Bartolone assistant coach di Mansi ad Olten

Alla LNB piacciono sempre di più quei giocatori che, negli anni ’90, hanno contribuito a rendere glorioso l’hockey italiano raggiungendo livelli mai vista prima.

La serie cadetta elvetica non conterà solo la presenza di Stefan Mair (Thurgau) e Maurizio Mansi, ma anche quella di Chris Bartolone. L’ex terzino offensivo è stato scelto da Mansi nel ruolo di assistant coach ad Olten. Sarà la prima volta che il quarantaseienne darà istruzioni dalla panchina in Europa, ma non è un debutto in assoluto: i primi passi da assistente li mosse in CHL con gli Arizona Sundogs nel 2009/10, sebbene non avesse ancora appeso i pattini al chiodo. Dalla stagione successiva affiancò definitivamente il suo ex compagno di squadra Marco Pietroniro, GM e head coach della franchigia americana, che a Brunico e Milano, sponda Saima, ricordano molto bene; il rapporto continuò fino all’esonero dei due avvenuto nel febbraio  2012; dopo una pausa di due anni, l’italoamericano venne richiamato da Pietroniro, dando modo al duo di riunirsi a Baie Comeau (Canada) nella QMJHL.

Mansi e Bartolone avranno sotto la loro ala protettiva Massimo Cordiano, difensore italiano con licenza svizzera, recentemente convocato da Stafan Mair al ritiro della Nazionale ad Alleghe.

Statistiche