Rittner Buam fermati a Brunico, Jesenice in fuga

6° giornata AHL
Lo Jesenice approfitta della sconfitta dei Rittner Buam nel derby sudtirolese col Val Pusteria per conquistare, in solitario, la vetta della classifica. Di contro i Lupi di Brunico nonostante la vittoria, ottenuta peraltro ai tempi supplementari, sono raggiunti, a quota 15, dal Feldkirch che strapazza il Gherdëina al Pranives.
Riassumendo, dopo i due anticipi di ieri sera che hanno visto le vittorie di Lustenau (contro Cortina) e di HDD Jesenice (sul ghiaccio di Zell am See), stasera, sono andate in scena altre cinque gare della sesta giornata.
Di contro, l’ottava sfida in programma sul cartellone, quella tra HC Fassa Falcons e EC ‘Die Adler’ Stadtwerke Kitzbühel, è stata programmata per domenica 18 dicembre.
Tra le gare in programma c’era il derby austriaco tra le “farm team” di Salisburgo e Klagenfurt: il match è stata vinto dai padroni di casa, che, all’overtime, hanno avuto la meglio dell’accanita resistenza della formazione di Ryan FOSTER.
L’Asiago con un primo tempo assolutamente negativo, ha compromesso il risultato nella trasferta di Dornbirn. La formazione di Tom Barasso, ha, infatti, chiuso il primo drittel con un pesantissimo 0-4 che ha vanificato, nonostante l’impegno dei giocatori giallorossi, ogni possibilità di rimonta. La pattuglia guidata da Alex STEIN, che dopo la vittoria della INL nella passata stagione, aveva dovuto subire finora solo umiliazioni, si è consolata, quindi, con questa prima vittoria in campionato ed ha scavalcato, nella classifica, lo stesso Asiago,  rimasto, inchiodato, a soli due punti.
Il Feldkirch come anticipato, ha viòlato anche lo stadio del ghiaccio di Selva di Val Gardena e, con i tre punti conquistati al Pranives ha agganciato il Val Pusteria al terzo posto in classifica.
La sesta sconfitta consecutiva del Vipiteno, in casa contro l’Egna, fa invece vacillare la panchina di Beddoes. Il risultato finale di 5-4 a favore della formazione della bassa atesina, dimostra che la crisi  (di gioco) della formazione dell’alta Val d’Isarco è divenuta endemica.
Senza ombra di dubbio il Match Clou della sesta giornata era sicuramente quello in programma al Lungo Rienza, tra il Val Pusteria ed il Renon. La gara, disputatasi in un bella cornice di pubblico, è stata equilibratissima, ed è stata vinta, all’overtime, dai padroni di casa.
Il Val Pusteria evidenziava, nell’occasione, le assenze di Thomas Erlacher, Massimiliano Lancsar e Benno Obermair oltre a quella del portiere Thomas Tragust, ben sostituito, peraltro, da Philipp Kosta. Tra i Buam erano assenti Kevin Fink, Daniel Spimpolo e Markus Spinell.
Nella prima parte della prima frazione di gioco i Lupi subivano la pressione dei Campioni d’Italia, ma Philipp Kosta reggeva l’urto offensivo dei Buam. Passata la buriana, dopo 16 minuti, il Val Pusteria coglieva il primo vantaggio della serata grazie a Raphael Andergassen.  Il giovane attaccante di Caldaro, lesto a realizzare dopo un tiro di Viktor Schweitzer, dava fiato alla “torcida pusterese” apparsa, anche ieri sera, in grande spolvero
All’inizio della sezione centrale, dopo che i Lupi avevano resistito ad un forcing dei Buam con azioni di Christian Borgatello e Oscar Ahlström, ed avevano giostrato con una lunga inferiorità numerica di 8 minuti, gli ospiti trovavano il goal del pareggio con Alexander Eisath. La segnatura, peraltro, era convalidata dopo una lunga disamina della prova video. Il Val Pusteria avrebbe anche potuto riportarsi avanti, sfruttando le occasioni capitate sulle stecche di Alex De Meo Lorenzo, Max Oberrauch e Armin Hofer; ma i tentativi erano stoppati, con bravura, dal portiere Patrick Killeen. I Pusteresi si riportavano comunque avanti con Shayne Wiebe ma dovevano subire il pareggio dei Buam, a circa sette minuti dalla sirena,  ad opera dello scatenato Alexander Eisath.
Nel supplementare, il Val Pusteria ha attaccato a pieno organico e dopo una bella conclusione di Max Oberrauch, ha ottenuto il punto decisivo con Shayne Wiebe, ottenendo una vittoria che, al Lungo Rienza contro il Renon, gli mancava da molto tempo.

TABELLINI delle Partite:

5.10.16, 19.30: EC Red Bull Salzburg – EC KAC II 5-4 OT (2-2, 2-1, 0-1, 1-0)
VOLKSGARTENARENA Salzburg; Spettatori: 210; Arbitri: Christoph STERNAT e Florian WIDMANN. Giudici di Linea: Daniel HÖLLER e Konrad LEGAT.
MARCATORI: 01:10 0:1 Kurath F. (Rodiga L.); 04:50 1:1 PP1 Valach M. (Wappis C. – Jörgensen M.); 11:28 2:1 Kainz L. (Eder T.); 11:49 2:2 Kernberger M. (Adlassnig P. – Petrovitz M.); 21:23 3:2 Wappis C. (1Valach M. – Jakubitzka D.); 35:49 4:2 PP1 Eder T. (Jörgensen M.); 39:59 4:3 PP1 Kreuzer P. (91); 51:24 4:4 PP1 Kreuzer P. (Kraus N. – Richter M.); 63:03 5:4 Wachter D. (Jörgensen M. – Winkler D.).

05.10.16, 19.30: EC Bregenzerwald – Migross Supermercati Asiago Hockey 5-3 (4-0, 0-2, 1-1)
Dornbirn; Spettatori: 650; Arbitri: VIRTA Turo e WALLNER Oscar. Giudici di Linea: KALB Patrick e STEFENELLI Federico.
MARCATORI: 05:54 1:0 Ban C. (Wolf M. – Koczera P.); 07:57 2:0 Haberl D. (Pitkänen S. – Haidinger C.); 08:48 3:0 Haberl D. (Achermann O. – Konradsheim C.) 12:33 4:0 Koczera P. (Ban C. – Ban D.); 27:44 4:1 EQ ASH Conci D. (Piva S. – Dal sasso D.); 2 32:16 4:2 Scandella G. (10); 48:49 4:3 Sullivan D. (Nigro A. – Scandella G.); 56:30 5:3 Wolf M. (Fussenegger J.- Nordh S.)

05.10.16, 20.30: HC Gherdëina valgardena.it – FBI VEU Feldkirch 1-3 (0-2,0-1, 1-0)
Pranives Stadion, Wolkenstein/Selva di Val Gardena. Spettatori: 480; Arbitri: Gasser e Walluschnig. Giudici di linea: De Toni e Krausz.
MARCATORI: 05:37 0:1 Maier P. (Fekete D. – Birnstill S.); 12:47 0:2 Parks D. (90); 35:10 0:3 Stanley D. (Parks D.) 57:37 1:3 EQ GEH Ellis B. (24) Kostner B. (33) Monferone J. (41).

05.10.16, 20.30: HC Pustertal Wolves – Rittner Buam 3-2 O.T. (1-0, 0-1, 1-1, 1-0)
Stadio Lungo Rienza di Brunico/Reinzstadion Bruneck: Spettatori: 1000; Arbitri: BAJT Miha e KAMSEK Luka. Giudici di Linea: MANFROI Manuel e REZEK Gregor.
MARCATORI: 15:37 1:0 Andergassen R. (Schweitzer V. – Helfer A.); 28:30 1:1 SH Eisath A. (Kostner S.); 43:33 2:1 Wiebe S. (Oberrauch M. – Bona P.); 52:54 2:2 Eisath A. (Ploner M. – Ebner F.); 62:08 3:2 PP1 Wiebe S. (Pritz 25).

05.10.16, 20.30: WSV Vipiteno/Sterzing Broncos Weihenstephan – HC Neumarkt Riwega 4-5 (1-1, 1-1, 2-3)
WEIHENSTEPHAN ARENA; Spettatori: 507; Arbitri: MOSCHEN Andrea & MARRI Luca. Giudice di Linea: PINIÈ Omar & GIACOMOZZI Federico.
MARCATORI: 07:24 0:1 Nedved O. (Sullmann M. – Muzik J.); 15:40 1:1 Mantinger M. (Gschnitzer D. Deanesi D.); 29:38 1:2 Willeit C. (Wieser); 36:34 2:2 Maffia D. (Mantinger M.- Löf S.); 40:54 2-3 Sullmann (Peiti); 2:4 Lundstrom L. (Wieser F. – Oberrauch H.); 54:35 3-4 Deluca I. (Mantinger M.); 57:25 3:5 Vrbata D. (15); 59:04 4:5 PP1 Hackhofer F. (Baur S. – Verreault-Paul F).

