Il 60° minuto: Jagr colpisce ancora. Spettacolo a L.A.

di Fabio Sorini

Mercoledì 9 Febbraio
Questo mercoledì sera inizia con la partita dell’Air Canada Centre, dove i padroni di casa dei Toronto Maple Leafs sconfiggono i New York Islanders. Tavares apre le marcature, ma i ragazzi di coach Babcock si dimostrano abili a ribaltare il match e a portarsi sul 2-1 (grazie ai goals di Hyman e Rielly). Tuttavia gli Isles non si arrendono: Nick Leddy pareggia la partita, a quota due, con uno splendido coast-to-coast e Strome porta avanti i newyorkesi. Il goal di Nylander, nel finale di partita, regala alle due squadre il tempo supplementare. Ma il golden goal non arriva: sono gli shootout a decidere la partita. Toronto si aggiudica il secondo punto della serata grazie alla marcatura decisiva di Soshnikov. Servono gli shootout anche allo Scottrade Center, per decretare il vincitore tra i St. Louis Blues e i Chicago Blackhawks. I campioni in carica aprono le marcature con Ladd, ma i padroni di casa si portano sul 2-1 grazie a Backes e Brouwer. A un minuto e venti secondi dalla sirena finale, la rete di Panarin manda le due squadre ai supplementari. Dopo cinque minuti di 3vs3 senza goal, ci pensa Shattenkirk (dopo le reti di Berglund, Panarin, Brouwer e Anisimov) a far gioire i tifosi di casa.

Nonostante la doppietta di Johnny Gaudreau, i Calgary Flames faticano, e non poco, per avere la meglio dei Nashville Predators. Sul ghiaccio di Saddledome, i Preds rimontano i due goals di svantaggio, con Bitetto e Fisher, guadagnando la possibilità di giocarsi il match all’overtime. Il secondo punto della serata, tuttavia, lo portano a casa i Flames, grazie al golden goal di Backlund. Vittoria all’overtime anche per i Vancouver Canucks che, alla Rogers Arena, sconfiggono gli Arizona Coyotes. Gli ospiti riescono a portarsi sul 2-0, grazie alle marcature di Rieder e Connauton, ma devono fare i conti con la reazione della squadra canadese. Vrbata e Sbisa pareggiano il match per i Canucks e il golden goal di Granlund regala la vittoria ai padroni di casa. Cadono gli Anaheim Ducks, che subiscono una pesante sconfitta in casa dei Colorado Avalanche. Per i ragazzi di coach Roy, arriva lo shutout di Varlamov che, condito dai goals di MacKinnon, Martinsen e Matthias, fa esplodere di gioia i tifosi degli Avs.
Nel big match della notte, i Los Angeles Kings hanno la meglio sui Washington Capitals, in una partita davvero spettacolare. Allo Staples Center, i Kings indirizzano il match, andando avanti di tre reti (segnate da Vinny Lecavalier, Muzzin e Lucic). Ma i Caps, con la loro fase offensiva altamente prolifica, riescono a pareggiare la partita, grazie alle prodezze di Oshie, Backstrom e Orlov. All’overtime, hanno la meglio i Kings, grazie alla rete di Jeff Carter.

Risultati di mercoledì 9 Febbraio
New York Islanders @ Toronto Maple Leafs 3-4 SO
Chicago Blackhawks @ St. Louis Blues 2-3 SO
Nashville Predators @ Calgary Flames 2-3 OT
Arizona Coyotes @ Vancouver Canucks 2-3 OT
Anaheim Ducks @ Colorado Avalanche 0-3
Washington Capitals @ Los Angeles Kings 3-4 OT

Giovedì 10 Febbraio
Sono sei le partite di questo giovedì hockeystico. Il primo incontro che va in scena è quello che vede i Boston Bruins opposti ai Carolina Hurricanes, in quel di Boston. I Canes sono in partita, da subito, senza nessuna paura e passano a condurre con Lindholm. Eriksson pareggia ma Gerbe riporta avanti la squadra in maglia bianca. Il goal di Pastrnak, nel terzo periodo, condanna le due squadre al supplementare nel quale il golden goal di Di Giuseppe regala il secondo punto a Carolina. Seconda vittoria consecutiva, seppur sofferta, dei Montreal Canadiens che sconfiggono i Buffalo Sabres sul ghiaccio amico. Deslauriers apre le marcature ma gli Habs ribaltano la partita con la doppietta di Galchenyuk. Brian Gionta pareggia il match a quota due ma Mitchell regala ai Canadiens i due punti. Da segnalare anche un brutto colpo alla testa ricevuto da P.K. Subban, costretto a lasciare il ghiaccio in barella a poco più di due minuti dalla sirena finale.
Grande rimonta dei Detroit Red Wings che beffano i Winnipeg Jets. Sul ghiaccio della Joe Louis Arena, i canadesi riescono a guadagnare un doppio vantaggio, grazie alle reti di Dano e Myers. Ma Detroit, nel secondo periodo, inizia a far sul serio e, con Larkin e Ericsson, raggiunge il pareggio. Nella terza frazione di gara, Justin Abdelkader, a poco meno di cinque minuti dal termine del periodo, regala il successo ai Red Wings. Tutto facile per i Florida Panthers che rifilano sei goals agli Ottawa Senators. I Sens reggono fino al 2-2, firmato da capitan Karlsson (che arriva dopo le reti di Jagr, Smith e Jokinen), prima di subire l’ira dei Cats. Ekblad, Huberdeau, ancora l’eterno Jagr e Trocheck firmano la vittoria di Florida. Vincono gli Edmonton Oilers, ai quali basta segnare due soli goals per avere la meglio dei Minnesota Wild. Korpokoski apre le marcature ma Zach Parise è bravo a riportare in parità il match. Il goal dell’esperto attaccante dei Wild viene annullato dalla rete della prima scelta assoluta nello scorso draft, Connor McDavid, che fa gioire la squadra canadese.
Nell’ultima partita della serata, al SAP Center di San José, i New Jersey Devils ottengono una splendida vittoria contro gli “Squali”. Tre goals, messi a segno da Smith-Pelly e Zajac (doppietta per lui) e lo shutout di Kinkaid regalano i due punti ai Devils.

Risultati di giovedì 10 Febbraio
Carolina Hurricanes @ Boston Bruins 3-2 OT
Buffalo Sabres @ Montreal Canadiens 2-3
Winnipeg Jets @ Detroit Red Wings 2-3
Ottawa Senators @ Florida Panthers 2-6
Edmonton Oilers @ Minnesota Wild 2-1
New Jersey Devils @ San José Sharks 3-0