Como a Valanga. Milano e Ora colpi in trasferta

E’ tempo di secondo turno per il campionato di Serie B. Dopo l’esordio dello scorso fine settimana a riposare in questa giornata è l’Appiano, mentre il Feltre calcherà per la prima volta stagionale il ghiaccio.

Le partite che sulla carta catturano la maggior attenzione sono sicuramente quelle del sabato, dato che sono in pista quattro tra le favorite del torneo.

Caldaro – Ora si sfidano in quella che è una classica dell’Alto Adige, in una sfida che è stata veloce e sportivamente corretta, soprattutto nella prima frazione. Ha vinto l’Ora 3 a 1, con il Caldaro che non è stato capace di sfruttare nel migliore dei modi le situazioni di powerplay capitatagli. La chiave è probabilmente stata intorno alla metà del terzo tempo, quando i lucci hanno avuto l’occasione della superiorità numerica per pareggiare ma non ne hanno approfittato. Poco dopo l’uomo in più è stato vincente per gli ospiti che hanno triplicato le marcature.

La seconda partita del sabato è Merano – Milano, la cui assonanza vocale è elevata almeno tanto quanto è stata elevata l’intensità della partita: match vibrante fin dall’inizio e vantaggio dei bianconeri di casa. Il secondo periodo vede subito due reti meneghine e la successiva doppia rimonta del Merano. Alla fine, dopo un terzo periodo estremamente combattuto e ulteriormente intenso, sono arrivati i 5 minuti supplementari che non sono bastati ad assegnare la vittoria. Ancora i rigori per il Milano, che questa volta hanno favorito la squadra rossoblu, a dispetto del weekend precedente. Tre rigori siglati dagli ospiti contro nessuno dei padroni di casa e come la statistica vuole il finale è 4 a 3 per il Milano.

La domenica porta quattro partite, con il Feltre che esordisce sul ghiaccio di Cavalese contro il quotato Fiemme, il quale impiega poco a prender le misure agli avversari e si porta avanti di due reti già nei primi 3′ di gioco. Partita condotta dal Fiemme a senso unico nella prima frazione, col Feltre che solo nel secondo tempo prova a raddrizzare l’incontro. Diverse penalità non cambiano però le carte in tavola e i valori sul ghiaccio e nel terzo tempo i padroni di casa mettono al sicuro l’incontro chiudendolo 5 a 0.

Gli agordini dell’Alleghe sono chiamati a salire sull’altopiano del Renon per sfidare il Ritten e lo fanno vincendo 4 a 0. Buona la prova delle civette che nonostante un numero di conclusioni lievemente superiore ai padroni di casa si sono presentati più cinici e concreti. Il Ritten ha una formazione piuttosto giovane ma che ha saputo tenere fisicamente negli scontri, come lo dimostrano le penalità fischiate dagli arbitri.

Dopo il vittorioso derby lombardo di domenica scorsa contro i Mastini, il Como replica contro il Chiavenna una sfida classica e logisticamente poco impegnativa, ma molto sentita e molto viva. la sorpresa è il punteggio, che ha visto il Como vincere per 9 a 2, contro un Chiavenna sicuramente in giornata no nonostante i rinforzi rispetto alla scorsa stagione. I comaschi si dimostrano solidi e con un buon attacco, marcando ben 15 reti in due giornate.

Pergine e Varese chiudono il menù domenicale e dell’intera seconda giornata. Inizio ad handicap per i Mastini che vanno sotto subito e chiudono il primo parziale sotto di tre reti. Nonostante diversi minuti in powerplay il Varese non riesce assolutamente a creare pericoli, ma segna in inferiorità. Nel terzo tempo è il Pergine che chiude il conto siglando la quarta rete.

 

RISULTATI 2a Giornata

Caldaro – Ora 1-3 (0:1 1:1 0:1)

Merano – Milano 3-4 (1:0 2:3 0:0 OT 0:0 SO 0:3)

Ritten – Alleghe 0-4 (0:2 0:1 0:1)

Fiemme – Feltre 5-0 (3:0 0:0 2:0)

Como – Chiavenna 9:2 (4:0 2:1 3:1)

Pergine – Varese 4-1 (3:0 0:1 1:0)

CLASSIFICA

Como, Fiemme, Pergine, Ora 6,  Milano, Appiano, Alleghe 3, Caldaro 2, Merano 1, Ritten, Varese, Feltre, Chiavenna 0

Feltre e Appiano 1 partita in meno

Tags: