All’Agorà successo dell’Alleghe

Dopo quella di sette giorni fa i rossoblù giocano un’altra sfida dagli antichi sapori. Infatti a far visita ai ragazzi di Da Rin è l’Alleghe. Il match, ultimo della stagione regolare, non ha valore al fine della classifica; infitti il Milano è già sicuro del settimo posto mentre le civette sono orami fuori dai giochi per la post season. Diverse le assenza nei padroni di casa: Gherardi, Re, Piroso, PIccinelli, Betti e durante l’incontro sarà costretto ad abbandonare il ghiaccio anche Perna. A difesa della gabbia viene schierato Tesini, in panchina come backup c’è Tealdi. Prima del primo ingaggio viene osservato un minuto di silenzio in ricordo di Mario e Cristina; presente in loro onore anche uno striscione tra i tifosi ospiti.

L’incontro inizia con una penalità fischiata a Radin ma con un uomo di movimento in meno sono i padroni di casa a creare con Vanetti. Al 3.12 viene fischiata un’altra penalità al Milano, in penalty box finisce Marini. In power play i bellunesi creano con Meneghetti ma Tesini blocca. Il Milano risponde con Ivashynka e Perna ma Davide Fontanive fa buona guardia. L’incontro prosegue senza troppe emozioni fino al 18.12 quando Simone Luciani porta in vantaggio l’Alleghe. Nemmeno il tempo di riordinare le idee che 28″ più tardi Claudio Scopelliti raddoppia.

Il secondo drittel inizia con una superiorità ospite per penalità fischiata a Borghi. Subito dopo gli va a far compagnia l’alleghese Scopelliti e così i due team giocano 1.44″ di 4vs4 e poi 16″ di superiorità rossoblù. Purtroppo i padroni di casa non ne approfittano e le due conclusioni di Lancsar vengono fermante da un attento Fontanive.

Il terzo periodo inizia con 1.35 di superiorità Milano per penalità inflitta a Davide Testori nel tempo precedente. Al minuto 2.37 i padroni di casa accorciano con Radin che sorprende il goalie avversario. Galvanizzati dal goal i Rossoblu creano, senza fortuna, con Borghi, Radin e Migliore. Al quindicesimo gli ospiti riallungano con Erwin Martini. I ragazzi di Da Rin non ci stanno e, 1.15 più tardi, Borghi, ben servito da Lo Russo, riapre il match. La panchina del Milano chiama timeout, toglie il proprio goalie per un uomo di movimento in più ma è ancora l’Alleghe a segnare, a porta vuota, con Testori.

Da mercoledì 9 marzo si incomincia a far sul serio; Re e soci sono chiamati ad un quarto molto impegnativo contro gli avversari di mille battaglie. Infatti l’avversario del Milano sarà l’Egna, classificatosi secondo in regular season; gara 1 si giocherà mercoledì alla WürthArena. Il prossimo impegno casalingo per Migliore e compagni è programmato per venerdì 11 marzo quando si giocherà gara 2.

Hockey Milano Rossoblu – Alleghe Hockey 2-4 (0-2, 0-0, 2-2)
Reti: 0-1 Simone Luciani (Erwin Martini, Patrick Meneghetti) 18:12, 0-2 Claudio Scopelliti (Marco Lorenzini, Davide Testori) 18:30, 1-2 Andreas Radin (Marcello Borghi, Vitali Ivashynka) 42:37, 1-3 Erwin Martini (Simone Luciani, Manuel De Toni) 55:00, 2-3 Marcello Borghi (Tommaso Migliore, Niccolo Lo Russo) 56:15, 2-4 Davide Testori (porta vuota) (Manuel De Toni) 59:13

Tiri: Milano 41, Alleghe 22
Penalità: Milano 8 (16 minuti), Alleghe 8 (16 minuti)
Spettatori: 1446