Il 60° minuto: Dallas e Washington sempre a braccetto

Ad un niente dallo spettacolare Winter Classic in quel di Foxboro, la National Hockey League chiude l’annata solare col solito carico di partite e spunti, nel segno degli scatenati texani a trazione Benn/Seguin con i Capitals a pagare il doppio impegno ravvicinato, lasciando temporaneamente la leadership al team di Dallas.

Mercoledì 30 Dicembre
Prosegue la fuga vincente ad Est di Washington, a schiantare nel terzo finale la bella resistenza di Buffalo (avanti 2-1 al 40mo) con Johansson (1+1) ed Ovechkin ad aprire e chiudere le danze nel terzo finale sul 5-2, arrivando al nono sorriso consecutivo.
Vittorie on-the-road per Toronto, New Jersey e NY Rangers, con i Leafs a piegare agli SO la resistenza di Pittsburgh per 3-2, dove è decisivo Bernier (39sv) al cospetto dell’1+1 firmato dal redivivo Crosby con Holland e Parenteau a firmare il successo agli SO per i canadesi; la doppietta di Cammalleri ed il terzo shutouts stagionale di Cory Schneider (ben 36 interventi!) trascinano i Devils vittoriosi in quel di Ottawa per 3-0 mentre nel re-match della scorsa finale della Eastern Conference, arriva la manita delle blueshirts in casa di Tampa, a prendere le distanze dai Bolts ad un niente dall’ultima sirena sul 5-2, con Moore a trovare la rete vincente al 43mo.

Chiude il mercoledì oltreoceano la W in rimonta di San José in casa contro Phila per 4-2 (doppio Pavelski) a rinverdire in trend negativo at-home degli squali, tra i peggiori della Lega.

RISULTATI DEL 30/12
Pittsburgh – Toronto    2-3so
Washington – Buffalo    5-2
Ottawa     – New Jersey 0-3
Tampa Bay  – NY Rangers 2-5
San Jose   – Phila      4-2

Giovedì 31 Dicembre
Ultimo giorno dell’anno con i fuochi d’artificio in National Hockey League, con Washington ad arenarsi al cospetto di Carolina in quel di Raleigh 24 ore dopo l’uscita interna vittoriosa per 4-2, dove Eric Staal e Jeff Skinner stoppano ad un niente dalla decima Ovie e soci. Destino inverso per Pittsburgh che, dopo lo stop in casa agli SO il giorno prima, doma i rivali di Detroit per 5-2 con Malkin ed Hornqvist (1+2) assolutamente trabordanti alla causa dei pinguini: un Greiss stellare (ben 41sv!) trascina i suoi NY Islanders nel risicato successo per 2-1 contro Buffalo al secondo KO consecutivo in due giorni.

Voliamo ad Ovest del Mississippi, iniziando dalla cinquina rifilata da Dallas contro Nashville per 5-1, trascinata da Jamie Benn (1+1) e  dalla doppietta di Tyler Seguin (sempre nella Top 3 degli scorer della NHL) mattatori per i texani a riprendersi la vetta della Lega dopo lo stop dei Capitals; botti di fine anno anche per il 39enne Shane Doan, a diventare lo scorer più prolifico della franchigia di Arizona (che fu anche Winnipeg e Phoenix,ndr) a superare con la rete numero 380 e 381 il monumentale Dale Hawerchuk nel sorriso interno per 4-2 degli ‘Yotes proprio contro i Jets in un bel rendez-vous del destino.
Non c’è gloria per i team dell’Alberta, superati in casa dalle californiane Los Angeles ed Anaheim, con i Kings ad espugnare Calgary 4-1 (1+1 Gaborik) mentre ai Ducks, nel derby dei bassifondi contro Edmonton, basta la rete di Capitan Getzlaf al 12mo minuto nel festival delle parate, con Talbot (34sv) superato dal facile shutouts di Gibson, fermando le sole 21 conclusioni dei petrolieri.
Sempre devastante il Top Scorer della Lega Patrick Kane (1+2) che in quel di Denver, è fondamentale nel successo in OT di Chicago, a servire sulla stecca di Capitan Toews la più facile delle conclusioni, a trovare la rete vincente agli ET per 4-3; chiude l’annata Minnesota vittoriosa in quel di St.Louis per 3-1, frutto delle 33 parate di Dubnyk.

RISULTATI DEL 31/12
Buffalo  – NY Isles   1-2
Detroit  – Pittsburgh 2-5
Carolina – Washington 4-2
St.Louis – Minnesota  1-3
Colorado – Chicago    3-4OT
Dallas   – Nashville  5-1
Calgary  – LA         1-4
Edmonton – Anaheim    0-1
Arizona  – Winnipeg   4-2