’incursione di Broda chiama alla risposta Melichercik. Poco più tardi però il goalie slovacco non trattiene la conclusione da posizione defilata dello stesso Broda, che infila così l’1 a 0. Ancora Black Wings che spingono forte con 4 minuti di superiorità numerica, ma il penalty killing biancorosso lavora alla perfezione, sventando la minaccia. I Foxes possono finalmente farsi vedere davanti, Oleksuk e Frigo vanno a un passo dal pareggio. Bolzano pericoloso anche in powerplay, con Reid che fa il filo alla traversa. Padroni di casa avanti 1 a 0 dopo 20 minuti.

Buon Bolzano nel periodo centrale. Vallerand testa i rifllessi di Ouzas, ancora il numero 88 poi pericoloso in situazione di superiorità numerica. Al 29:30 arriva il meritato goal del pareggio: Reid entra nel terzo d’attacco e scarica una conclusione che buca il guanto di Ouzas ed entra in rete. Foxes alla ricerca del vantaggio, Yogan e Frank si fanno vedere sotto porta, poi in powerplay Gellert colpisce in pieno il palo. Polemiche per uno spearing di Piché, sanzionato con soli due minuti per colpo di bastone. Perfetta parità alla seconda sirena.

Linz pericoloso con l’uomo in più a metà del terzo drittel, ma Melichercik abbassa la saracinesca. E’ un buon momento per i Black Wings, che mettono alle strette il Bolzano. Foxes che possono respirare con un powerplay, che però non produce grosse occasioni. Nel finale il match si accende: Melichercik salva su DaSilva, poi è Ouzas a fermare Yogan. Ultimi due minuti di pressione biancorossa, Root va a un passo dal vantaggio, ma viene fermato da una bella parata dell’estremo difensore di casa.

Si va all’overtime. Melichercik deve compiere il miracolo su DaSilva, poi è il Bolzano ad avere le occasioni migliori: colossale quella sulle stecche di Root e Sparks, con il puck che si ferma non lontano dalla linea. Poi, al 68:19, la sfortunatissima rete che decide gara 1: il Linz si distende in contropiede, Lebler viene fermato dal gambale di Melichercik, ma il puck si ferma sotto il corpo di Frigo che in tuffo lo trascina nella sua stessa porta per il 2 a 1 finale.

Black Wings Linz – HCB Alto Adige Alperia 2 – 1 [1-0; 0-1; 0-0; 1-0]
Reti: 03:43 Joel Broda (1-0); 29:30 Brodie Reid (1-1); 68:19 Brian Lebler (2-1)
Arbitri: Lemelin, Nothegger / Siegel, Verworner
Spettatori: 4.865

Tags: ,