DEL: al via i quarti di finale, bene Colonia e Monaco

di Gabriele Morganti
Due giorni di hockey tedesco all’insegna dello spettacolo di gara 1 dei quarti di finale.
Ad aprire le danze nel martedì è l’incontro che si disputa davanti agli undicimila e più tifosi della Mercedes Benz Arena che vede di fronte Berlino e Colonia. Il primo drittel di gioco è molto emozionante e ricco di chance da una parte e dall’altra, con un gol a testa per le due compagini che viene annullato a seguito delle decisioni degli arbitri. L’occasione più grande comunque della prima frazione di gioco arriva sulla stecca di Mahacek che si ritrova a concludere da posizione molto ravvicinata a porta completamente sguarnita, il numero 10 del Berlino impiega però troppo tempo per scagliare il disco in rete e l’intervento provvidenziale di Syvret blocca il suo disco proprio sul più bello per salvare il risultato. Nel secondo periodo arriva la rete che sblocca il risultato firmata Philip Gogulla. Gli Squali riescono a passare in vantaggio in modo alquanto fortunoso con l’attaccante tedesco che supera Vehanen grazie ad una deviazione quasi fortuita che arriva con la caviglia sul tiro del compagno Aslund. Dopo quaranta minuti di gara il risultato è 1 a 0 Colonia. Nell’ultimo terzo della partita il Berlino costruisce un paio di occasione importanti per agguantare il pareggio ma risulta poco incisivo in ciascuna delle due e viene poi punito dall’ottimo contropiede dei rossoneri che vanno a rete con Patrick Hager che raccoglie il disco vagante davanti la linea della porta difesa da Vehanen per poi scagliarlo in rete, dopo che quest’ultimo si era perso il puck in seguito ad un intervento evidentemente tutt’altro che perfetto. Gli ospiti ad un minuto dalla fine trovano anche la rete che chiude definitivamente i conti; è Alexander Weiß che approfitta dell’empty net e fa 3 a 0. Rossoneri che espugnano così l’Arena di Berlino e si aggiudicano gara 1.

A Monaco lo scontro è tutto bavarese e vede affrontarsi Red Bull contro Straubing. L’atmosfera è giustamente quella delle grande occasioni ed i ragazzi di casa giocano una partita assolutamente esemplare facendo felice il numeroso pubblico amico accorso al palazzetto. L’incontro finisce infatti 5 a 0 per la squadra allenata da coach Jackson con i Tigers che nel corso dei sessanta minuti non sono praticamente mai riusciti ad entrare in partita subendo parecchio il gioco monacense.

Per quanto riguarda le sfide del mercoledì è un ottimo Düsseldorf quello che sconfigge fuori casa il Wolfsburg per 4 a 1. Neroaranci che, tra le mura amiche, sospinti dal calore del proprio pubblico, non riescono ad imporsi sul DEG e nonostante le molte occasioni avute si sono trovati sul proprio cammino a sbarrargli la strada un Niederberger in serata che ha praticamente neutralizzato gran parte degli attacchi dei Grizzlys; i giallorossi si aggiudicano così gara 1 grazie ad un’importante e grande prestazione di squadra.
Lo scontro di Iserlohn tra Roosters e Thomas Sabo vede uscire come vincitori i padroni di casa che hanno così la meglio in seguito ai sessanta minuti di gara sul Norimberga con il punteggio finale che recita un 4 a 0. L’incontro non ha molto da raccontare: dopo appena un minuto e venti di gioco l’Iserlohn era già avanti due reti a zero grazie alle segnature flash di Brodie Dupont e Jason Jaspers, con gli Ice Tigers che indubbiamente si trovavano ancora negli spogliatoi.
L’appuntamento è ora per domani venerdì 18 marzo quando andrà in scena gara 2 con tutte le squadre impegnate.

Risultati gara 1 quarti di finale martedì 15 marzo e mercoledì 16 marzo
Eisbären Berlin – Kölner Haie 0-3 (0-0; 0-1; 0-2)
EHC Red Bull München – Straubing Tigers 5-0 (2-0; 1-0; 2-0)
Grizzlys Wolfsburg – Düsseldorfer EG 1-4 (0-0; 0-2; 1-2)
Iselrohn Roosters – Thomas Sabo Ice Tigers 4-0 (2-0; 1-0; 1-0)

Prossima giornata gara 2 venerdì 18 marzo
Straubing Tigers – EHC Red Bull München
Kölner Haie – Eisbären Berlin
Düsseldorfer EG – Grizzlys Wolfsburg
Thomas Sabo Ice Tigers – Iserlohn Roosters

Tags: , ,