Giochi di coppia in testa. Fiemme e Merano vincenti

Oramai siamo alle ultime battute dell’affascinante campionato di Serie B. Da adesso ancora 120′ per definire molte posizioni della classifica sia nella parte interessata dai play off, sia nella parte più inerente le retrovie. Prima del primo ingaggio del ventiquattresimo turno la classifica davanti si presenta fortemente entusiasmante anche alla luce delle partite in programma. Ben 4 squadre in 3 punti e davvero è arrivato il tempo in cui saranno i piccoli particolari a poter fare la differenza.

Il primo ingaggio di giornata spetta ai bastoni di Alleghe e Feltre, che hanno anticipato al sabato la propria sfida. Alla fine vince l’Alleghe 7 a 0 ma il risultato è “ingannevole” se non si manda l’occhio al tabellino. Il Feltre ha creato tanto quanto gli agordini in fatto di tiri e occasioni nello specchio della porta, ma l’efficacia e il tasso tecnico superiore delle Civette hanno portato ad una vittoria schiacciante, maturata, dopo un primo tempo a reti inviolate, nella seconda frazione. E’ qui che l’Alleghe ha creato il primo invalicabile solco, più precisamente tra il minuto 27′ e il minuto 31′, superando per ben tre volte il goalie avversario. Il Feltre ha accusato il colpo e nel terso periodo una rete in superiorità e una in inferiorità, chiudono i conti arrotondando il risultato.

La formazione dei Lucci di Caldaro sale sull’altopiano del Renon da prima della classe, ma il divario non si vede, anzi, nonostante una prevalenza ospite alla fine è il Renon a prendersi i punti. Stranamente per uno sport come l’hockey su ghiaccio, la partita resta ancorata al punteggio inziale e le reti rimangono intonse fino alla fine. Servono i rigori ad oltranza per decretare il vincitore ed è proprio la formazione dell’altopiano ad esultare, accaparrandosi due punti preziosissimi.

I riflettori sono puntati oggi sul ghiaccio di Appiano, dove sarà ospite il Merano, il quale si presenta staccato di sole tre lunghezze dai Pirati capoclassifica in condivisione con il Caldaro. Si giocano molto le Aquile in questa sfida perchè tre punti oggi potrebbero valere un piazzamento play off migliore e sulla carta più favorevole. Subito in rete le Aquile e la sfida si pone immediatamente sul giusto binario, ma l’Appiano reagisce a inotrno al minuto 10 trova il pareggio. Sul finire del primo drittel gli ospiti ripassano avanti e triplicheranno poco dopo la metà dell’incontro. Qualche penalità di troppo ha condizionato lo spettacolo e i padroni di casa non hanno saputo approfittare a dovere delle occasioni di superiorità avute. Vince il Merano 3 a 1 e sicuramente dà lustro alla propria classifica rientrando di diritto nel pool dei favoritissimi alla vittoria finale.

Il Fiemme ha la possibilità di prendersi tre punti nel turno casalingo ma per farlo dovrà superare il Pergine. Motivazioni forti per entrambe le compagini dato che se gialloneri di Cavalese si battono per la riconquista del primato, le Linci sono gomito a gomito con l’Alleghe per guadagnare la sesta piazza. Partita emozionante con rapide successioni di reti, in cui al vantaggio faceva subito da contraltare il pareggio. Il powerplay dei padroni di casa è stato efficace e proficuo e ben tre sono state le reti realizzate in superiorità numerica dal Fiemme. Equilibrate le prime due frazioni di gioco sul piano del punteggio con il Pergine che nel giro di 30″ ha saputo rispondere per ben due volte al vantaggio avversario. Il terzo tempo perà ha mostrato i gialloneri di casa maggiormente precisi e cinici. 5 a 3 quindi il risultato finale e tre punti per il Fiemme, che approfitta dello stop di Appiano e Caldaro.

Il Como ospita il Milano…sul ghiaccio di Milano, vista l’inagibilità del proprio palaghiaccio ormai da tempo chiuso al pubblico e lo fa con diverse assenze “pesanti”. Il risultato è impietoso per i comaschi perchè il Milano domina e chiude 14 a 3. Fin dal primo tempo per i lariani si mette male, subendo tre reti nello spazio di 3′. La reazione comasca arriva, ma nel terzo periodo di gioco e per il resto il Milano controlla e arrotonda il bottino.

Se il Varese vuole provare a mantenere il nono posto in classifica deve superare i verdiblu del Chiavenna. La partita è tirata e intensa. Doppio vantaggio degli ospiti, raggiunti sul finale di secondo drittel da due reti nell’arco di 3′ da parte dei giocatori gialloneri. Il terzo periodo conta alcune occasioni da entrambe le parti anche se mostra un Chiavenna un po’ più frizzante. Il vantaggio chiavennasco arriva a soli 10″ dalla sirena e con esso la vittoria 3 a 2 dei verdiblu.

 

RISULTATI 24a giornata

ALLEGHE – FELTRE 7-0 (0:0 4:0 3:0)

RITTNER BUAM – CALDARO 1-0 dtr (0:0 0:0 0:0 OT 0:0 SO 1:0)

APPIANO – MERANO 1-3 (1:2 0:1 0:0)

FIEMME – PERGINE 5-3 (1:1 2:2 2:0)

COMO – MILANO 3-14 (0:5 0:5 3:4)

VARESE – CHIAVENNA 2-3 (0:1 2:1 0:1)

Riposa: Ora

CLASSIFICA

Caldaro, Fiemme 51, Appiano, Merano 50, Milano 47, Alleghe 40, Pergine 37, Ora 29 , Rittner Buam 18, Varese, Como 17, Chiavenna 12, Feltre 4

Feltre, Como, Chiavenna, Milano, Alleghe 2 partite in meno. Appiano, Merano, Caldaro, Pergine, Rittner, Fiemme, Ora 1 partita in meno

Tags: