NOHL: posta alta in gioco a Torino, vincono gli Spartans

(Com. stampa HC Valpellice Spartans) – Ieri (ndr: domenica 21 febbraio) alle ore 12, presso il palaghiaccio di C.so Tazzoli a Torino è andato in scena il big match di giornata per la NOHL, a scontrarsi i Giugoma Torino e gli Spartans Valpellice. Padroni di casa in seconda posizione a due punti di distanza dagli ospiti, primi in classifica e unici non ancora sconfitti. I padroni di casa si presentano in campo con la voglia di vincere e portare a casa il successo che significherebbe primato in classifica e vittoria della regular season, ma devono fare i conti con gli Spartani che non vogliono assolutamente rischiare la terza posizione in classifica (se il Chiavenna dovesse vincere la prossima giornata).
A sopresa negli ospiti manca il goali titolare Mollea, al suo posto il secondo Mattia Michelin che si disimpegnerà egregiamente tra i pali durante la partita, mentre i padroni di casa scendono sul ghiaccio senza Caputo in attacco. Primo tempo scoppiettante, il ritmo non è basso, parecchi sono i capovolgimenti di fronte, forse il pallino del gioco è più degli ospiti che però non riescono a sfondare, anzi subiscono il goal di Antoniello, abile a sfruttare l’errore nel cambio linee a metà periodo. Gli Spartans provano quindi a spingere per pareggiare i conti ma bastano pochi minuti che Bertin si invola in solitaria e trafigge un incolpevole Michelin ed è 2-0. Partita finita? Spartans tramortiti? macchè inizia un vero e proprio assedio alla porta di Franco sfociato con il goal che riapre i giochi del capitano Giordan. Dopo il 2-1 continua il pressing ma il risultato non cambia fino all’intervallo.

Nel secondo tempo i Giugoma cambiano portiere per turn over, fuori Franco dentro Cecchi, e bastano 10 secondi a Orsina per prendere il disco all’ingaggio scartare i difensori e segnare il 2-2 da posizione angolata. Tutto da rifare al Tazzoli, praticamente si riprende come se il primo tempo non fosse esistito con le squadre in parità. Gli Spartans alzano il ritmo, contando sulle 4 linee mentre i Giugoma provano a colpire in contropiede cercando di risparmiare un po’ il fiato. A sbloccare il risultato è Mauro Costabel dopo un’azione solitaria, ribalta così il risultato e gli Spartans si portano in vantaggio, costringendo così i Giugoma a scoprirsi e per il resto del periodo c’è ancora da divertirsi guardando una partita dove può veramente succedere di tutto.
Il terzo tempo si apre con il 4-2 Spartans questa volta ad opera di Pons. Tutto finito? macchè! La partita continua nella sua direzione, all’insegna della correttezza e del divertimento, così c’è spazio anche per Alessandro Croce che riapre l’incontro portando i padroni di casa sul 4-3 con la quarta linea ospite sul ghiaccio a pochi minuti dal termine. Si apre quindi un finale al cardiopalma, i padroni di casa mischiano le carte e mettono in campo lo special team per non rischiare e a circa 40″ dal termine pensano di chiudere l’incontro con la rete del 5-3 di Capitan Giordan. Di nuovo dentro la quarta linea, ma i Giugoma sono tutt’altro che arresi, così Leonardo Cecchi, sfrutta a 6″ dal termine un pasticcio difensivo degli ospiti, distratti da un uomo a terra, e porta il risultato sul 5-4, ma il risultato non cambia più.
Gli Spartans chiudono così la regular season senza sconfitte in prima posizione, mentre i Giugoma devono ancora capire quale sarà la loro posizione finale che potrà essere seconda o terza o quarta in base ai risultati di Chiavenna, Chiefs e Stainless.

Tags: