CHL : si è conclusa l’andata degli ottavi di finale

Netta vittoria del Frolunda a Berlino. Gli altri risultati, invece, lasciano aperta la possibilità di qualificazione al turno successivo nella gare di ritorno. Importante successo del Lugano nel “derby” elvetico contro gli ZSC Lions. 

Bili Tygri Liberec (Cze) – Vitkovice (Cze)
La sfida tutta ceca tra Liberec e Vitkovice Ostrava è stata decisa nei minuti finali dalla rete di Bartovic in situazione di inferiorità numerica. Una partita contraddistinta dall’ottimo lavoro di entrambi i reparti difensivi.

KalPa Kuopio (Fin) – Friborgo Gotteron (Sui)
Se nei primi venti minuti non sono state realizzate marcature, il grande merito va ascritto ai rispettivi portieri Godla e Saikkonen. Nel periodo centrale i finlandesi sfruttavano al meglio una situazione di power-play realizzando il gol del vantaggio col Top Scorer Mankinen. Nei minuti finali i burgundi trovavano l’importantissima rete del pareggio con Sprunger, ben servito da Ratgheb.

Eisbaren Berlino (Ger) -Frolunda Goteborg (Swe)
E’ stata l’unica partita senza storia di questi ottavi di finale. Gli svedesi hanno disposto con strema facilità dei loro avversari, mettendo una seria ipoteca sul passaggio del turno. Stalberg apriva le marcature subito seguito da Lundqvist. I padroni di casa accorciavano le distanze con Ziegler, ma la rete del Top Scorer Wellman chiudeva il primo periodo. Ancora Lundqvist, quindi le reti di Ehn e Sundstrom, fissavano il risultat finale.

Linkoping (Swe) – IFK Helsinki (Fin)
Alla Saab Arena la partita si è chiusa con un risultato di parità. Il vantaggio dei padroni di casa era firmato da Gallo, anche se con la complicità del portiere finlandese Backstrom. da quel momento in poi il goalie abbassava la saracinesca chiudendo tutti i varchi agli attaccanti svedesi. Nel terzo periodo arrivava invece il pareggio della formazione di Tormanen realizzato da Leino su assist di Elkins.

Lugano (Sui) – ZSC Lions (Sui)
Resta ancora tutta da giocare la qualificazione tra le due formazioni elvetiche. Il Lugano che veniva da due sconfitte consecutive in campionato, non è apparso comunque del tutto guarito. Dopo 15 minuti minuti si è trovato infatti già sotto di due reti realizzate da Schappi e Wick. Importante è stata per il prosieguo del match la rete in power-play di Hofmann che ha dato fiducia ai bianconeri, capaci  addirittura di ribaltare il risultato grazie a Chiesa prima e Klasen poi.

Saipa Lappeenranta (Fin) – Vaxjo Lakers (Swe)
La doppietta di Brock Trotter nei primi minuti, sembrava aver messo in discesa la partita dei finlandesi. Markkanen salvava più volte i suoi, ma nulla poteva sulla rete in power-play di Froberg, servito ottimamente da dietro la gabbia da Rosen. Dopo il pareggio di Netterberg, che infilava il disco in mezzo ai gambali del portiere di casa, erano proprio i finlandesi a trovare il gol della vittoria con Leivo al termine di un’azione confusa davanti alla porta di Ericsson.

Sparta Praga (Cze) – HV 71 Jonkoping (Swe)
Dopo un paio di salvataggi di Novotny, sono stati gli ospiti a passare il vantaggio con Reese. Nel periodo centrale Thornberg si involava verso la porta dei cechi realizzando il raddoppio, ma Forman era lesto a raccogliere un rebound dimezzando lo svantaggio. Dopo un salvataggio del portiere ospite, erano gli svedesi a trovare prima il terzo gol (secondo personale ) con Thornberg lasciato colpevolmente tutto solo di battere a rete e quindi la quarta marcatura con Stenlund. Il gol di Pech al minuto 48:06, dopo un paio di prodezze di Pettersson,  permetterà allo Sparta di giocarsi in Svezia le residue speranze di qualificazione ai quarti.

Berna (Sui) – JYP Jyvaskila (Fin)
Inizio shock per i padroni di casa già sotto di due reti dopo nemmeno cinque minuti. Prima Suomela e successivamente Niku, in entrambe le occasioni con l’uomo in più, lanciavano la compagine allenata da Tuokkola. La  rabbiosa reazione dei padroni di casa risultava alla lunga vincente. In soli tre minuti, i campioni elvetici ribaltavano incredibilmente il risultato. Nell’ordine, grazie a un coast-to.-coast di Lasch, alla rete sottomisura di Simon Moser e al gol in power-play di Arcobello, bravo a trovare la deviazione vincente sulla conclusione dalla linea blu di Noreau.

Risultati 8vi di finale (andata)
martedì 1 novembre
Bílí Tygri Liberec (Cze) – Vitkovice (Cze)       1-0
KalPa Kuopio (Fin) – Friborgo Gottéron (Sui)     1-1
Eisbären Berlino (Ger) – Frölunda Goteborg (Swe) 1-6
Linköping (Swe) – IFK Helsinki (Fin)             1-1
Lugano (Sui) – ZSC Lions (Sui)                   3-2
Saipa Lappeenranta (Fin) – Växjö Lakers (Swe)    3-2
Sparta Praga (Cze) – HV71 Jönköping (Swe)        2-4
Berna (Sui) – JYP Jyväskylä (Fin)                3-2

Tags: