Il 60° minuto: Weekend nel segno di Chicago e Jagr

Doppio turno del fine settimana particolarmente ricco di spunti e la National Hockey League prosegue la sua infinita marcia di regular season sempre nel segno di Washington, della potenza esplosiva di Dallas unito agli stakanovisti di Chicago a segno due volte nel giro di 24 ore, con Sua Maestà Jaromir Jagr a raggiungere l’ennesimo traguardo di una carriera unica.

Sabato 19 Dicembre
Iniziamo il nostro recap dunque dalla vittoria firmata Patrick Kane (sempre Top Scorer della Lega con 21+29) che, nella sua Buffalo, trascina prima Chicago agli extratime regalando ai B’Hawks la rete del pareggio ad un niente dalla sirena per poi mettere il suo timbro agli SO, con Crawford a negare il pass della propria porta ai Sabres; sempre agli shootouts arriva la W per Columbus, a piegare la remuntada di Phila 3-2, con prima vittoria in NHL per Joonas Korpisalo, prima stella della contesa con 30 parate (alcune spettacolari!) e per stecca dell’ex blueshirts Dubinsky arriva la trasformazione decisiva al sesto giro degli SO.

Termina dopo 11 partite a secco di vittorie, il maleficio che accompagnava Jonathan Bernier a chiudere il proprio slot a doppia mandata contro i Kings con 26 parate all’attivo nella serata magica del duo europeo Grabner (2+2) e Komarov (2+1) protagonisti per il team di Toronto; nota curiosa della sfida, solo 2’ di penalità assegnati durante la partita col solo Parenteau ad accomodarsi in panca cattivi.
Continua invece il calvario dei Penguins, al quarto stop consecutivo di fila, fermati in casa da Carolina a trazione Ward (37sv) sul 2-1, al pari di Anaheim ad espugnare Newark col medesimo punteggio.

Termina sulle rive del Mississippi il bel filotto di successi di Calgary (sette), fermata da St.Louis, con i ragazzi del mago Hartley a mancare la rimonta nel terzo finale (sotto di 3 al 40’) al cospetto di Tarasenko (1+2) e soci per 3-2; medesimo punteggio (e sorte) anche per Nashville a stoppare sul più bello la rimonta di Minny, piegata col fiatone (Ribeiro 1+1).
Dallas e Colorado spazzano via senza troppi patemi Montréal ed Edmonton, con i texani a polverizzare 6-2 i quebecois con Jamie Benn (2+1) a riprendersi la testa degli sniper con 22 reti in 33 uscite mentre gli Av’s vanno a referto con 5 realizzatori diversi nella serata da 39 parate di Varlamov, con la truppa di St.Patrick Roy in saldo attivo in classifica per la prima volta in stagione.
Chiudiamo con la risicata W di Arizona sugli Isles per 1-0 (Ekman-Larsson al 18mo) col quebecois Louis Domingue a realizzare il primo SO nella lega con 25 parate.

Risultati del 19/12
Buffalo    – Chicago   2-3so
St.Louis   – Calgary   3-2
Toronto    – LA        5-0
New Jersey – Anaheim   1-2
Pittsburgh – Carolina  1-2
Columbus   – Phila     3-2so
Dallas     – Montréal  6-2
Nashville  – Minnesota 3-2
Arizona    – NY Isles  1-0
Colorado   – Edmonton  5-1

Domenica 20 Dicembre
L’eterno ed infinito Jaromir Jagr realizza la rete N.732 in National Hockey League, issandosi a quarto miglior realizzatori di tutti i tempi superando un certo Marcel Dionne, cogliendo con Florida la 18ma vittoria della buonissima stagione della truppa di Sunrise, a piegare agli SO Vancouver per 5-4 (Pirri/Barkov a segno); prolungamenti vincenti at-home anche per Chicago e Boston con la formazione di Windy City a riprende il discorso 24 ore dopo Buffalo, superando in casa gli Sharks per 4-3, con Capitan Toews a trovare al 2’ dell’overtime la rete vincente mentre per i Bruins è profetico Gustavsson in gabbia (29 parate) a mandare in bianco gli sniper dei Devils agli shootouts con Spooner a regalare ai suoi il successo.

Secondo stop in 24 ore per Calgary (al pari di NJ) che in quel di Detroit cede per 4-2 (0+2 DeKeyser) nella serata della 800ma vittoria interna per i Red Wings alla Joe Louis Arena; Stamkos (doppietta) aiuta Tampa nel difficile compito interno contro Ottawa, piegata solo negli ultimi minuti del terzo tempo per 5-2 (due reti in EN) mentre nel big-match della Metro Division, Washington annienta con un roboante 7-3 la resistenza dei Rangers al MSG, con Backstrom in versione assist-man (0+3) e 6 Capitals diversi a referto, per la fuga di Ovie e compagni, primi al pari di Dallas nella Lega.

Risultati del 20/12
Florida    – Vancouver  5-4so
Boston     – New Jersey 2-1so
Tampa Bay  – Ottawa     5-2
Detroit    – Calgary    4-2
NY Rangers – Washington 3-7
Chicago    – San Jose   4-3ot