Cifre e nomine alle Assemblee HCL

(Comun. stampa Hc Lugano) – La sala del Consiglio Comunale della Città di Lugano ha ospitato martedì 14 giugno 2016, alla presenza del Capo Dicastero Cultura Sport ed Eventi della Città di Lugano Roberto Badaracco, l’assemblea ordinaria dei soci dell’Associazione Hockey Club Lugano e l’assemblea ordinaria degli azionisti della Hockey Club Lugano SA.

Nella sua relazione il presidente del Consiglio d’Amministrazione Vicky Mantegazza ha voluto sottolineare che la sua più grande vittoria dopo sei anni di presidenza è il ritorno di pubblico e di entusiasmo alla Resega che ha raggiunto il culmine la scorsa stagione durante la finale dei playoff contro il Berna. Sommando il totale di spettatori della regular season a quello dei playoff, si è infatti arrivati ad una media spettatori alla Resega per il campionato 2015/2016 di 6’182 persone! Dal 2011 al 2016 si è registrato un aumento degli abbonati del 16%.

Sul fronte finanziario l’Associazione HCL, entità mantello della Sezione Giovanile e del Ladies Team, ha chiuso l’esercizio 2015/2016 con una perdita di 125’395 franchi con costi globali pari a 1’385’959 franchi e ricavi globali pari a 1’260’564 franchi.

Dal canto suo l’Hockey Club Lugano SA ha fatto segnare nella stagione 2015/2016 una perdita d’esercizio di 156’716 franchi a fronte di ricavi operativi per 19’041’909 franchi e costi operativi – prima dell’utile netto della ristorazione, dei costi finanziari e delle imposte -per 19’453’276 franchi.

La perdita di bilancio cumulata ammonta a 2’230’982 franchi su un capitale azionario di 5’164’800 franchi.

Al capitolo nomine statutarie la Direzione dell’Associazione Hockey Club Lugano è stata riconfermata con mandato biennale e risulta composta dal presidente Felice Pellegrini e da Andrea Gehri e Mario Mantegazza.

Pure riconfermati dall’assemblea degli azionisti con mandato annuale sei membri del Consiglio d’Amministrazione della Hockey Club Lugano SA: Vicky Mantegazza (presidente), Andi Näser (vice-presidente), Renato BordoliClaudio BrogginiFabio Regazzi e Gabriele Zanzi.

Dopo 10 anni di apprezzato contributo, ha invece rinunciato ad un nuovo mandato per crescenti impegni professionali e politici Marco Bertoli.