Val Pusteria a punteggio pieno mentre resta al palo il Vipiteno

Nei due anticipi della seconda giornata del Campionato di AHL, il Lustenau si è sbarazzato del Vipiteno mentre il Val Pusteria ha bissato la vittoria di tre giorni fa al Lungo Rienza, sconfiggendo il Feldkirch (vittorioso sabato a Vipieno), e raggiungendo la formazione di Zell am See, in testa alla graduatoria a punteggio pieno dopo le prime due gare disputate.

Ehc Alge Elastic Lustenau – WSV Sterzing Eissport 4-2 (1-2, 2-0, 1-0)

LUSTENAU, Rheinhalle; Spettatori: 662; Arbitri: LAZZARI, Alex, STRASSER, Rene; Giudici di Linea BARTL, Johannes e HÖLLER, Daniel

MARCATORI: 02:17 1:0 Oberscheider D. (14) Vala P. (16) Stefan D. (32) 02:55 1:1 Tschimben F. (62) Delueg M. (11) Baur S. (4) 05:50 1:2 PP1 Verreault-Paul F. (78) Mair P. (10) Hackhofer F. (17) 22:08 2:2 Vala P. (16)     16 83; 27:06 3:2 PP1 EHC Wilfan M. (75) Auer T. (67) Valabik B. (48); 43:37 4:2 Lins J. (88) Auer T. (67) Gricinskis G. (9).

Il Lustenau conferma quanto di buono aveva fatto vedere sula pista ghiacciata di Brunico, dove, pur perdendo, aveva, in più occasioni, fatto paura alla retroguardia giallonera.

Il Vipiteno dopo il negativo debutto casalingo con il Feldkirch cercava a Lustenau l’occasione per rilanciarsi ma, sfortunatamente, i ragazzi di coach Beddos CLAYTON, si sono imbattuti in una formazione quadrata e ben organizzata, che, alla fine, ha portato a casa i tre punti.

Verein Eishockey Union Feldkirch – HC Val Pusteria 5-6 (1-3, 2-2, 2-1)

Feldkirch, Spettatori: 932; Arbitri: RUETZ Matthias e STERNATH Christoph; Giudici di Linea: KALB Patrick e KRAUSZ Michael.

MARCATORI: 02:57 0:1 PP1 Lancsar M. (14) Hofer A. (9) Elliscasis D. (22); 03:54 0:2 Wiebe S. (47) Bona P. (13) Oberrauch M. (6); 04:16 1:2 Parks D. (90) Fekete D. (91) Loibnegger L. (5) 18:41 1:3 Thum E. (27) Helfer A. (62); 22:00 1:4 PP1 Wiebe S. (47) Pritz C. (2) Tragust T. (34); 22:40 1:5 De Lorenzo Meo A. (98) Thum E. (27); 26:10 2:5 Stanley D. (51); 33:59 3:5 PP1 Puschnik K. (12) Birnstill S. (13) Parks D. (90); 55:55 4:5   PP1 Birnstill S. (13) Stanley D. (51) Draschkowitz C. (7); 56:47 4:6 Andergassen R. (40) Helfer A. (62) Schweitzer V. (15); 57:50 5:6 Draschkowitz C. (7) Stanley D. (51) Puschnik K. (12).

Nell’anticipo della seconda giornata si incontrano il Feldkirch ed il Val Pusteria due squadre che hanno iniziato in modo ottimale nella stagione. Il Feldkirch ha portato a casa i tre punti dalla trasferta di Vipiteno ed i Lupi hanno battuto a domicilio il roccioso Lustenau.

Con queste premesse è facile immaginare che il match sarà estremamente equilibrato. Coach Mark Holick sale in Vorarlberg, senza Thomas Erlacher, Benno Obermair e Wacey Rabbit, che farà il suo debutto il prossimo Sabato a Vipiteno.

Pronti – via ed il Val Pusteria è già in vantaggio: in situazione di Powerplay il ventenne Max Lancsar insacca un servizio di Hofer. Un minuto più tardi i Lupi raddoppiano con Shayne Wiebe. I padroni di casa accorciano le distanze con DUSTIN PARKS al 4:16 minuti. A coronare un primo tempo vivace con opportunità da entrambi i lati, ma giocato decisamente meglio dai giocatori Pusteresi, dopo 19 minuti Armin Helfer con una bordata dalla linea blu mette in condizioni Elias Thum di deviare dentro al sacco il disco del a 3: 1, che chiude le ostilità per quanto riguarda il primo drittel.

Alla ripresa delle ostilità il Val Pusteria nell’arco di quaranta secondi va a punto per due volte consecutive. La prima segnatura è merito di una azione personale di Shayne mentre poco dopo il giovane De Lorenzo Meo (per lui è la prima segnatura con la maglia del Val Pusteria) portano il risultato sul 5: 1. Ma chi pensa che la squadra di casa mollerà resterà veramente deluso. Il gioco si fa più duro e ne fa le spese il giovane Max Lancsar (5 + 20 min) ed in questo lungo Power Play i padroni di casa vanno a segno per due volte rimettendo il risultato in carreggiata. Il tempo si chiude quindi sul 3-5 per gli ospiti.

Il 3 ° drittel è sconsigliato ai deboli di cuore. Dopo che il Feldkirch nell’ennesimo Power Play ha accorciato le distanze con l’Ex Gardena, il difensore americano Steve Birnstill. Il Val Pusteria non molla e con Raphael Andergassen risponde, a tre minuti dalla fine, e riporta gli ospiti sul doppio vantaggio. La girandola delle segnature si esaurisce a 130 secondi dalla sirena quando Christoph Draschkowitz sigla il goal del 5-6; nei minuti finali i giocatori della formazione del Voralberg provano a stringere d’assedio la gabbia di Thomas Tragust ma il Val Pusteria resiste e porta a Brunico questi preziosi, sofferti e meritati tre punti.

Tags: