Bolzano rimontato e battuto, lo Znojmo espugna il Palaonda

(Comun. stampa HC Bolzano) – Ritorno sul ghiaccio amaro per l’HCB Alto Adige Alperia, che al Palaonda si fa rimontare dallo Znojmo perdendo per 3 a 2. Alle reti del primo tempo di Glira e Frank hanno risposto Hughesman, Plihal e nel finale Spacek. Esordio positivo per Glen Metropolit, naturalmente ancora alla ricerca della forma fisica perfetta, a segno con un assist d’oro per il primo goal biancorosso. Una sconfitta che fa scivolare il Bolzano al sesto posto in classifica, un punto dietro l’Innsbruck che domenica arriverà al Palaonda. Alle 16 infatti andrà in scena il derby del Tirolo, con il Family Day con pattinaggio pubblico con in biancorossi 30 minuti dopo il match ed ingresso a un euro per i bambini fino a 16 anni accompagnati da un genitore pagante.

2016-11-11-bolzano-orli-znojmo-2La cronaca del match. Squadre che si studiano in avvio di match e il Bolzano trova il vantaggio al primo squillo di Glen Metropolit: il canadese resiste a due cariche e si inventa un assist al bacio per Daniel Glira, che infila il puck all’incrocio dei pali con un gran tiro al volo. Lo Znojmo prova a rispondere e Melichercik deve compiere un vero e proprio miracolo su Stehlik. Al minuto 08:04 però sono i Foxes a trovare il raddoppio: erroraccio dei cechi in uscita di zona, disco regalato a Frank che si invola verso la parte e batte Nechvatal. Prima rete stagionale per l’attaccante meranese. Biancorossi che sfiorano il tris con Kearney, ma rischiano dietro quando Bartos si invola tutto solo e colpisce il palo. Una prima frazione che sembra potersi chiudere con il doppio vantaggio dei padroni di casa, ma a un minuto e 26 secondi dalla sirena Hughesman viene dimenticato dalla difesa biancorossa e a tu per tu con Melichercik insacca il goal che accorcia le distanze.

Seconda frazione a reti bianche, ma non mancano le occasioni da una parte e dall’altra: Vallerand va vicino al 3 a 1 in due distinte occasioni, pericolosi anche i cechi prima con Plihal, poi con Spacek che colpisce il palo esterno dopo la deviazione fondamentale di Melichercik. Bolzano che spreca 4 minuti consecutivi di powerplay e nel finale di frazione alza il ritmo, sfiorando la rete con Oleksuk che vede la sua conclusione salvata sulla linea dal tuffo di McMonagle. Ancora 2 a 1 dopo 40 minuti di gioco.

Nei primi secondi di terzo drittel Metropolit sfiora il 3 a 1, colpendo in pieno l’incrocio dei pali. Poi lo Znojmo pareggia i conti, con Tomas Plihal che approfitta di un disco vagante e infila il puck alle spalle di Melichercik. Match che resta sul filo dell’equilibrio, le squadre stanno attente a non scoprirsi e tre minuti e mezzo dalla fine la doccia gelata: svarione difensivo biancorosso, Plihal serve Spacek che a porta sguarnita appoggia in rete. E’ il goal che decide la gara, che si chiude sul 3 a 2 per lo Znojmo.

Le interviste

HCB Alto Adige Alperia – HC Orli Znojmo 2 – 3 [2-1; 0-0; 0-2]
Reti: 03:17 Daniel Glira (1-0); 08:04 Daniel Frank (2-0); 18:34 Adam Hughesman (2-1); 42:58 Tomas Plihal (2-2); 56:30 Marek Spacek (2-3)