EBEL: Bene Klagenfurt e Graz, ancora al palo il Bolzano

Prime due giornate dei gironi che stabiliranno l’ordine di inserimento nel tabellone dei Play Off. Nel Pick Round, Klagenfurt balza al terzo posto grazie alle sonanti vittorie con Vienna e Linz. Nel Qualification Round, che vedrà la prima e la seconda classificata passare ai play off, svetta il Graz, alla sesta vittoria nelle ultime sette gare.

Nel Pick Round inizia forte il Klagenfurt che batte di fila due delle più accreditate pretendenti al titolo finale. Vienna cede in casa (0-5) permettendo anche a David Madlener il secondo shutout stagionale. Neppure il Linz riesce a fermare i carinziani che portano a casa un match senza storia già dalle prime battute (4-1). Doppia sconfitta per il Bolzano, ora quinto in classifica. A Linz i biancorossi restano in partita fino a 5’ dalla fine (2-2), ma capitolano incassando in pochi minuti le reti di Broda in contropiede, forse viziato da un fallo su Root, e l’empty net di Potulny (4-2). Niente da fare per i Foxes neppure al Palaonda, al termine di un match avvincente ed equilibrato fino al 46’01” quando, sul punteggio di 2-2, gli arbitri chiamano una dubbia penalità partita (game misconduct) a Glenn Metropolit a seguito di un contatto con Welser. Nei 5’ di power play susseguenti, i Red Bulls chiudono l’incontro con le reti di Raffl e Kristler (2-4). Nulla aggiunge l’empty net di John Hughes nel finale (5-2). Il Salisburgo mantiene così la seconda posizione nel girone, in attesa del recupero con l’Innsbruck di martedì prossimo.

Doppia vittoria nel Qualification Round per Graz e Znojmo. I 99ers, nelle cui fil esordiva il difensore canadese Michael Boivin, centrano il sesto risultato utile su sette incontri dopo il cambio di allenatore, regolando facilmente il Fehervar in casa (5-2), dopo l’iniziale vantaggio ungherese di Sarauer. Il Graz si rivela efficace anche in trasferta a Dornbirner, dove decide l’incontro grazie alla doppietta di Kyle Beach nel secondo periodo (2-3). Anche lo Znojmo fatica con il Dornbirner fino a 9’ dalla fine dell’incontro (2-2), per poi dilagare nel finale (6-2). I cechi rischiano contro il Lubiana, che perde il canadese Chris Langkow passato al VIK Västerås (seconda divisione svedese), risolvendo la gara al 55’06” con Martin Podesva (1-2). Alle spalle del Graz capolista resta al momento il Villach, nonostante la brutta sconfitta subita in casa del Fehervar (6-2).

 

PICK ROUND

Risultati
(20/01) UPC Vienna Capitals – EC-Klagenfurter 0-5
(20/01) EHC Liwest Black Wings Linz – HCB Südtirol Alperia 4-2
(24/01) EC Red Bull Salzburg – HC TWK Innsbruck ‘Die Haie’

(22/01) HC TWK Innsbruck ‘Die Haie’ – UPC Vienna Capitals 2-4
(22/01) HCB Südtirol Alperia – EC Red Bull Salzburg 2-5
(22/01) EC-Klagenfurter – EHC Liwest Black Wings Linz 4-1

Classifica: Vienna Capitals pt. 9; Red Bull Salisburgo 7; Klagenfurt 6; Black Wings Linz 5; Bolzano Südtirol Alperia 1; Innsbruck ‘Die Haie’ 0.

 

QUALIFICATION ROUND

Risultati
(20/01) HC Orli Znojmo – Dornbirner Eishockey Club 6-2
(20/01) EC Villacher – HDD Olimpija Ljubljana 8-2
(20/01) Moser Medical Graz 99ers – Fehervar AV 19 5-2

(22/01) HDD Olimpija Ljubljana – HC Orli Znojmo 1-2
(22/01) Dornbirner Eishockey Club – Moser Medical Graz 99ers 2-3
(22/01) Fehervar AV 19 – EC Villacher 6-2

Classifica: Graz 99ers pt. 10; Villach 9; Znojmo 8; Fehervar AV 19 3; Dornbirner 1; Olimpija Lubiana 0.

Tags: