Posizioni invariate al vertice. Male il Lugano

Il doppio turno prenatalizio di campionato consacra i campioni in carica del Berna in vetta alla classifica. La formazione di Jalonen, dopo aver conseguito un importante successo a Les Vernets di Ginevra (5-3), ha conquistato tre punti importantissimi davanti al proprio pubblico (17.000 spettatori), nella sfida sempre affascinante contro il Friborgo. Una vittoria di misura (4-3) decisa da una rete a 50” dal termine del solito Arcobello, Top Scorer degli “Orsi”. Sembra essere invece svanito l’effetto Huras, visto che i burgundi, sconfitti anche il giorno precedente dallo Zurigo, rimangono sempre ultimi in classifica, pur essendo ancora in lizza nella prestigiosa CHL. Trend positivo anche per gli ZSC Lions, che, sconfitti pesantemente in casa ad inizio settimana proprio dal Berna, hanno chiuso l’anno mettendo a nudo tutti i limiti del Lugano. Un successo (4-2) che poteva essere molto più largo, se gli attaccanti di Wallson non avessero mostrato una scarsa vena realizzativa. E’ tornato al gol nell’occasione anche Inti Pestoni. Per i bianconeri, attesi anche quest’anno dall’impegno in Coppa Spengler, sarà invece un Natale di grandi riflessioni. La formazione di Shedden, dopo il tonfo di Bienne di  inizio settimana, ha purtroppo proseguito nella sua performance negativa, prima buttandosi via in casa contro il Losanna, in un match che conduceva di due reti (3-1) e in cui non è stata in grado, nella fase decisiva, di andare in gol, pur giocando per oltre sei minuti in doppia superiorità numerica, quindi perdendo, come già detto a casa dei Lions. La sorpresa di questa prima fase, può essere senza dubbio proprio il Losanna che, dopo un periodo di flessione seguito a una partenza sparata, continua a mantenere saldamente il quarto posto in classifica. I vodesi hanno punito questa settimana proprio le due compagini ticinesi. Detto della vittoria rocambolesca della Resega (4-3), la formazione di Ratushny, ha sconfitto largamente in casa anche l’Ambrì (5-1), in una partita che visto sugli scudi i suoi stranieri, segnatamente Harri Pesonen e Jeffrey. Per i leventinesi, invece, che avevano illuso i propri  tifosi dopo il convincente successo casalingo contro il Kloten (4-2), la distanza dal Ginevra, che occupa l’ottavo posto in classifica, è tornata ad essere di otto punti. In caduta libera il Kloten, tornato sotto la linea, che, dopo la sconfitta alla Valascia, ha conquistato solo un punto perdendo ai rigori contro il Ginevra. Per quanto riguarda le altre formazioni, lo Zugo mantiene saldamente il terzo posto in classifica, pur avendo disputato un solo match, quello vinto (3-0) contro il Langnau alla Bossard Arena, deciso nel periodo conclusivo dalle reti di Schnyder, Klingberg e Peter. La vera lotta, affascinante e incerta, sembra essere quella intorno alla fatidica “linea”, con diverse formazioni impegnate. Per ora, non sembra interessato il Bienne, saldamente quinto con 50 punti. La formazione di McNamara, vincitrice contro il Lugano, sesto, non ha avuto scampo a Davos, sconfitta nettamente (6-2). La formazione di Del Curto, ora settima, e attesa anch’essa dalla Spengler Cup, vive invece una fase altalenante. Ha pagato dazio (2-1) a Langnau, in una partita decisa dalla doppietta di Roland Gerber. I “tigrotti” con questa vittoria mantengono sempre vivo il sogno di conquistare un posto nei playoff. Luogo da cui non è mai mancato il Ginevra di McSorley, ottavo, grazie anche alla vittoria ai rigori di Kloten, che continua a lottare a cavallo della linea.

Risultati LNA:
giovedì 22 dicembre
Ginevra  – Berna    3-5
Davos    – Biel     6-2
Lugano   – Losanna  3-4
Friborgo – Zurigo   1-4
Ambrì    – Kloten   4-2
Zugo     – Langnau  3-0

venerdì 23 dicembre
Kloten   – Ginevra  1-2 so
Langnau  – Davos    2-1
Zurigo   – Lugano   4-2
Losanna  – Ambrì    5-1
Berna    – Friborgo 4-2

Classifica LNA (dopo 35 giornate)
1.Berna     74 punti°°
2.Zurigo    72
3.Zugo      69°°°
4.Losanna   57°°
5.Biel      50°
6.Lugano    45
7.Davos     44°°
8.Ginevra   43°°
9.Kloten    42°°
10.Langnau  39°
11.Ambrì    35°
12.Friborgo 33°°
°=una partita in meno
°°=due partite in meno
°°°=tre partite in meno

Top Scorer LNA
#                Club   Punti (reti+assist)
1.M.Arcobello   (Berna)   40     (20+20)
2.L.Klasen      (Lugano)  39     (10+29)
3.D.Hollenstein (Kloten)  35     (22+13)
4.J.Sprunger    (Friborgo)33     (15+18)
5.T.Santala     (Kloten)  33     (12+21)

Top Goalies
#                  Club       Svs%  GAA
1.T.Stephan       (Zugo)     93,5   1.93
2.L.Genoni        (Berna)    93,9   2.00
3.L.Flueler       (Zurigo)   91,9   2.16
4.C.Huet          (Losanna)  91,4   2.48
5.R.Mayer         (Ginevra)  92,3   2.61

Tags: ,