Il 60° minuto: doppiette per Isles, Rangers e Panthers

Doppia due giorni nel segno della Big Apple, con entrambe le franchigie newyorkesi belle, stakanoviste e vincenti, trovando due vittorie nell’arco di 24, con Rangers ed Isles a staccare il biglietto per il Gran Ballo di Aprile della corsa alla Stanley Cup, al pari di TampaMinnesota nonostante le poco edificanti sconfitte consecutive all’attivo.

Lunedì 4 Aprile
Apriamo proprio dai team newyorkesi e dalla sfida del Barclay Center di Brooklyn, dove i NY Islanders di coach Capuano superano i Bolts per 5-2 nel segno di Capitan Tavares (1+2) a dettare il passo per gli isolani, nuovamente qualificati alla post-season al pari dei cugini/rivali dei New York Rangers, che espugnano Columbus 4-2, con Kreider e Stepan (1+1) team leader nel successo nell’Ohio, a valere la sesta post-season consecutiva per le storiche blueshirts; da rivedere invece il KO di Capitan McDonagh, uscito malconcio dopo il primo terzo.

I Florida Panthers confermano la loro strepitosa annata on-ice, uscendo vincitrici per 4-3 in quel di Toronto (doppio Grimaldi) superando il record di punti di franchigia (98 nella stagione 1999/2000) festeggiando alla grandissima la 700ma vittoria della storia NHL dei ‘Cats (forse) la più bella rivelazione della RS.
Sarà vera battaglia invece per la prima piazza sia nell’enigmatica Central Division sia nella divisione del Pacifico, ad iniziare da St.Louis a dar filo da torcere sino all’ultimo ingaggio a Dallas, col 5-2 rifilato dai Blues at-home ad Arizona dopo lo esser stata sotto per 0-2 sino al 27mo, con la truppa del Missouri a dilagare nel terzo finale con Brodziak  ad aprire e chiudere lo score; sconfitta pesante invece per Los Angeles, a cadere sul ghiaccio di Vancouver per 2-3, con Ryan Miller (40sv!) ultimo bastione della truppa della BC già fuori da tempo dalla corsa ai PO.

RISULTATI DEL 04/04
NY ISLANDERS – TAMPA BAY   5-2
COLUMBUS     – NY RANGERS  2-4
TORONTO      – FLORIDA     3-4
ST.LOUIS     – ARIZONA     5-2
VANCOUVER    – LOS ANGELES 3-2

Martedì 5 Aprile
Ben 11 uscite l’indomani, con le newyorkesi (come detto) a fare en-plein nella due giorni NHL, dove gli Islanders espugnano l’ostico ghiaccio capitolino di Washington in rimonta per 4-3 in OT, grazie alla sesta realizzazione stagionale di Thomas Hickey a vanificare la doppietta di Ovie (47 reti in RS!) nei 60’ regolamentari, nella premiere in National Hockey League da partente per il finnico Chris Gibson, autore di 29 parate; NY stregata per Tampa Bay, a cadere anche contro i Rangers, vittoriosi 3-2 sempre in rimonta (0-2 al 36mo) con i soliti Stepan (2+1) ed Hank Lundqvist (39sv) a portare gioie alle storiche casacche di Broadway, con gli stessi Bolts a staccare ugualmente il pass per i PO per la terza volta consecutiva.
Approfittando dei KO newyorkesi dei cugini statali dei Bolts e della contemporanea doppietta in terra canadese, i Florida Panthers portando a casa il titolo virtuale dell’Atlantic Division, banchettando sul ghiaccio di Montréal per 4-1 col rookie Barkov, a raccogliere la quinta rete consecutiva nelle ultime quattro partite; drammatica sconfitta interna invece per Boston che, nella corsa alle ultime due piazze libere ad Est, lascia vittoria ed un punto pesantissimo a Carolina nell’1-2 dei Canes @Bean Town, con Noah Hanifin a trovare al quinto giro degli SO la rete della W ospite. Gli storici Bruins si fermano quindi a quota 91, in compagnia di Detroit (una gara in meno) e Phila a recuperarne addirittura due di partite sulla truppa giallonera.
Sconfitta ma pass strappato per Minnesota ai danni di Colorado, uscita sconfitta 4-3 da Nashville (1+1 Forsberg/Wilson), a cadere per la quarta volta di fila in questo caldissimo finale di stagione, andando in bianco in quel di St.Paul al cospetto dei San Jose Sharks, sempre più a trazione James Reimer (29sv), con l’ex goalie dei Leafs a marcare il terzo SO in otto uscite per i californiani, a beneficiare della doppietta di Patrick Marleau aconsolidare la propria posizione in chiave PO, al pari di Pittsburgh e Chicago, che piegano rispettivamente Ottawa 5-3 al termine di una pazzesca rimonta per i pinguini con Crosby ed Hagelin a recuperare il triplo passivo di metà gara. I B’Hawks invece passeggiano contro Arizona, rifilando un tennistico 6-2 ai malcapitati coyote del deserto con Toews (1+2) e Ladd (doppietta) a rubare per una sera il ‘trono’ degli scatenati Panarin e Kane a chiudere con soli due punti a referto.
Vittoria pirotecnica per 5-4 di Los Angeles sul ghiaccio di Calgary agli ET, con Carter a portare al successo la truppa dei Kings (2+0 Lucic) a rendere ancora più avvincente la corsa al titolo della Pacific, approfittando del KO interno di Anaheim, superata agli OT dalla rete n.24 in RS di Blake Wheeler, a portare al successo i suoi Winnipeg Jets 2-1 contro le papere, agganciate a quota 99 dagli stessi cugini della Città degli Angeli, prima del derby di giovedì notte; vittoria solo per le stats infine di Buffalo, che vince 3-1 contro NJ col rookie Eichel autore di una buonissima prova (1+1).

RISULTATI DEL 05/04
BOSTON     – CAROLINA     1-2SO
NEW JERSEY – BUFFALO      1-3
WASHINGTON – NY ISLANDERS 3-4OT
NY RANGERS – TAMPA BAY    3-2
MONTREAL   – FLORIDA      1-4
OTTAWA     – PITTSBURGH   3-5
NASHVILLE  – COLORADO     4-3
MINNESOTA  – SAN JOSE     0-3
CHICAGO    – ARIZONA      6-2
CALGARY    – LOS ANGELES  4-5OT
ANAHEIM    – WINNIPEG     1-2OT