Il Cortina e Sam Posa si separano

Un anno insieme e dirsi addio. E’ quanto è successo al Cortina e a Saverio “Sam” Posa. Il ventiquattrenne era stato scelto personalmente da John Parco, al quale la commissione tecnica degli ampezzani aveva dato l’incarico di cercare giocatori stranieri da affiancare ai locali; prima di approdare in Italia, il terzino era considerato un giocatore con tanti punti e tanti goal sulla stecca: dodici mesi più tardi, guardando le statistiche, dei due elementi quello che salta agli occhi è il numero di passaggi vincenti che lo statunitense ha saputo proporre. Sebbene fosse alla prima esperienza in Europa, Posa non saputo esprimersi al meglio, complice, anche, la difficile stagione del Cortina: 42 presenze e 17 punti (3 goal e 14 punti) sono il bottino che porta in eredità ai Cincinnati Cyclones, franchigia di ECHL.

Statistiche

Saverio Posa (2)