CHL: Praga corsara in Svezia. Finlandesi fuori dai giochi

Nel ritorno degli ottavi di finale di Champions Hockey League il risultato più eclatante è il 5-0 con cui lo Sparta Praga espugnato Jönköping. Un risultato inaspettato, soprattutto perché gli svedesi, all’andata, avevano vinto 4-2 e nulla faceva presagire ad una tale débâcle interna: le prime avvisaglie si sono avvertite a 31” dal primo intervallo con il vantaggio di Pech, nel secondo tempo il tracollo è stato amplificato dalle marcature di Mikus, Pech e Cingel e completato nell’ultima frazione di gioco da Kudrna.
Sempre con un successo esterno, anche il Linköping ha ottenuto il passaggio del turno con il goal di Roe in power play che ha sfruttato l’unica sbavatura dell’IFK Helsinki.
La serata negativa dei finnici è proseguita con l’eliminazione ad opera di compagini svizzere: Berna e Friborgo hanno estromesso dalla competizione rispettivamente JYP Jyväskylä e KalPa Kuopio. Gli Orsi hanno raggiungono il doppio vantaggio con Randegger e Lasch, tuttavia il JYP è tornato in partita con Hytonen e Salmio. Il goal di Ebbett riporta l’ago della bilancia dalla parte dei rossocrociati, mentre quello di Suomela giunge troppo tardi per mettere in discussione la partita. Se il Friborgo in campionato vive una stagione altalenante, in CHL il cammino è più lineare, anche se il passaggio del turno ottenuto al supplementare: gli ospiti aprono le marcature con Myttynen in power play; Mauldin e Birner operano il sorpasso, annullato da Jokinen. Nel supplementare Rathgeb spezza l’equilibrio regalando la qualificazione ai burgundi.

Extra time anche per Växjö e Vitkovice: gli svedesi trovano nel finlandese Leivo un degno avversario che prima porta in vantaggio il Saipa, successivamente rende nulle le reti di Rosen e Palola. Lo stesso Rosen riequilibra il punteggio dell’andata e Josefsson, al 69.11, piega definitivamente la resistenza ospite. Il Vitkovice elimina i connazionali del Liberec: nei tempi regolamentari la doppietta di Szturc, che ha annullato momentaneamente lo 0-1 dell’andata, ha illuso i capitolini che sono stati costretti a tornare coi piedi per terra al goal di Bulir ad 1’33” dalla fine. Con il computo totale dei goal sul 2-2 è stato necessario ricorrere al supplementare, risolto da Tybor al 61.15.
Partita agevole per il Frölunda che, dopo il 6-1 a Berlino, cala il poker nel turno casalingo con la doppietta di Grundstrom e i goal di Olsen e Olofsson, a fronte della rete della bandiera di Gervais.


Risultati 8vi di finale                            ritorno   andata   totale
Vitkovice (Cze) – Bílí Tygri Liberec (Cze)           3-1 ot    0-1      3-2
Friborgo Gottéron (Sui) – KalPa Kuopio (Fin)         3-2 ot    1-1      4-3
Frölunda Goteborg (Swe) – Eisbären Berlino (Ger)     4-1       6-1     10-2
IFK Helsinki (Fin) – Linköping (Swe)                 0-1       1-1      1-2
ZSC Lions (Sui) – Lugano (Sui)                    merc. 9/11   2-3      —
Växjö Lakers (Swe) – Saipa Lappeenranta (Fin)        4-2 ot    2-3      6-5
HV71 Jönköping (Swe) – Sparta Praga (Cze)            0-5       4-2      4-7
JYP Jyväskylä (Fin) – Berna (Sui)                    3-3       2-3      5-6

I quarti di finale

2016-17-8vi-di-finale-chl

Tags: