Serie C: significativi successi per Pieve e Valpellice

Mentre il Vipiteno fa corsa a sé, ad Est rimane accesa la lotta per il secondo posto tra Gherdëina e Pieve di Cadore. Ad Ovest il Valpellice approfitta dei passi falsi di Real Torino e Aosta.

Anche l’Aosta Gladiators passa sotto le lame del Vipiteno C ed esce dalla Weihenstephan Arena con le ossa rotte. I valdostani tengono testa ai Broncos per l’intero primo tempo: al botta e risposta nei primi minuti tra Tommy Kruselburger e Michael Lattanzi segue il nuovo vantaggio dei padroni di casa con Alex Ninz. Nel secondo tempo i Gladiators si spengono lasciando che gli avversari prendano il largo con il parziale di 4-0. Nell’ultima frazione di gioco, la partita si chiude con un altro botta e risposta, quello tra Michael Lattanzi e Kevin Larch.

Il Pieve di Cadore interrompe la striscia positiva di sette gare del Real Torino: la partenza dei cadorini è al fulmicotone: Dominic Pomarè (in power play) e Giorgio Talamini raggiungono il doppio vantaggio. I sabaudi premono in avanti ed accorciano con Nicolò Pace in situazione di superiorità. Nel secondo tempo gli Orsi  ristabiliscono le distanze con Alessandro Frescura. Ai torinesi serve un altro power play, concretizzato da Gianluca Meirone, per rimanere in partita, tuttavia la formazione di casa, nei restanti minuti di gioco, non è in grado di raggiungere il pareggio.

Il Gherdëina passeggia contro i Diavoli Rossoneri e ottiene i tre punti in palio con un sonoro 11-1, tuttavia il largo punteggio non deve far pensare che sia stato tutto semplice, o almeno, non lo è stato fino al 12’, quando i ladini trovano il vantaggio con Bean Schmalzl. Le barricate innalzate dai rossoneri permette loro di limitare i danni e chiudere la prima frazione di gioco “solo” sullo 0-3. Il divario tecnico tra le due formazioni si manifesta in tutta la sua consistenza nei restanti periodi.

Il Valpellice espugna la pista del Pinerolo e lo estromette dalla corsa playoff. Nei primi due periodi i torresi sfruttano con Davide Armand Pillon e Paolo Gardiol le superiorità concesse dai padroni di casa. Raggiunto il momentaneo 3-0 con Daniel Stringat nella frazione finale, anche gli ospiti sono vittime delle penalità che costa il primo goal pinerolese siglato da Matteo Depetris. Le distanza vengono ristabilite 49” più tardi da Paolo Gardiol. Al 52.18 Davide Martina tiene a galla i suoi, ma i restanti 7’42” non bastano per riaprire la partita.

Risultati

Master Round (4a giornata)
Vipiteno C – Aosta Gladiators 7-2 (2-1; 4-0; 1-1)
Real Torino – Pieve di Cadore 2-3 (1-2; 0-1; 1-0)
Gherdëina C – Diavoli Rossoneri SSG 11-1 (3-0; 5-1; 3-0)
Pinerolo – Val Pellice 2-4 (0-1; 0-1; 2-2)
Ha riposato: Val Venosta

Classifica Master Round: 
Vipiteno C p.ti 12; Gherdëina C p.ti 9; Real Torino p.ti 6*; Valpellice p.ti 6*; Val Venosta p.ti 6; Aosta Gladiators p.ti 3*; Pieve di Cadore p.ti 3*; Pinerolo p.ti 0*; Diavoli Rossoneri p.ti 0
*=una partita in meno

Classifica generale
Girone Est: Vipiteno C p.ti 43, Gherdëina C p.ti 25; Pieve di Cadore p.ti 23*; Val Venosta p.ti 11
Girone Ovest: Real Torino p.ti 30*; Valpellice p.ti 29*; Aosta Gladiators p.ti 27*; Pinerolo p.ti 15*; Diavoli Rossoneri SSG p.ti 4
*=una partita in meno

 

Tags: