Bolzano contro Linz: i dettagli sulla sfida

(Comun. stampa HC Bolzano) – Finalmente ci siamo. Il momento più atteso, i match che valgono un’intera stagione. Tra pochi giorni inizieranno i playoffs e, dopo il pick di ieri, il Bolzano conosce il suo avversario: come l’anno scorso sarà il Linz la contendente ai quarti di finale. E se un anno fa i Black Wings ebbero la meglio a gara 7, quest’anno i biancorossi faranno di tutto per prendersi la rivincita.

Un po’ di dati. Contro il Linz quest’anno i Foxes hanno ottenuto due vittorie su sei partite e mettendo a segno 15 reti contro le 21 degli austriaci. Attenzione però. I due successi sono arrivati poco fa, entrambi nel pick round, durante il quale il Linz ha faticato scivolando dalla seconda fino alla quinta piazza. I biancorossi, invece, hanno dato il meglio conquistando il quarto posto che ha dato loro modo di ottenere il vantaggio del ghiaccio in caso di un’eventuale gara 7. Ecco perché ci sono tutti i presupposti per una sfida equilibrata che infiammerà il Palaonda da una parte e la Keine Sorgen EisArena dall’altra.

L’asso nella manica per l’armata guidata da coach Rob Daum è senza ombra di dubbio Andrew Kozek, confermatosi anche quest’anno ad altissimi livelli: semplicemente impressionante il numero di goal segnati, 40, che con i 26 assist portano a 66 il computo dei punti realizzati in 52 partite. Dietro di lui c’è Brett McLean, compagno di linea e assistman d’oro (60 punti, 13+47).

Il Bolzano risponde con i suoi due top scorer, entrambi a quota 44 punti: Joel Broda da una parte, miglior realizzatore biancorosso con i suoi 23 goal, Jerry Pollastrone dall’altra.

Ma i Foxes hanno dimostrato soprattutto di essere squadra: tutti i blocchi vanno a segno con regolarità e la chimica del gruppo è evidente. Coach Tom Pokel lo sa e farà di tutto perché i suoi ragazzi mantengano questa unità e voglia di vincere e lottare anche e soprattutto durante i playoffs.

L’altra sfida si gioca anche tra i pali. Da una parte quello che statisticamente è il secondo miglior portiere della EBEL, Michael Ouzas, che viaggia su una media del 93% e con 2.60 goal subiti a partita. Dall’altra Jaro Hübl, muro e garanzia della gabbia biancorossa: se in questo caso la percentuale parate è più bassa, 90,6%, dall’altra anche la media goal subiti è minore, 2.49.

Gara 1 andrà in scena venerdì 26 febbraio, alle ore 19.45 al Palaonda di Bolzano. La prevendita per tutte le partite di playoff inizierà il giorno prima della partita presso le casse dello stadio, dalle 12 alle 14 e dalle 17 alle 20. Continuerà poi il giorno del match: dalle 12 alle 14, con apertura casse alle 17 per le partite infrasettimanali; per i match domenicali invece le casse apriranno direttamente alle 14. Tutte le info sui prezzi, invariati rispetto alla stagione scorsa, sulle prevendite e sulla prevendita per gli ABO Base per i quarti di finale, le trovate su www.hcb.net/it/tickets/biglietti-abo.html.

Gara 2, che si giocherà a Linz domenica 28 febbraio alle 17:30, sarà trasmessa in diretta televisiva su Video33 e Servus TV.

Intanto abbiamo sentito le voci dei protagonisti, che ci hanno detto cosa si aspettano da questa spettacolare sfida:

Daniel Frank: Il Linz è una squadra molto forte, soprattutto in casa. Hanno uno spirito vincente e soprattutto possono contare tra i migliori stranieri della lega. Abbiamo senz’altro il vantaggio di poterci giocare un’eventuale gara 7 tra le mura di casa, davanti al nostro meraviglioso pubblico. In più, rispetto all’anno scorso, siamo una compagine molto ben miscelata tra locali e stranieri, compatta e senza primedonne. Abbiamo buone chance di passare il turno se giochiamo di squadra.

Jaro Hübl:

Questo quarto di finale è una rivincita di quello dell’anno scorso. Conosciamo l’avversario. Affrontare il Linz per noi è stimolante e in più abbiamo il vantaggio del ghiaccio. Non mi stupirei se questo risultasse determinante, perché abbiamo senza ombra di dubbio i migliori fans della EBEL.

Sean McMonagle:

Il Linz è stata una delle migliori squadre della regular season. Sappiamo cosa aspettarci. Sono senza dubbio un team talentuoso e con un powerplay eccellente. L’anno scorso hanno vinto loro a gara 7. Non l’abbiamo di certo dimenticato.

Anton Bernard:

Il nostro avversario è sicuramente interessante. L’anno scorso siamo riusciti a trascinarli a gara 7, nonostante la stagione non fosse stata delle migliori. Oggi la situazione è decisamente cambiata e in più contiamo sull’home-advantage, che cercheremo di sfruttare naturalmente già venerdì. Aver vinto contro i Black Wings e poi a Salisburgo nelle ultime due partite del pick-round ha dato sicuramente una bella spinta al morale. Il Linz ha avuto qualche difficoltà ultimamente, ma sappiamo che non sarà di certo una passeggiata. Anzi, tutto il contrario, perché quando sono in forma sono pericolosissimi. Sarà un quarto di finale esaltante, che sarà deciso in cinque, sei o forse sette gare.

Hannes Oberdorfer:

Sarà una serie dai fuochi d’artificio e difficilmente terminerà in quattro gare. Entrambe le squadre danno il meglio tra le mura di casa e proprio per questo motivo spero che potremo sfruttare al meglio il vantaggio del ghiaccio.

Marco Insam:

Speriamo di continuare a giocare contro il Linz come nel pick round, che ci ha dato convinzione e fiducia nei nostri mezzi, anche se siamo coscienti che sarà una serie lunga e difficile. Faremo di tutto per passare il turno, anche grazie al sostegno dei nostri grandi tifosi e con il fattore campo a favore.

EBEL QF – HCB Adige powered by Alperia vs Black Wings Linz

Gara 1 – Venerdì 26.02, h.19.45 @Bolzano

Gara 2 – Domenica 28.02, h.17.40 @Linz (live su Video33 e Servus TV)

Gara 3 – Martedì 01.03, h.19.45 @Bolzano

Gara 4 – Venerdì 04.03, h.19.15 @Linz

*se necessario

Gara 5 – Domenica 06.03 @Bolzano

Gara 6 – Martedì 08.03 @Linz

Gara 7 – Venerdì 11.03 @Bolzano

Tags: