Qual. Olimpiche: Francia concreta, Kazakistan non pervenuto

(Oslo) – La Francia ottiene un meritato successo contro un deludente Kazakistan. I transalpini reagiscono allo svantaggio iniziale costruendo la vittoria nel primo e nel terzo tempo.

Pronti, via! E il Kazakistan trova il goal dopo appena 20” dall’ingaggio iniziale con Dawes; nei minuti successivi gli ex sovietici spariscono dal ghiaccio lasciando spazio alla Francia che, libera di proporre le proprie trame offensive, pareggia con Sacha Treille, lesto ad insaccare il disco passatogli da dietro la gabbia da Chakiachvili. Il goal transalpino non rianima gli uomini guidata da Nazarov. I Galletti ci credono ed ottengono il vantaggio con una spizzicata davanti allo slot di Fleury sul suggerimento di Stéphane da Costa. A far rinsavire gli asiatici, nel finale del periodo, serve un power play che li proietta, senza fortuna, in attacco.

2016_09_01 Francia Kazakistan 2Nel secondo tempo la gara vive sul filo dell’equilibrio, le due formazioni si annullano dando vita a rare conclusioni: come da copione è il Kazakistan a provarci maggiormente, mentre  il primo tiro transalpino verso la gabbia avversaria si registra al 14’ con Lacroix.

Nella frazione finale la Francia cambia tattica, maggiormente propositiva allunga con il contropiede fulmineo di Fleury che buca il five hole di Malgin. Il sigillo finale lo appone Douay a 2’20” dalla sirena.

Francia – Kazakistan 4-1 (2-1; 0-0; 2-0)
Marcatori: (0-1) 00.20 Nigel Dawes; (1-1) 07.10 Sacha Treille (Florian Chakiachvili); (2-1) 15.32 Damien Fleury (Stéphane da Costa); (3-1) 55.31 Damien Fleury (Jonathan Janil); (4-1) 57.40 Florian Douay (Yorick Treille)

Classifica: Francia p.ti 5; Kazakistan p.ti 2; Norvegia p.ti 1; Italia p.ti 1