LNA: Lions capofila, back-to-back vincente per il Lugano

Doppio turno del fine settimana in Svizzera caratterizzato dal classicissimo back-to-back nordamericano, con sfide incrociate nell’arco di 24 ore tra casa e trasferta, dove Friborgo, Zugo (ai danni dell’Ambrì) e Lugano fanno doppietta; proprio dai bianconeri iniziamo il nostro sunto rossocrociato.

lugano2015_bannerIl Lugano, quarta forza del campionato, fa en-plein sempre per 3-2 nel doppio turno contro il fanalino di coda Biel, uscendo vincitore dall’Arena Tissot col fiatone finale, frutto del triplo vantaggio a metà terzo dei ticinesi (1+1 Pettersson) con i capitolini a mancare nel terzo finale la clamorosa rimonta con un solidissimo Merzlikins a pararne 42(!); l’estremo lettone ne ferma 39 alla Resega (ben 5528 spettatori) ed i bianconeri superano (segue recap) nel terzo finale il Biel con Filppula portando a casa la doppia posta piena nel weekend.

ambri-piotta_banner logoL’ Ambrì Piotta, nona ad un punticino dalla linea playoff, al contrario dei cugini cantonali, esce doppiamente sconfitta dal back-to-back contro lo Zugo, cedendo prima agli ET in casa dei tori per 4-3 con Immonen, a marcare al minuto 63 la rete vincente nonostante il recupero leventinese dall’1-3 al 24mo; alla Valascia 24 ore dopo, gli stessi biancoblu nonostante una buonissima partita, non raccolgono i frutti meritati, cedendo l’intera posta agli zughesi, vincitori per 4-2 con Holden a fissare il punteggio in situazione di EN.

Risultati del Venerdì
Friborgo – Losanna  4-1
Zugo     – Ambrì    4-3ot
Langnau  – Zurigo   0-7
Kloten   – Davos    3-4ot
Risultati del Sabato
Losanna  – Friborgo 3-5
Davos    – Langnau  1-3
Ambrì    – Zugo     2-4
Berna    – Servette 3-4ot
Biel     – Lugano   2-3
Risultato di Domenica
Lugano   – Biel     3-2

LNA
A comandare la vetta della classifica troviamo sempre gli ZSC Lions Zurigo, capaci di annientare per 7-0 in trasferta il Langnau, frutto della doppietta della stellina yankee Matthews e dell’1+2 portato alla dote zurighese dall’eterno Shannon.
Quartetto terribile invece alle spalle degli inarrivabili Lions (avanti di 7) racchiusi nello spazio di 4 punticini, ad iniziare dal Davos, a chiudere in pareggio il doppio turno del WE trovando negli ET la via del successo per 4-3 in quel di Kloten, col velenoso polsino dell’ex Nhler Setoguchi al pari della discesa a tutto ghiaccio di Simek, a portare alla W nella tana del Berna il Servette (terza forza di RS) col medesimo risultato (4-3) e ben 41sv di Mayer; il Lugano è seguito a breve distanza dallo Zugo che, come detto, banchetta due volte contro l’Ambrì per (4-3ot e 4-2 at home) a 3 partite da recuperare al cospetto dei ticinesi.
Back-to-back perfetto anche per il Friborgo (sesto) a superare il Losanna prima in casa per 4-1 (Reway 1+1) mentre sul lungolago è Mauldin il mattatore dei dragoni (1+2) nel pirotecnico 5-3 dei burgundi.
Ben tre team a ridosso della fatidica linea dei playoff con Losanna, Berna ed Ambrì in un fazzoletto di punti ad uscire sempre sconfitte nel weekend, al pari del Kloten; in coda il Langnau, grazie al successo contro il Davos per 3-1 (1+1 Clark/Bucher) prende le distanze dal fanalino di coda Biel.

CLASSIFICA LNA
Squadra Partite Punti +/-*
ZURIGO    37      71   35
DAVOS     36      64   22
SERVETTE  35      63   15
LUGANO    37      62    9
ZUGO      34      61   25
FRIBORGO  38      57   -9
LOSANNA   37      53  -12
BERNA     37      52   -1
AMBRI’    36      51  -10
KLOTEN    36      47   -7
LANGNAU   36      40  -23
BIEL      39      36  -44
*differenza reti fatte/subite

TOP SCORER LNA
Giocatore       Club Partite Goal Assist Punti
1.P.M.Bouchard (Zugo)   33    10    39     49
2.C.Conacher   (Berna)  37    19    24     43
3.P.Lindgren   (Davos)  36    15    28     43
4.J.Holden     (Zugo)   32    15    22     37
5.L.Martschini (Zugo)   34    14    23     37
6.R.Nilsson    (Zurigo) 35     9    28     37
7.M.Wieser     (Davos)  36    18    18     36

TOP GOALIES
#               Club        Sa%  GAA
1.E.Merzlikins (Lugano)   93,1  2.48
2.N.Schlegel   (Zurigo)   92,5  2.11
3.T.Stephan    (Zugo)     92,3  2.39
4.R.Mayer      (Servette) 92,1  2.50
5.L.Genoni     (Davos)    91,5  2.65
6.S.Zurkirchen (Ambrì)    91,5  2.83
7.C.Huet       (Losanna)  91,1  2.38