LNA: Doppio interessante turno pre-natalizio

Due giorni ricca di spunti ed emozioni nel massimo campionato svizzero di hockey a prendersi la classicissima pausa Spengler Cup che, in quel Davos, catalizzerà le attenzioni rossocrociate (e non solo) da Santo Stefano sino a fine anno; prima di scendere nel dettaglio della two-day, diamo spazio e lustro alle nostre ticinesi.

lugano2015_bannerL’Hockey Club Lugano, quinta forza di LNA ed invitata al gran ballo della Vaillant Arena, si congeda dal proprio pubblico con una buonissima vittoria proprio contro i padroni di casa della Spengler, quel rimaneggiatissimo Davos a cadere negli ultimi minuti al cospetto dei ragazzi di Shedden, vittoriosi per 3-2 (doppio Bertaggia, segue recap partita) a ribaltare il risultato ad un niente dal 60mo.

Nel turno del martedì invece, i bianconeri cedono sul ghiaccio degli ZSC Lions di Zurigo per 4-2, terminando il bel filotto di successi conquistati da Merzlikins e soci (sei!) prima delle fatiche Spengler per un sempre più convincete Lugano a puntare in altissimo nelle posizioni che contano.
I gemellini svedesi Pettersson e Klasen stazionano nella parte passa dei Top Scorer della Lega rispettivamente con 30 e 29 punti (13+17 per Fredrik e 9+20 per il folletto Linus) mentre Merzlikins conduce per media interventi la classifica dei portieri di LNA, parando al 93%(!) con media reti di 2.52 subite a partita.

ambri-piotta_banner logoSempre a ridosso della fatidica linea dei playoff (-2 da Losanna e Berna), l’Ambrì Piotta saluta il proprio pubblico con una vittoria casalinga di spessore proprio contro i biancorossi del Lemano per 5-2; Adam Hall (hat-trick) ed Alex Giroux (1+2) sono autentici mattatori per la truppa di Kossmann, sempre più concreta e convincente, nonostante i due punticini persi sul ghiaccio 24 ore prima contro il Davos (1-2) con momentum e killer instinct mancati nei momenti topici della sfida mancando il successo nei prolungamenti.
Ottime quindi le sensazioni fin qui trovate dall’arrivo sul pancone del navigato Kossmann, a contare sulla solidità di Zurkirchen (91,6% di parate con 2.82 di GAA) in gabbia con Pestoni mattatore per i leventinesi merito delle 8 reti e 20 assist raccolti in 32 uscite.

Risultati del 22/12
ZUGO     – LANGNAU  2-3so
DAVOS    – AMBRI’   2-1ot
LOSANNA  – SERVETTE 0-3
BIEL     – KLOTEN   2-3ot
ZURIGO   – LUGANO   4-2
FRIBORGO – BERNA    1-3

Emozioni a non finire alla ripresa dopo la pausa dell’Arosa Challenge, con lo Zurigo (come detto) a piegare in casa per 4-2 il nostro Lugano, merito del micidiale 1-2 firmato da Roman Wick a metà gara;
tiene il passo dei Lions anche il Davos, a piegare ad un niente dagli shootouts l’Ambrì per 2-1, con Ambuhl a trafiggere in inferiorità numerica Zurkirchen.
Extratime on-the-road vincenti anche per Langnau e Kloten, con i tigrotti a trovare i due punti agli SO 3-2 lo Zugo con sigillo vincente al 7mo giro dei rigori dell’ex Asiago DiDomenico a trovare la rete del successo (Punnenovs 47sv!) mentre l’Nhler Kolarik consegna agli aviatori il successo esterno in overtime (3-2) ai danni del Biel sempre più allo sbando.
Completano il turno le W esterne di Servette e Berna, col Ginevra ad imporsi alle Malley per 3-0 (36sv Meyer e SO) solamente negli ultimi scampoli di gioco (2+1 Slater) nel derby del caldissimo Lemano con entrambi i team alle prese con spinose questioni societarie e terminato col deprecabile lancio di pietre ai danni del bus dei granata mentre Conacher (1+1) trascina al successo gli orsi capitolini in quel di Friborgo.

Risultati del 23/12
BERNA    – ZURIGO   6-5so
KLOTEN   – ZUGO     4-7
LUGANO   – DAVOS    3-2
SERVETTE – FRIBORGO 5-2
AMBRI’   – LOSANNA  5-2
LANGNAU  – BIEL     3-4ot

Scoppiettante turno del mercoledì invece in Svizzera che, dopo il doppio sorriso interno ticinese, fa divertire pubblico ed appassionati al termine delle partite di Berna e Kloten, con gli orsi a ritrovare ossigeno e punti al termine del pirotecnico 6-5 interno agli shootout grazie a Krueger che consegna il secondo successo nell’arco di 24 ore per i bernesi e trascinati dallo scatenato Conacher, autore di un hat-trick; Zugo a forza 7 invece, a schiantare gli aviatori con 3 reti nell’arco di 6’ nell’ultimo drittel per il 7-4 finale (0+3 Bouchard).
Vittoria esterna anche per il Biel a superare in overtime nel derby dei bassifondi il Langnau 4-3  con rete vincente di Spylo al 61’ mentre at-home il Servette trova altri tre pesantissimi punti contro il Friborgo, superato 5-2 alle Vernets (1+1 Pyatt e Simek).

Classifica LNA
Squadra Partite Punti  +/-*
ZURIGO    34     65     25
DAVOS     32     59     26
SERVETTE  32     56      9
ZUGO      30     55     25
LUGANO    33     54      7
FRIBORGO  34     49    -12
LOSANNA   33     48    -10
BERNA     34     48      0
AMBRI’    32     46     -7
KLOTEN    33     43     -6
BIEL      35     35    -37
LANGNAU   32     33    -20
*differenza reti fatte/subite

Marcatori LNA
Giocatore       Club Partite Goal Assist Punti
1.P.Lindgren   (Davos)  32    15    28     43
2.P.M.Bouchard (Zugo)   30     9    34     43
3.C.Conacher   (Berna)  34    19    21     40
4.M.Wieser     (Davos)  32    17    17     34
5.L.Martschini (Zugo)   30    14    20     34
6.R.Nilsson    (Zurigo) 32     8    25     33
7.J.Holden     (Zugo)   28    11    20     31

Top Goalies
#               Club        Sa%  GAA
1.E.Merzlikins (Lugano)   93,0  2.52
2.T.Stephan    (Zugo)     92,6  2.32
3.N.Schlegel   (Zurigo)   92,0  2.29
4.R.Mayer      (Servette) 92,0  2.49
5.L.Genoni     (Davos)    91,6  2.64
6.S.Zurkirchen (Ambrì)    91,6  2.82
7.C.Huet       (Losanna)  91,2  2.26

Tags: