KHL: Avangard e CSKA rispettivamente capoliste a Est e Ovest

di Gabriele Morganti

Continua l’impervia strada che porta alla conquista finale della Gagarin Cup, e, tra sorpassi e controsorpassi in classifica, sono così andati in archivio altri dieci giorni di KHL.

Western Conference – Un super CSKA conquista la testa del tabellone grazie alle ultime quattro vittorie consecutive. Radulov e compagni sono infatti riusciti a battere nello scontro diretto la Lokomotiv con il netto risultato di 4-0, nel match che ha poi permesso il sorpasso dei rossoblu sui rivali di Conference. Lo Jaroslavl che comunque segue i moscoviti in classifica da posizione molto ravvicinata, con un solo punto che divide le due compagini. I ragazzi di coach Kudashov vengono tra l’altro da due successi consecutivi dopo le due sconfitte arrivate contro CSKA e Dinamo Minsk. Sul podio ad occupare la terza piazza c’è un ottimo Torpedo che compie un piccolo balzo in avanti e supera Helsinki e Sochi. Per la squadra di Nizhny Novgorod sono arrivati quattro trionfi nelle ultime cinque partite giocate ed è proprio questo che ha permesso ai ragazzi capitanati da Potapov di avere la meglio sui Jokerit i quali non stanno invece vivendo un momento esemplare. Il mese di gennaio, per i giallorossi, è stato sicuramente nettamente inferiore a quanto fatto invece vedere di buono fin qui. I Giullari vengono infatti da quattro sconfitte nelle ultime quattro uscite e dovranno riprendersi in fretta se non vorranno vedersi superare anche dall’HC Sochi che, dal canto suo, continua ad andare avanti in quello che è il suo buon cammino. A chiudere le prime otto posizioni ci sono lo SKA, la Dynamo Mosca e lo Slovan. San Pietroburgo e Dynamo che ultimamente stanno facendo molto bene. In particolare i biancoazzurri che non annotano ancora una sconfitta dall’inizio del nuovo anno, dato che nel mese di gennaio sono arrivate solamente vittorie. Poco più giù, a lottare vivamente per un posto nei playoff c’è lo Zagabria dei due italiani Larkin e Giliati che deve però coprirsi le spalle dalle poco distanti Minsk e Spartak. A concludere la classifica, ed abbastanza distanti dalle squadre davanti, ci sono la Dinamo Riga, il Vityaz ed il Severstal.

Eastern Conference – Ad Est si prende la vetta della classifica l’Avangard. La squadra della Regione dell’Omsk che, tra l’altro, grazie alle sue ultime importanti vittorie conquistate si prende anche un certo margine di distanza sugli inseguitori. Sono infatti sette i punti che distanziano l’Avangard dal Sibir secondo in classifica. Questi ultimi che vengono tra l’altro dalla brutta sconfitta contro i rivali del Metallurg, i quali trionfando nettamente per 6-2 contro la squadra di Novosibirsk, hanno conquistato così punti senz’altro molto importanti. A lottare per le prime posizioni del tabellone ci sono anche Admiral e Salavat, entrambe in un buon periodo di forma. Più distanti da questo gruppetto di testa c’è il Bars, seguito a ruota dal Barys e dal Neftekhimik che si trova in ottava piazza. La nona posizione è occupata dall’Avtomobilist che segue da vicino la lotta per l’accesso ai playoff, ed è tornato al successo nell’ultimo incontro disputato vinto per 2-1 contro il Bars, dopo quattro sconfitte consecutive arrivate nel nuovo anno. Molto distanziata è invece la coda della classifica occupata da Ugra, Amur, Traktor e Metallurg Novokutnetsk. Per la sezione video proponiamo il riepilogo dei dieci migliori gol nella diciottesima settimana di gioco.
Link

Western Conference

Tags: ,