Il 60° minuto: a Tampa brilla la stella Bishop

di Fabio Sorini

Domenica 27 Marzo
In questa domenica di Pasqua, il viaggio nel nord America hockeystico inizia da Raleigh dove i Carolina Hurricanes battono i New Jersey Devils in un match davvero divertente. I padroni di casa riescono a issarsi sul 3-0 in proprio favore, grazie alle reti di Hainsey e Rask (doppietta per lui) ma devono subire l’imponente reazione dei Devils che, grazie a Farnham e Zajac, riaprono il match. Tuttavia, nel terzo drittel gli ospiti non riescono a completare la rimonta ed escono dalla PNC Arena con zero punti e con il sorpasso in classifica per mano dei Canes stessi. Spostiamoci al Madison Squadre Garden, dove i Pittsburgh Penguins conquistano un’importante vittoria sconfiggendo i New York Rangers all’overtime. I primo sessanta minuti di gara terminano sul 2-2 con Cullen prima e Phil Kessel poi che replicano alle due reti di Staal. Nel tempo supplementare, Sidney Crosby regala il successo ai “Pinguini”. Cinque reti anche nell’ultimo match di serata, dove i Vancouver Canucks devono alzare bandiera bianca contro lo strapotere dei Chicago Blackhawks. Tuttavia i canadesi sembrano crederci e rispondono colpo su colpo ai più quotati Blackhawks. Prima Burrows replica a Fleischmann, poi Baertschi annulla il vantaggio firmato da Teravainen. Ma a tre minuti dalla fine, Ladd segna il goal decisivo che condanna Vancouver.

Risultati di domenica 27 Marzo
New Jersey Devils @ Carolina Hurricanes 2-3
Pittsburgh Penguins @ New York Rangers 3-2
Chicago Blackhawks @ Vancouver Canucks 3-2

Lunedì 28 Marzo
Un lunedì sera discretamente ricco di partite interessanti da vedere. Ad iniziare da quella del Wells Fargo Center, dove i Philadelphia Flyers battono i Winnipeg Jets all’overtime. Nei sessanta minuti regolamentari, c’è stata una bella rimonta, di puro orgoglio, dei Jets che, sotto di due goals (firmati da Streit e Simmonds), riescono a issarsi sul 2-2 (grazie alle reti di Scheifele e Wheeler) e a mandare il match al supplementare. Nel 3vs3 hanno la meglio i padroni di casa grazie al goal di Giroux a quattordici secondi dalla fine. Vittoria anche dei Washington Capitals che, sul ghiaccio amico, rifilano quattro reti ai Columbus Blue Jackets. Atkinson è bravo a trovare il pari dopo il vantaggio iniziale dei Caps firmato da Justin Williams, ma la squadra di capitan Ovechkin è troppo superiore e mette a referto altre tre marcature (con Wilson, Oshie e Backstrom), portandosi così a casa i due punti.
Sorridono i Detroit RedWings che sconfiggono i Buffalo Sabres tra le mura amiche. I ragazzi in maglia rossa vanno in vantaggio di tre reti (segnate da Larkin, Sheahan e Glendening), ma negli ultimi tre minuti di gara, i Sabres mettono sul ghiaccio tutto quello che hanno e riaprono incredibilmente il match con Girgensons e Reinhart. Purtroppo per loro, la rimonta non si completa ed escono dalla Joe Louis Arena senza punti.
All’Amalie Arena di Tampa, i Lightning non deludono e sconfiggono i Toronto MapleLeafs. I Bolts mettono a segno tre reti (con Blunden, Palat ed Hedman) e si portano a casa i due punti. Da segnalare la spettacolare rete del numero 18 di Tampa Bay, che realizza al volo, con un tunnel a Sparks. Tuttavia, gran parte del merito del successo dei ragazzi di coach Cooper, va al goalie Ben Bishop, autore di una prova monumentale (almeno 5 parate al limite del miracoloso), conclusasi con il meritato shutout. Ben sette goals nella sfida di Nashville, tra i Predators e i Colorado Avalanche. I ragazzi di Patrick Roy riescono a issarsi sul 4-1 in proprio favore, grazie alle reti di Comeau, Landeskog, Skille e Matthias. I Preds, che sotto di tre reti, riescono ad accorciare le distanze con Smith, negli ultimi cinque minuti di gara provano la rimonta clamorosa ma trovano soltanto due reti (con Sissons e Josi) che non gli permettono di conquistare dei punti.
Ottima vittoria in trasferta anche per gli Anaheim Ducks, che riescono ad avere la meglio degli Edmonton Oilers. Corey Perry e Brandon Pirri indirizzano il match ed Edmonton, con Yakupov, segna il goal della bandiera: i due punti, tuttavia, vanno in California. Larga vittoria dei Calgary Flames che hanno la meglio degli Arizona Coyotes. La squadra dell’Arizona, a metà gara, si trova a condurre per 2-1 (la doppietta di Duclair risponde al goal iniziale di Bennett). Ma i Flames, reagiscono e mettono a segno quattro reti consecutive, con Bennett (doppietta per lui questa notte), Monahan, Brodie e Colborne. Due punti che vanno in Canada, dunque, anche se sono piuttosto inutili nella corsa ai playoffs. Nell’ultimo match della serata, i San José Sharks rifilano cinque reti ai Los Angeles Kings. Purtroppo per i ragazzi di coach Sutter, la doppietta di Vincent Lecavalier serve a poco: in risposta all’ex Lightning, arriva la doppietta di Braun e i goals di Pavelski, Thornton e Karlsson che regalano i due punti agli “Squali”.
Risultati di lunedì 28 Marzo
Winnipeg Jets @ Philadelphia Flyers 2-3 OT
Columbus Blue Jackets @ Washington Capitals 1-4
Buffalo Sabres @ Detroit RedWings 2-3
Toronto MapleLeafs @ Tampa BayLightning 0-3
Colorado Avalanche @ Nashville Predators 4-3
Anaheim Ducks @ Edmonton Oilers 2-1
Calgary Flames @ Arizona Coyotes 5-2
Los Angeles Kings @ San José Sharks 2-5

Tags: