LNA: ai Lions lo scontro al vertice col Berna. Sorridono le due ticinesi

Dopo le festività natalizie, il calendario del campionato di LNA, proponeva subito l’interessantissimo scontro al vertice tra la capolista Berna e gli ZSC Lions. La formazione di Wallson, grazie al successo dopo i tiri di rigore (decisivo quello di Kenins), ha potuto così ridurre il gap dagli “orsi”, portandosi a un solo punto di distanza. Un match con pochi gol, solo uno parte per parte. Alla rete di Trachsler, che con una deviazione sottoporta beffava Genoni, rispondeva Ebbett. Rimane saldamente al terzo posto lo Zugo, che ha avuto bisogno di un tempo supplementare per avere ragione del Ginevra, alla Bossard Arena. Per ben due volte in svantaggio, i padroni di casa riuscivano comunque a risalire la china. Prima Lammer, in doppia superiorità numerica, replicava a Rod, mentre era Peter a rimediare alla rete di Gerbe. Nel prolungamento, la firma decisiva l’apponeva lo svedese Klingberg, che, al secondo tentativo non perdonava Stephan. Da segnalare, nel corso del match, l’infortunio occorso a Rod, toccato da duro da Morant. Con l’inizio del nuovo anno possono sorridere anche le ticinesi. Con tanta fatica, il Lugano, reduce da tre sconfitte consecutive, è riuscito a portare a casa i tre punti nella sfida interna contro il Bienne (3-2), che precedeva i bianconeri di cinque punti in classifica. Nel terzo periodo, sono risultate decisive le reti del sempre più sorprendente Fazzini  (in doppia superiorità numerica) e di Wilson, dopo che Neuenschwander e Micflikier, avevano ribaltato il vantaggio iniziale siglato da Hofmann. Ha l’obbligo di continuare a crederci anche l’Ambrì che, alla Valascia, ha messo sotto il Davos (4-2), seppur reduce dalle fatiche della Spengler Cup. L’ottimo power-play abbinato a una solida prestazione difensiva, sono stati la chiave del successo dei leventinesi. Sugli scudi il finlandese Janne Pesonen, autore di una doppietta e Hall, il cui gol, con una deviazione davanti allo slot, è stato decisivo ai fini del risultato finale. La fatidica “linea” è ora a sei soli punti. Completavano il turno, le sfide tra Losanna (sempre più solo al 4°posto) e Langnau (privi del canadese Brendan Shinnimin passato in KHL al Barys Astana) che ha visto il successo di misura dei vodesi( 3-2). La partita sembrava essersi messa subito in discesa per i padroni di casa che chiudevano il periodo iniziale in doppio vantaggio (reti di  Jeffrey e Herren). Il gol di forza di Dostoinov e il pareggio in contropiede di Weisskopf riequilibravano le sorti dell’incontro. Decideva il secondo sigillo personale dell’ex Penguins, Dustin Jeffrey. E per chiudere, il match di bassa classifica tra le due deluse del momento, Friborgo e Kloten, ormai in caduta libera. Una vittoria (4-2) per i burgundi che comunque non ha permesso loro di lasciare l’ultimo posto della classifica. Successo costruito sull’asse Sprunger- Mottet (autore di due reti). Si tornerà in pista venerdì prossimo con l’anticipo Friborgo-Bienne. Ci saranno interessanti sfide soprattutto nella giornate di sabato e domenica. Sfide a specchio per Lugano (contro il Davos), Ambrì (contro lo Zugo) e Ginevra (contro il Losanna).Derby tra ZSC Lions-Kloten e Berna-Langnau.

Risultati LNA:
lunedì 2 gennaio
Zugo     – Ginevra  3-2 ot
Losanna  – Langnau  3-2
Berna    – Zurigo   1-2 so
Ambrì    – Davos    4-2
Friborgo – Kloten   4-2
Lugano   – Biel     3-2

Classifica LNA (dopo 36 giornate)
1.Berna     75 punti°°
2.Zurigo    74
3.Zugo      71°°°
4.Losanna   60°°
5.Biel      50°
6.Lugano    48
7.Ginevra   44°°
8.Davos     44°°
9.Kloten    42°°
10.Langnau  39°
11.Ambrì    38°
12.Friborgo 36°°
°=una partita in meno
°°=due partite in meno
°°°=tre partite in meno

Top Scorer LNA
#                Club   Punti (reti+assist)
1.M.Arcobello   (Berna)   41     (20+21)
2.L.Klasen      (Lugano)  40     (10+30)
3.D.Hollenstein (Kloten)  35     (22+13)
4.J.Sprunger    (Friborgo)35     (16+19)
5.T.Santala     (Kloten)  33     (12+21)
6.L.Martschini  (Zugo)    33     (14+19)
7.D.Jeffrey     (Losanna) 33     (13+20)

Top Goalies
#                  Club       Svs%  GAA
1.T.Stephan       (Zugo)     93,6   1.93
2.L.Genoni        (Berna)    94,0   1.96
3.L.Flueler       (Zurigo)   91,9   2.16
4.C.Huet          (Losanna)  91,5   2.46
5.R.Mayer         (Ginevra)  92,2   2.63

Tags: ,