L’overtime premia il Linz, Bolzano rimontato e battuto 4 a 3

(Comun. stampa HC Bolzano) – L’HCB Alto Adige Alperia cade all’overtime in casa dei Black Wings Linz. 4 a 3 il finale in favore degli austriaci, capaci di rimontare dall’1-3 con il quale si era chiusa la prima frazione. Partita divertente e intensa, con i Foxes che più volte non sono riusciti a concretizzare le occasioni che avrebbero deciso il match: clamorosa in particolare l’occasione all’overtime per Reid, murato da Ouzas. E’ Hisey invece a decidere la partita al 63:50.

Per il Bolzano un punto che comunque non cambia le cose, visto il matematico quarto posto in regular season. Stagione regolare che si chiuderà domenica, al Palaonda, quando alle 17 andrà in scena la partita contro il Klagenfurt.

La cronaca. Nonostante la partita sia quasi ininfluente dal punto di vista della classifica, il primo tempo regala emozioni e ritmi piuttosto alti. Dopo due minuti il Bolzano passa in vantaggio, sfruttando i primi secondi di un powerplay: gran disco di Root per Reid, che solo nello slot beffa Ouzas. Ritorno al goal per il top scorer biancorosso dopo sei match a digiuno. I Foxes sono pienamente in controllo del match e al minuto 11:51 centrano anche il raddoppio: azione solitaria di Kearney, che salta un difensore con un numero e impegna Ouzas, poi il disco carambola sul corpo di un terzino austriaco e finisce in rete. Linz che rimette in piedi la partita poco dopo, con Potulny che sotto porta insacca sull’assist di D’Aversa. I Black Wings avrebbero l’occasione per pareggiare i conti, ma in superiorità numerica subiscono invece il 3 a 1 del Bolzano: Glenn si presenta dalle parti di Ouzas, che non trattiene il disco concedendo la rete. Biancorossi avanti di due reti alla prima sirena.

I Black Wings tornano sul ghiaccio con tutto un altro spirito nel periodo centrale, Potulny colpisce in pieno il palo e dopo nove minuti Hisey serve un assist al bacio per DaSilva, che da due passi infila il puck all’incrocio dei pali. Il Bolzano torna a macinare gioco, ci provano prima Gander e poi Egger, ma proprio nel momento migliore degli ospiti il Linz riparte in contropiede e Potulny regala a Piché l’assist del 3 a 3.

Terzo tempo intenso, ma con meno occasioni pericolose davanti alle due gabbie. Ouzas e Melichercik si difendono bene, mentre vola qualche colpo tra Moderer e Kearney, spediti in panca puniti per cinque minuti. Nel finale gli arbitri spediscono Metropolit in panca puniti, tra le proteste della panchina biancorossa, ma il penalty killing tiene fino alla sirena. All’overtime Reid avrebbe la grande chance per chiudere i giochi, ma tutto solo davanti a Ouzas non insacca. Diversamente fa il Linz, che al 63:50 invece conquista i due punti: conclusione di Dorion, il disco resta davanti alla porta e in mischia Hisey è il più lesto a ribadire in rete.

Black Wings Linz – HCB Alto Adige Alperia 4 – 3 OT [1-3; 2-0; 0-0; 1-0]
Reti: 01:59 Brodie Reid PP1 (0-1); 11:51 Denny Kearney (0-2); 15:06 Ryan Potulny (1-2); 17:30 Ryan Glenn SH1 (1-3); 29:22 Dan DaSilva (2-3); 37:35 Sebastien Piché (3-3); 63:50 Rob Hisey (4-3)

 

Arbitri: Gruber, Trilar / Verworner, Zgonc

Spettatori: 4.650

 

 

Tags: