Stanley Cup Finals: San José torna sotto

Joonas Donskoi regala il primo punto della serie per gli squali, a trovare la prima storica vittoria nelle finali di Stanley Cup.
San Jose Sharks-Pittsburgh Penguins 3-2ot (1-1, 0-1, 1-0, 1-0)
Sharks-Pens 1-2 nella serie
Reti: (0-1) 05.29 Ben Lovejoy; (1-1) 09.34 Justin Braun (Joe Thornton – Marc-Edouard Vlasic); (1-2) 39.07 Patric Hornqvist (Ben Lovejoy – Olli Maatta); (2-2) 48.48 Joel Ward (Joonas Donskoi – Joe Thornton); (3-2) 72.18 Joonas Donskoi (Chrisr Tierney)

Hertl salta Gara 3 (gamba/caviglia) ed al suo posto DeBoer schiera Karlsson nella prima tiepida linea californiana, abbastanza avulsa anche nella premiere allo Shark Tank, gremito in ogni ordine di posto.
Alla deviazione di Polak che spiazza Jones su conclusione dalla distanza di Lovejoy, fa replica l’infortunio clamoroso di Murray bucato dall’appoggio di Braun per il pareggio nel primo terzo.
Le forze sul ghiaccio si equivalgono con i Pens a trovare sul finire del terzo centrale la spizzata vincente di Hornqvist mentre l’ennesima gaffe della serata di Murray fa trovare il pareggio a Ward dalla media distanza.
Agli extratime, con gli squali con le spalle al muro, un paio di occasioni per parte non portano nulla, mentre il tiro chirurgico di Donskoi fa esplodere al 72mo l’arena di casa con San Jose a dimezzare lo sconto nella serie.