04.10.2016, 19:30: EK Zeller Eisbären – HDD SIJ Acroni Jesenice 3-5 (2-2, 1-1, 0-2)
Eishalle Zell am See; Spettatori: 512; Arbitri: STERNAT Christoph e WIDMANN Florian; Giudici di Linea: ANGERER Bettina e BARTL Johannes.
MARCATORI: 07:08 0:1 PP1 JES Sodja U. (Rajsar S. – Manfreda M.); 13:08 1:1 Widen F. (Wilfan F. – Kolar J.); 15:01 2:1 PP1 Scholz F. (Kolar J. – Widen F.); 18:18 2:2 PP1 Manfreda M. (Magovac A. – Rajsar S.); 22:46 2:3 PP1 Sotlar J. (Manfreda M. – Kranjc A.); 27:30 3:3 Widen F. (Kolar J. – Scholz F.); 52:59 3:4 Jezovsek Z. (Sodja U. – Rajsar S.); 57:00 3:5 Jezovsek Z. (Kalan L.).

04.10.2016, 19:30: EHC Alge Elastic Lustenau – Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro 4-3 (2-1, 1-0, 1-2)
Lustenau, Rheinhalle; Spettatori: 543; Arbitri: LOTTAROLI Fabio e SUPPER Andreas; Giudici di Linea: MUTZ Gerald e TSCHREPITSCH Sebastian.
MARCATORI: 03:51 1:0 Vala P. (Gricinskis G. – Winzig P.); 10:56 2:0 Wilfan M. (Witting M. – Oberscheider D.); 2:1 Leen C. (De Biasio F.); 28:55 3:1 Winzig P. (20); 45:57 3:2 PP1 Torquato Z. (Adami F.); 47:54 4:2 PP2 Wiedmaier S. (Wilfan M. – Witting M.); 57:33 4:3 PP1 Caletti E. (Torquato Z.).

CLASSIFICA GENERALE:
1 – HDD SIJ Acroni Jesenice 18 punti (differenza reti +22) (fatti 33 subiti 11) – 6 gare disputate
2 – Rittner Buam 16 punti (differenza reti + 17) (fatti 27 subiti 10) – 6 gare disputate
3 – Val Pusteria/Pustertal 15 punti (differenza reti + 9) (fatti 20 subiti 11) – 6 gare disputate
4 – FBI VEU Feldkirch 15 punti (differenza reti +8) (fatti 25 subiti 17) – 6 gare disputate
5 – EHC Alge Elastic Lustenau 12 punti (differenza reti + 7) (fatti 23 subiti 16) – 6 gare disputate
6 – HC Egna/Neumarkt Riwega 9 punti (differenza reti -5) (fatti 14 subiti 19) – 6 gare disputate
7 – Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro 8 punti (differenza reti – 3) (fatti 14 subiti 17) – 6 gare disputate
8 – RBJ, EC Red Bull Salzburg 7 punti (differenza reti 0) (fatti 15 subiti 14) – 5 gare disputate
9 – EC ‘Die Adler’ Stadtwerke Kitzbühel 6 punti (differenza reti -1) (fatti 19 subiti 20) – 4 gare disputate
10 – EK Zeller Eisbären 6 punti (differenza reti -5) (fatti 11 subiti 16) – 6 gare disputate
11- HC Fassa Falcons 5 punti (differenza reti +1) (fatti 9 subiti 8) – 4 gare disputate
12 – KAC Klagenfurt 2 – 5 punti (differenza reti -11) (fatti 12 subiti 23) – 6 gare disputate
13- HC Gherdëina valgardena 4 punti (differenza reti -16) (fatti 11 subiti 27) – 5 gare disputate
14 – EC Bregenzerwald 3 punti (differenza reti-2) (fatti 15 subiti 17) – 5 gare disputate
15- Migross Supermercati Asiago 2 punti (differenza reti-8) (fatti 8 subiti 16) – 5 gare disputate
16 – WSV Vipiteno/Sterzing Broncos Weihenstephan 0 punti, (differenza reti-14) (fatti 13 subiti 27) – 6 gare disputate.

Tags: