Il Feldkirch espugna (1-3) la Rittner Arena

Il Renon perde contro il Feldkirch, la sua lunghissima imbattibilità casalinga. L’ultima sconfitta subita dai Buam sul ghiaccio di casa risaliva infatti alla finale della Super Coppa Italiana col Val Pusteria mentre per l’intero campionato di AHL il fortino dei Buam aveva finora resistito ad ogni assalto.

Il Feldkirch, diciamolo subito, ha vinto meritatamente, mettendo a nudo tutte le difficoltà difensive della formazione di Riku Lehtonen. Gli Austriaci, sospinti da un nutritissimo gruppo di tifosi, sono, d’altronde una squadra vera che schiera nel suo roster un americano, due canadesi, uno svedese uno sloveno ed un ungherese.

Parte forte il Feldkirch che, sospinto dalla sua tifoseria, già al primo minuto con Patrick Mair tira da breve distanza ma si vede ribattuta la conclusione dal portiere. Al 4:05 la formazione ospite passa in vantaggio: l’azione parte dal terzo difensivo del Feldkirch da dove Stefan Spanning serve il disco al canadese Dustin Parks il quale lo porta avanti, supera di slancio un difensore del Renon. Il disco, colpito dai due ballonzola ed l’attaccante lo colpisce, dentro la zona blu, dall’alto verso il basso, infilandolo all’angolino in alto sulla destra della porta difesa da Patrick Killeen. Tra il minuto 8 ed il 12 il Renon gode di due power play quasi consecutivi, nel primo si registrano tre conclusioni di Tauferer ed una di Borgatello, sempre ben neutralizzate dal portiere ospite. Nel secondo il Feldkirch chiude ancor meglio le maglie difensive ed i due minuti trascorrono senza grosse preoccupazioni per il goalie Bernhard Bock. Al 13:32 si registra una bella discesa in controfuga del difensore Drasckowitz che supera un paio avversari ma scaglia il puck addosso al portiere. Al 16:09 bello slalom di Simon Kostner che serve il disco a Oscar Ahlström che, in mischia, davanti alla gabbia, non riesce a concludere. Il Primo power play per gli austriaci arriva al 16:45 me il Renon lo supera senza danni ed anzi sul finire è proprio Borgatello (18:45) a sfiorare il goal. Sulla conseguente azione si crea una mischia furibonda dopo la quale vengono sanzionati un giocatore per parte.

Il secondo drittel inizia ancora con 4 uomini contro 4 e, subito, al 20:36, Dan Tudin sfiora il pareggio con un tiro dalla brevissima distanza che il portiere para con i gambali. Al 23:30 il Feldkirch avrebbe l’occasione per portarsi sul 2-0 ma Martin Mairitsch, messo davanti alla porta da un bel passaggio, sbaglia la conclusione, a tu per tu con portiere. Come sempre accade dal possibile 0-2 al 1-1 il passo è brevissimo: il pareggio arriva infatti, al 28:58 e nasce da una azione dietro alla gabbia di Dan Tudin con servizio all’indietro; con tre difensori sulla linea di porta, il disco arriva al centro della zona offensiva a Tommaso Traversa, che lasciato un po’ troppo solo, segna trovando l’angolo destro del portiere. Sullo slancio il Renon potrebbe raddoppiare ma prima lo stesso Borgatello, poi Tudin si vedono parare le conclusioni. La gara va avanti a folate, conclusa quella dei Buam, sono gli ospiti, superato lo shock della segnatura subita, a farsi sotto prepotentemente. La difesa dei Rittner non è sempre impeccabile e di sicuro non è dello stesso livello delle linee offensive e così sia Parks che Drasckowitz che Winzig hanno sulla stecca l’opportunità per riportare avanti la propria squadra. Fortuna per Borgatello e compagni che gli avanti austriaci siano un po’ troppo imprecisi e così il tempo si chiude sul punteggio di parità.

Nel terzo drittel, dopo una bella conclusione di Sprukts, il Renon si trova prima in con l’uomo in meno e, successivamente, in doppia inferiorità numerica. In 5 vs 3 il Feldkirch ritrova il goal con un tiro da fuori del difensore americano Steven Birnstill che si insacca a mezz’altezza. La gara prosegue a gran ritmo e le azioni fioccano da una parte e dall’altra. Il Feldkirch potrebbe triplicare con Patrick Preuss, mentre, dall’altra parte, Alex Frei scalda i guantoni e misura i buoni riflessi di Bock che al 53:30 si salva sulla conclusione pericolosa di Tauferer. Al 55:30 le speranze di pareggiare del Renon si spengono sul tiro di Tauferer che scheggia il palo sinistro della gabbia di Bock mentre le due successive pericolose conclusioni di Borgatello e Hofer si infrangono sui gambali del portiere. Al 58:49 Lehtonen richiama Killeen per mettere un uomo in più di movimento. II Renon cerca di chiudere il Feldkirch nel suo terzo difensivo ma una indecisione tra due difensori di casa consente a Martin Mairitsch di involarsi verso la gabbia incustodita per siglare il più facile dei goal proprio in contemporanea al suono della sirena.

Rittner Buam – FBI VEU Feldkirch 1-3 (0-1, 1-0, 0-2)

29.12.16, h. 18:30; Collalbo: Arena Ritten. Spettatori: 864. Arbitri: PIANEZZE Claudio e STERNAT Christoph; Giudici di Linea: DE TONI e KONTSCHIEDER Kevin.

MARCATORI: 04:05 0:1 Parks Dustin (Spannring Stefan); 31:02 1:1 Traversa Tommaso (Dan Tudin – Christian Borgatello); 46:06 1:2 PP2 Steven Birnstill; 59:59 1:3 Mairitsch Martin (Lindgren).

Tags: