Prosegue la marcia del Renon; vincono anche Val Pusteria, Fassa e Cortina

Serie A – Stagione Regolare 2015/16 – 30° Turno – Giovedì 14 gennaio 2016

Prosegue la marcia trionfale dei Rittner Buam che battendo il Valpellice, infilano l’ottava vittoria consecutiva, e confermano il vantaggio di undici punti sulla prima delle inseguitrici.
Alle spalle dei Lupetti dell’Altopiano di Renon, con la vittoria di questa sera, il Val Pusteria mantiene la seconda poltrona del campionato, staccando ulteriormente il Vipiteno, sconfitto a Cortina e l’Asiago che reduce dalle fatiche di coppa, si fa imbrigliare dal più fresco Fassa.

Rittner Buam – HC Valpellice Bodino Engineering 2-0 (0-0, 0-0, 2-0)
Ritten Arena – Collalbo – ore 20:00 (Diretta Rai Sport 2 dalle ore 19:55)
I Rittner Buam soffrono per oltre quaranta minuti contro un tenace Valpellice, prima di poter imporre la loro classe e la loro forza. I Torresi, infatti, resistono per ben due drittel agli attacchi della formazione dell’altopiano che, comunque, con l’ennesima vittoria (l’ottava consecutiva) si conferma sempre più capolista di questo campionato.
La prima segnatura dei Buam arriva proprio in apertura del terzo drittel grazie al capocannoniere del torneo, il trentatreenne canadese Brendan Cook. Il raddoppio arriva, invece, in doppia superiorità numerica grazie alla prontezza di riflessi di Julian Kostner che, davanti alla porta, colpisce il disco alzandolo, imparabilmente, e mettendolo sotto la traversa, sfruttando nel migliore dei modi una corta ribattuta del portiere ospite su un tiro di David Ceresa dalla linea blu.
La Valpe incappa nell’ennesima sconfitta di questo scorcio di stagione, alquanto travagliato e successivo alla enorme “ubriacatura collettiva” derivante dalla splendida vittoria della Coppa Italia. Tra i ragazzi di Tom Barrasso da segnalare il positivo esordio del ventisettenne portiere americano Neil Conway, proveniente dai Cincinnati Cyclones, al debutto, stasera, nel campionato italiano.
MARCATORI: 1-0 Brendan Cook (Max Ploner) 40:41; 2-0 Julian Kostner (superiorità numerica 2) (Fabian Ebner, David Ceresa) 49:01;
Dati Della Partita: Durata incontro: 2:00, Spettatori: 389, Arbitro: Daniel Gamper, Arbitro 2: Andrea Moschen, Primo Giudice di linea: Patrick Gruber, Secondo Giudice di linea: Claus Unterweger. Marcatore ufficiale: Birgit Prast.

HC Gherdëina- valgardena.it – HC Val Pusteria Lupi (1-0, 1-1, 0-4)
Stadio Pranives – Selva di Val Gardena – ore 20:30

Il Val Pusteria soffre per oltre due tempi la vitalità del Gherdeina ma poi dilaga nel terzo drittel, che conclude con un secco parziale di 4-0, meritando la vittoria. I Pusteresi probabilmente ancora sotto processo per la brutta esibizione casalinga di sabato, hanno reagito al momento negativo meritando la vittoria ottenuta, peraltro, in rimonta sull’avversario.
MARCATORI: 1-0 Justin Mercier (superiorità numerica) (Derek Thomas Eastman, Shane Sims) 13:26; 1-1 Kevin DeVergilio (Danny Elliscasis, Giulio Scandella) 25:51; 2-1 Derek Thomas Eastman (Justin Mercier, Fabio Kostner) 27:27; 2-2 Francois Bouchard (superiorità numerica) (Kevin DeVergilio, Ryan Kavanagh) 45:10; 2-3 Viktor Schweitzer (Thomas Erlacher) 51:19; 2-4 Thomas Erlacher (Patrick Bona) 52:05; 2-5 Rapahel Andergassen (Francois Bouchard) 53:33;
Dati Della Partita: Spettatori: 850, Arbitro: Andrea Benvegnù, Arbitro 2: Leandro Soraperra, Primo Giudice di linea: Federico Pace, Secondo Giudice di linea: Ulrich Pardatscher.

Sg Cortina Hafro – SSI Vipiteno Weihenstephan 6-3 (4-0, 1-0, 1-3)
Stadio Olimpico – Cortina – ore 20:30
Il Cortina Hafro, sicuramente catechizzata dal Coach John Parco, è partito “come una schioppettata” e in meno di nove minuti di gioco ha violato ben 4 volte la porta dei Broncos, ponendo già, a meno di un sesto di gara, le basi per ottenere la vittoria finale. Tra gli scoiattoli molto buona la prova del ventiduenne Stefano Momesso che già avevamo avuto modo di apprezzare, al Lungo Rienza, nel suo esordio nel Campionato Italiano. D’altronde il giovane italo canadese, figlio di Sergio Momesso e cugino di Giulio e Marco Scandella, con simili parentele non poteva che essere un validissimo giocatore: in pratica un predestinato. Il Vipiteno, di contro, si è svegliato un po’ troppo tardi e nonostante gli sforzi, non è riuscito a recuperare, se non parzialmente, il largo svantaggio accumulato.
MARCATORI: 1-0 Richard Crowley (Francesco Adami) 1:07; 2-0 Stefano Momesso (Angelo Esposito, Brett Sonne) 2:29; 3-0 Alexander Gellert (Angelo Esposito, Brett Sonne) 6:14; 4-0 Saverio Posa (Alexander Gellert, Stefano Momesso) 8:45; 5-0 Stefano Momesso (superiorità numerica) (Alexander Gellert) 39:39; 5-1 Taylor Stefishen (Adam Hughesman, Jason Walters) 43:12; 5-2 Jason Walters (superiorità numerica) (Adam Hughesman, Taylor Stefishen) 45:03; 5-3 Hannes Stofner (nessun assist) 50:24; 6-3 Angelo Esposito (porta vuota) (Stefano Momesso) 59:27.
Dati Della Partita: Durata incontro: 1:59, Spettatori: 435, Arbitro: Claudio Pianezze, Arbitro 2: Nadir Ceschini, Primo Giudice di linea: Federico Giacomozzi, Secondo Giudice di linea: Piero Giacomozzi. Marcatore ufficiale: Alberto Manaigo

Fassa Falcons – Asiago Hockey 1935.  5-3 (1-0, 0-3, 4-0)
Stadio G.Scola – Alba di Canazei – ore 21:00.
L’Asiago soffre la miglior freschezza atletica del Fassa e dopo aver tenuto in pugno la gara nei primi due tempi, crolla nel tempo finale, concluso con un netto parziale, negativo, di 4 goal a zero.
Tra i fassani notevole la prova di Michael Jouko Vaskivuo, autore di una tripletta. L’attaccante Finlandese, anche stasera, è stata una vera e propria spina nel fianco della difesa giallo rossa. Il Fassa, sette punti nelle ultime tre gare, ha conferma il buon momento di grazia e l’ottima preparazione fisica che gli hanno permesso, di bissare la rimonta di sabato al Lungo Rienza anche, stasera, con i Campioni d’Italia.
MARCATORI: 1-0 – Michael Jouko Vaskivuo (Thomas Dantone) 12:05; 1-1 Andreas Lutz (Stefano Marchetti, Mirco Presti) 21:38; 1-2 Daniel Anthony Sullivan (Anthony Luciani, Layne Ulmer) 23:47; 1-3 Anthony Nigro (superiorità numerica) (Layne Ulmer, Sean David Bentivoglio) 39:41; 2-3 Michael Jouko Vaskivuo (Marton Vas, Jesse Niinimäki) 45:36, 3-3 Michael Jouko Vaskivuo (inferiorità numerica) (nessun assist) 49:28; 5-3 Jesse Niinimäki (porta vuota) (Michael Jouko Vaskivuo, Jason Lawrens Lepine) 59:40.
Dati Della Partita: Spettatori: 876, Arbitro: Claudio Ferrini, Arbitro 2: Luca Marri, Primo Giudice di linea: Fabrizio Detoni, Secondo Giudice di linea: Mauro De Zordo. Marcatore ufficiale: Cristian Bernard.

Classifica Generale:
Renon 76 punti
Val Pusteria 65 punti
Vipiteno 48 punti
Asiago 43* punti
Fassa 38 punti
Gherdeina 30 punti
Valpellice 30 punti
Cortina 27 punti*

*Una gara in meno

Tags: