LNA: lotta a tre in vetta alla classifica

Giunta al quinto turno, la LNA registra il rallentamento del Losanna, dovuto alla sconfitta subita dai vodesi nella gara di venerdì a Zurigo: proprio i Lions, e lo Zugo, ne approfittano per agganciarli in cima alla classifica. In coda Ambrì e Langnau sono ancora a secco di vittorie.

ambri-piotta_banner logoI leventinesi non trovano il feeling con il successo neanche nell’ultimo weekend: nel turno casalingo di venerdì il Ginevra apre ufficialmente la crisi dei biancoblù a 40” dall’ingaggio iniziale, passando in vantaggio con Jeremy Wick. L’Ambrì fatica a reagire subendo, in poco più di 3’, i goal di Kay Schweri e Noah Rod, quest’ultima marcatura in quattro contro quattro come anche il goal di Oliver Kamber, che illude i padroni di casa, messo a segno 27” più tardi. Hans Kossmann sostituisce Sandro Zurchiken tra i pali inserendo Gauthier Descloux con l’intento di dare una scossa alla squadra: il risultato ottenuto, in realtà, è il quarto goal ginevrino di Damien Riat.
Se la gara contro il Ginevra è stata considerata la peggiore della stagione dell’Ambrì, sullo stesso tenore è quella contro il Biel, nonostante il vantaggio iniziale del redivivo Matt D’Agostini, finora fattosi notare più per le presenze nel penalty box che per i goal segnati. Al primo power play a disposizione, i biennesi pareggiano con Marco Pedretti. La sagra degli errori difensivi dei piottini danno il là agli avversari che li stendono in 6’ con Fabian Sutter, Robbie Earl e Toni Rajala. Nel finale Jacob Micflikier arrotonda il punteggio sul 5-1 finale. Da segnalare il debutto in biancoblù, seppur amaro, dell’ex Milano Rossoblù e Gherdëina Tommaso Goi, impiegato per 10’33”.

lugano2016_bannerVicende alterne per il Lugano che deve fare i conti con un’infemeria piena, a cui sono aggiunti, in settimana, anche il portiere Elvis Merzlikins e Daniel Sondell: sconfitto dal Kloten, il club ticinese si è rifatto contro il Langnau.
Contro gli ex Flyers i ticinesi sono costretti ad inseguire: Dario Bürgler annulla il vantaggio di Drew Shore, ma i zurighesi tornano a guidare la gara nel giro di 3’ con Daniele Grassi, il quale ribadisce in rete il disco che in precedenza aveva colpito il palo. I padroni di casa allungano, in power play, nella frazione centrale con Tommi Santala, tuttavia il Lugano rimane attaccato al punteggio con Ryan Wilson, all’esordio in bianconero, che ricorda ai suoi compagni che c’è da ancora da lottare. La capitolazione degli ospiti potrebbe essere propiziata dalla traversa di Santala, tuttavia i bianconeri prendono in mano le redini del gioco ottenendo solo il palo colpito da Julian Walker.
Nell’incontro casalingo contro il Langnau, il Lugano recupera Furrer ed ottiene i tre punti in palio disputando una partita in rimonta risolta nel terzo tempo (leggi la cronaca dettagliata).

LNA

Il Langnau chiude due turni di campionato contraddistinti dall’incapacità nel gestire, da parte degli uomini guidati da Scott Beattie, i vantaggi acquisiti: il momentaneo 2-1 con il Lugano firmato da Rob Schremp e Chris DiDomenico, fa seguito al triplice vantaggio ottenuto contro lo Zugo con Ville Koistinen, Claudio Moggi e Thomas Nüssli, annullato dalla doppietta di Sven Senteler e i goal di David McIntyre e Lino Martschini al termine di un sciagurato terzo tempo.
Lo Zugo replica il successo contro i Tigers, piegando anche il Davos seppur di misura: primi due goal in doppio power play per entrambe le formazioni (Jarkko Immonen e Andres Ambühl) e rete risolutiva di Dominic Lammer.
I grigionesi chiudono i due turni di campionato senza raccogliere punti: nel posticipo della quarta giornata, il Berna espugna la Valiant Arena con il punteggio di 4-1, grazie alle reti di Mark Arcobello, Marc Reichert, Ryan Lasch e Dario Meyer. A nulla è valso il momentaneo pareggio, nel primo tempo, di Noah Schneeberger.
Ventiquattr’ore prima gli Orsi erano stati azzannati dai Leoni dello Zurigo che si prendono una magra rivincita vendicando l’eliminazione dai playoff nella scorsa stagione, dopo aver dominato al regular season. Le marcature si sono snodate senza soluzione di continuità, quella decisiva è di Pius Suter a 1’11” dal suono della sirena. Lo stesso attaccante ventenne, nel turno precedente, era stato, con Roman Wick, fautore della prima sconfitta del torneo del Losanna.
Il riscatto dei vodesi è maturano nell’incontro con il Friborgo, capitolato nel terzo tempo sotto i colpi di Dustin Jeffrey e Florian Conz. I burgundi non sono stato in grado di ripetere la prestazione con la quale hanno piegato il Biel 4-3, dopo essere stati in svantaggio 1-3.
Il Ginevra si assesta all’ottavo posto in classifica: dopo il successo ottenuto contro l’Ambrì, i ginevrini, senza Antonietti infortunatosi ad un ginocchio (ne avrà per almeno due mesi), gettano al vento i tre punti in palio dilapidano il vantaggio costruito nei primi 41’ (Jim Slater, Damien Riot e Jeremy Wick per i granata e Denis Hollestein per il Kloten), incassando due reti al 57’ dagli ospiti con Hollestein e Roman Schlagenhauf. Ai rigori quello decisivo è di Vincent Praplan, il quale regala la vittoria, sebbene valga solo due punti, al Kloten.

pillole-lna-svizzera-640x320In settimana il mercato elvetico ha registrato due movimenti, oltre a quelli già citati nei nostri articoli: James Sheppard ha lasciato il Kloten per tentare l’avventura in NHL firmando un cotratto di tryout con i Vancouver Canucks. Il Berna ha messo sotto contratto, per un mese con opzione fino a fine stagione, l’attaccante canadese Maxime Macenauer per colmare l’assenza di Andrew Ebbett. Il ventisettenne, nella scorsa stagione ha militato nel Biel.

Risultati LNA:
venerdì 16 settembre
Langnau  – Zugo     3-4
Friborgo – Biel     4-3
Ambrì    – Ginevra  1-4
Zurigo   – Losanna  2-1
Kloten   – Lugano   3-2

sabato 17 settembre
Lugano   – Langnau  4-3
Losanna  – Friborgo 2-0
Berna    – Zurigo   2-4
Ginevra  – Kloten   3-4 so
Zugo     – Davos    2-1
Biel     – Ambrì    5-1

domenica 18 settembre
Davos    – Berna    1-4

Classifica LNA (dopo 5 giornate)
1.Losanna  12 punti
2.Zugo     12
3.Zurigo   12*
4.Kloten   10
5.Biel      9
6.Lugano    9
7.Berna     9
8.Ginevra   7
9.Friborgo  5
10.Davos    5
11.Ambrì    2*
12.Langnau  1
*=una partita in più


Top Scorer LNA
#               Club   Punti (reti+assist)
1.M.Arcobello  (Berna)    8     (3+5)
2.R.Wick       (Zurigo)   7     (3+4)
3.L.Klasen     (Lugano)   7     (1+6)
4.V.Praplan    (Kloten)   6     (3+3)
5.T.Martensson (Lugano)   6     (2+4)

Top Goalies
#                  Club       Svs%  GAA
1.L.Boltshauser   (Kloten)   95,7   1.48
2.C.Huet          (Losanna)  94,2   1.61
3.L.Flueler       (Zurigo)   92,9   1.72
4.E.Merzlikins    (Lugano)   93,4   2.00
5.J.Hiller        (Biel)     92,4   2.01

Tags: ,