EIHC: Gander toglie le castagne dal fuoco all’Italia

(Budapest) – Battere la Corea del Sud, negli ultimi anni, non è mai stato semplice. Gli recenti Mondiali lo hanno insegnato, l’Euro Ice Hockey Challenge di Budapest l’ha confermato. L’Italia, nonostante il doppio vantaggio acquisito a cavallo dei primi due tempi, subisce il ritorno degli asiatici che impattano il punteggio nel finale di gara. Gli Azzurri escono vincitori dal confronto grazie al rigore decisivo di Gander.
Mair mischia le linee, nello starting line, ai confermati Trivellato e Gellert, vengono affiancati Morini, Frigo ed Andergassen.

2016_11_04-kor-ita-4Le numerose interruzioni in avvio di gara limitano la fase conclusiva delle due squadre, il primo power play italiano produce il solo tiro di Marchetti dalla blu. Tornati con lo stesso numero di uomini sul ghiaccio, le due squadre si annullano vicendevolmente dando vita ad una lunga fase interlocutoria spezzata dall’iniziativa di Koster, la cui rasoiata dalla lunga distanza è bloccata da Dalton. Il Blue Team non demorde e trova il vantaggio con la deviazione di Gander sul diagonale di Luca Zanatta. Dalla parte opposta Shin prova a dare la scossa ad una squadra che non trova il bandolo della matassa. La partita si vivacizza nel finale con il faccia a faccia tra Frigo e Don Ku Lee che costa loro 2’ di penalità ciascuno.

2016_11_04-kor-ita-3In quattro contro quattro l’Italia raddoppia con Andergassen al termine di una discesa di Gellert; il doppio vantaggio permette di giocare nel secondo tempo con più tranquillità e di sfruttare gli errori avversari, come capitato a Deanesi, il quale, intercettato il puck durante una fase di impostazione coreana, va alla ricerca dell’allungo senza fortuna. Con il passare dei minuti gli uomini guidati da Mair prendono coscienza dei propri mezzi e le redini del gioco rendendo Vallini quasi inoperoso.

2016_11_04-kor-ita-6Tutto cambia nell’ultima frazione di gioco: i coreani accorciano dopo appena 14” dall’ingaggio con il fulmineo goal di Cho. La marcatura dà loro energia che consente di mettere sotto scacco la Nazionale italiana, per di più la penalità fischiata a Michael Zanatta è per i coreani una manna dal cielo sfruttata con il pareggio di Testwuide.
In overtime la Corea è maggiormente propositiva, l’Italia si difende con ordine e porta il match ai rigori, risolti da Gander con la collaborazione di Vallini e delle sue parate.
Gli Azzurri torneranno sul ghiaccio domenica per il 3° o 5° posto.

In serata la Danimarca ha battuto la Polonia 3-1. Reti danesi di Hojbjerg, From e Spelling, quella polacca è di Dziubinski.

Corea del Sud – Italia 2-3 so (0-1; 0-1; 2-0; 0-0; 0-1)
Corea del Sud:
Matthew Dalton (Sung Je Park); Bryan Young – Matthew Plante – Erik Regan – Don Ku Lee – Hyung Gon Cho – Won Jung Kim – Yeong Jun Seo; Jung Woo Jeon – Sang Hoon Shin – Jin Kyu Park – Min Ho Cho – Michael Swift – Ki Sung Kim – Young Jun Lee – Hyung Yun Shin – Woo Je Sung – Won Jung Kim – Sang Wook Kim – Jin Hui Ahn – Michael Testwuide. Coach: Chi Sun Paek
Italia: Gianluca Vallini (Marco De Filippo Roia); Alex Gellert – Alex Trivellato – Stefano Marchetti – Enrico Miglioranzi – Hannes Oberdörfer – Luca Zanatta – Daniel Glira – Michael Zanatta; Raphael Andergassen – Luca Frigo – Giovanni Morini – Anton Bernard – Markus Gander – Tommaso Goi – Simon Kostner – Matthias Mantinger – Martin Castlunger – Davide Conci – Danny Deanesi – Tommaso Traversa. Coach: Stefan Mair
Arbitri: Péter Gebei (Ungheria) e Dániel Rencz (Ungheria) Linesmen: Ákos Berger (Ungheria) e Dániel Soós (Ungheria)
Penalità: Corea del Sud 10 (4/2/4/0/0) – Italia 10 (6/2/2/0/0)
Tiri: Corea del Sud 34 (9/9/12/4/0) – Italia 22 (8/10/2/1/1)
Marcatori: (1-0) 09.19 Markus Gander (Luca Zanatta – Tommaso Goi); (2-0) 20.33 Raphael Andergassen (Alex Trivvellato); (2-1) 40.14 Ki Sung Kim (Micheal Testwuide – Sang Wook Kim); (2-2) 56.16 Michael Testwuide (Sang Wook Kim) PP; (3-2) 65.00 Markus Gander (rigore)
Spettatori: 72
MVP: Sang Wook Kim (Corea del Sud) – Luca Frigo (Italia)

Altro risultato: Polonia-Danimarca 1-3 (0-2; 1-1; 0-0)

Classifica Gruppo A: Danimarca p.ti 3*; Ungheria p.ti 3*; Polonia p.ti 3
* una partita in meno

Classifica Gruppo B: Austria p.ti 3*; Italia p.ti 2; Corea del Sud p.ti 1*
* una partita in meno