Paolo Bustreo, un pezzo da novanta ai Fassa Falcons

Rapaci come non mai, i Fassa Falcons mettono a segno un colpo di mercato di grande spessore, afferrando con i loro artigli Paolo Bustreo dall’Egna.

Il trentatreenne lascia la Bassa Atesina dopo quattro stagioni; da Capitano ha guidato le le Oche Selvagge alla conquista della INL nel 2014. Giocatore apprezzato dagli addetti ai lavori, tra le tante offerte pervenutegli ha scelto quella dei ladini. Ad Alba di Canazei l’agordino ritroverà Ron Ivany, suo allenatore ai tempi del Renon. Il sodalizio trentino non è una novità assoluta: l’attaccante fu in forza al Fassa, anche se in prestito, nella stagione 2001/02, quando disputò 10 gare in Serie A. Il debutto nella massima serie avvenne nel 1999 con lo Zoldo dei fratelli Meneghetti: gente tosta che sapeva come farsi rispettare sul ghiaccio, accanto a loro a fine stagione risultò il terzo migliore marcatore (31 punti in 36 gare), dietro solo a Sasha e Boris Meneghetti, a dispetto dell’undicesimo posto finale dei zoldani su quindici partecipanti.

Paolo Bustreo (2008)Negli anni successivi ha anche vestito la maglia del Bolzano, Appiano, Renon e Vipiteno. Con i Broncos ha ottenuto la promozione in Serie A nella stagione 2010/11.
In Nazionale ha partecipato diversi Mondiali Under 18 e Under 20. Con la Senior, sotto la direzione di Michel Goulet, ha preso parte alle rassegne iridate del 2006, 2007 e 2008.

Statistiche