Rottensteiner, fiero del suo Renon

(Collalbo) – Alla presentazione del Girone di semifinale di Continental Cup, in scena all’Arena Ritten, Thomas Rottensteiner, Presidente dei Rittner Buam, non ha nascosto di puntare alla qualificazione alla Super Final. Con tre straordinari successi gli uomini guidati da coach Lehtonen hanno centrato l’obiettivo.
Con la massima carica societaria si è parlato anche di AHL e Serie B.

Avete centrato l’obiettivo della Super Final di Continental Cup. Cos’è cambiato rispetto a due anni fa?

Nel 2014 abbiamo vinto all’esordio, come quest’anno, e persa la seconda ai rigori. Probabilmente ci vuole anche fortuna: quest’anno abbiamo vinto la prima partita a 46” dalla fine e la seconda a 25”. E alla fine ce l’abbiamo fatta.

Vi candiderete ad ospitare la Super Final?

Sì, siamo interessati. Sabato ne abbiamo parlato con i responsabili della IIHF.

2016-11-18-rittner-buam-gks-tychy-6I tre stranieri ingaggiati per la Continental saranno confermati fino a gennaio?

Williams e Gomes andranno via di sicuro, Cole tornerà a gennaio. In ogni caso ne discuteremo con loro lunedì, quando ci siederemo attorno al tavolo.

Sono trascorsi due mesi dall’inizio della AHL. E’ stata la scelta giusta?

Sì, sicuramente è stata la scelta giusta; negli ultimi anni abbiamo avuto sempre le stesse squadre e a fine campionato non si sapeva mai se si fossero iscritte nella stagione successiva. Adesso abbiamo sedici squadre e un’organizzazione perfetta. E’ un campionato nuovo, mancano dei piccoli dettagli che pian piano bisogna sistemare.

Eppure il numero degli spettatori non è stato incrementato.

Giocare un torneo nuovo non significa incrementare subito il numero di spettatori; ciò che è positivo è che gli appassionati sono tornati a parlare di hockey e hanno constatato che il livello è uguale a quello degli anni passati. Sono convinto che nelle prossime giornate potremmo avere più spettatori.

2016-11-09-cortina-rittner-buamNelle prime giornate lo Jesenice ha spiccato il volo in classifica, attualmente i Rittner Buam guidano il torneo e l’Asiago sta scalando la classifica. Un campionato vivo e imprevedibile. Riusciranno i suoi ragazzi a mantenere questo ritmo fino ai playoff?

Penso di sì. Anche l’anno scorso siamo sempre stati in testa alla classifica, c’era chi diceva che sarebbe arrivata la crisi di risultati anche per il Renon, invece non si è mai concretizzata. Abbiamo un roster molto profondo e per questo motivo, anche se abbiamo qualche giocatore infortunato, riusciamo a soprassedere con dei giovani della formazione B che stanno giocando molto bene.

2016-10-29-milano-rittner-buam-bA proposito della formazione B, sta disputano un torneo che raccoglie i favori del pubblico.

Sì, è vero: anche da noi, non dico che registriamo gli stessi numeri della squadra Senior, ci sono parecchie persone che seguono i giovani e questo è un bene per tutti.

La società è soddisfatta del lavoro di Roberto Scelfo?

Sì, molto soddisfatta. Lui sta lavorando veramente bene; ha compreso il nostro progetto, inoltre non ha nessuna pressione da parte della società.

Roberto Scelfo