LNA: Ticinesi protagoniste prima del break Arosa

di Alberto Rossi

Una settimana piena di scossoni per la classifica, mentre le titolari dei primi posti lasciano parecchi punti sul ghiaccio, le ticinesi (che già dall’inizio sembravano spacciate), vincono ancora e risalgono la classifica: il Lugano raggiunge un ottimo quarto posto mentre l’Ambrì Piotta è sempre più vicino alla riga.
Ginevra e Losanna portano a casa dei punti pesantissimi e consolidano la loro posizione e il Friborgo si dichiara ufficialmente in crisi, ma vediamo i risultati della settimana.

Risultati martedì 08/12/2015
Zurigo – Friborgo 4-1
Lugano – Bienne 3-1
Berna – Losanna 3-2

Quarta vittoria consecutiva, ottava nelle ultime 10 partite disputate e 6° posto in classifica con 45 punti, il Lugano di Shedden ha trovato il sentiero giusto e sembra non volerlo più lasciare. Partita bella ed equilibrata che si è risolta solo nel terzo periodo con le reti di Bertaggia, Vauclair e Pettersson per il Lugano e di Rossi per il Bienne che rovina la festa a Merzlikins.
Facile vittoria invece dello Zurigo contro il Friborgo, doppietta di Matthews e prime prove di fuga, mentre si risolve ai rigori la sfida tra il Berna e il Losanna.

Risultati venerdì 11/12/2015
Bienne – Losanna 1-2
Kloten – Zurigo 3-1
Friburgo – Davos 1-9
Langnau – Lugano 1-4
Berna – Ambrì 3-5
Servette – Zugo 4-2

Continua il periodo positivo delle Ticinesi, la squadra di Kossman vince nella capitale, non da spettacolo, ma concretizza le occasioni importanti, va in vantaggio con Grassi nel primo periodo, si fa recuperare, va a segno tre volte nel secondo periodo con Lukas e Emmerton e chiude il match con Hall nell’ultimo dritten, mentre il Lugano porta a casa la sua quinta vittoria consecutiva in una partita mai in discussione contro il Langnau (Bertaggia ancora a segno).
Un venerdì nero nella parte alta della classifica con la sesta sconfitta consecutiva per la ex capolista Friborgo, pesante 1 a 9 casalingo con il Davos (tripletta di Lindgren e doppietta di Corvi) e la sconfitta dello Zurigo nel derby casalingo con il Kloten che non riescono ad approfittare del passo falso dello Zugo a Ginevra
Chi porta a casa tre punti pesantissimi è invece il Losanna che batte il fanalino di coda Bienne.

Risultati sabato 12/12/2015
Losanna – Langnau 6-3
Davos – Kloten 3-2
Zugo – Berna 5-6
Ambrì – Friborgo 3-1
Lugano – Servette 7-2

Chi le dava per spacciate si sbagliava, le ticinesi continuano la loro marcia e vittoria dopo vittoria risalgono la classifica.
Shedden si dice soddisfattissimo della prestazione dei suoi uomini, ottima partita senza ombre e sesta vittoria consecutiva. A segno Ulmer, il solito Bertaggia, Stapleton, Pettersson e Hofmann al rientro dopo quattro turni di squalifica.
I leventinesi invece sembrano più in difficoltà con il Friborgo, dopo un primo periodo a reti inviolate, nel secondo periodo vanno in svantaggio con il goal di Réway, ma subito riprendono in mano il gioco e affondano gli avversari con i goal di Monnet, Hall e Giroux.
Nelle altre partite, sconfitta dello Zugo con il Berna in un match dove non sono mancati ne i colpi bassi ne le penalità (poker per Bodenmann), vittoria del Davos che consolida il suo secondo posto in classifica e altri tre punti pesanti per il Losanna che vince contro il Langnau, con Hytönen a segno tre volte

Risultati domenica 13/12/2015

Zurigo – Bienne 2-5

Sorpresa all’Hallenstadion, il Bienne si porta a casa una vittoria insperata contro la capolista.
Il primo terzo di gioco si chiude sullo 0 a 0, mentre il secondo si apre con la marcatura di Matthews e fin qui nulla di irregolare, ma poi si scatena Haas che in 45 secondi ribalta la situazione e con il goal di Berthon il Bienne chiude il periodo sul 3 a 1. Nel terzo periodo nulla da fare per lo Zurigo che non riesce più a recuperare e d incassa altre due reti.

Risultati di lunedì 14/12/2015

Losanna – Servette 5-1
Davos – Biel 2-5

Doppia manita nei Monday night match di hockey prima della pausa dell’Arosa Challenge, col derby del lungolago a sorridere ai lupi del Losanna a spazzare via con un perentorio 5-1 coi soliti Danielsson e Pesonen (1+1) davanti ai 7600 della Malley mentre in quel di Davos, a poco meno di una decina di giorni dal classicissimo appuntamento firmato Spengler Cup, i grigionesi lasciano strada al ritrovato Biel, vittorioso alla Vaillant per 5-2 (doppio Tschantré) con i capitolini a lasciare almeno per una settimana, l’ultima piazza al Langnau.

Classifica LNA
Squadra Partite Punti
Zurigo     32     61
Davos      30     57
Zugo       28     51
Lugano     31     51
Servette   30     50
Friborgo   32     49
Losanna    31     48
Berna      32     43
Ambrì      30     42
Kloten     31     41
Biel       33     32
Langnau    30     30

LNA IN PILLOLE

di Andrea Ferraris

Doppio infortunio a Davos. Dick Axelsson sarà out per almeno un mese e Marcus Paulsson è indisponibile a tempo indeterminato.
Tra i capitolini si ferma invece Pascal Berger, out sino a gennaio per un infortunio ai muscoli addominali.
Un problema alla spalla fermerà l’attaccante del Friborgo Piereick Pivron per sei-otto settimane.
A Bienne si ferma per due mesi l’attaccante Philipp Wetzel, a causa di un dito rotto.
Per una frattura al piede, stop di quattro settimane per il difensore del Ginevra Johann Fransson.

In continuo movimento il mercato elvetico.
Il Kloten ha messo sotto contratto l’attaccante norvegese Mathis Olimb sino ad ora impegnato in KHL con il Jokerit. I Flyers si assicurano inoltre Tom Ramholt per le prossime tre stagioni Vengono anche rinnovati i contratti di Denis Holltenstein (sino al 2020) e Patrick Obrist (sino al 2017).
Il Langnau rinnova sino al 2018 i contratti di Ville Koistinen, Lukas Haas e Yves Müller. I Tigers potranno sfruttare inoltre l’abilità di Yannick Blaser, Flurin Randegger e Pascal Berger per le prossime due stagioni.
Il Berna mette sotto contratto sino a fine stagione l’attaccante Martin Ness.
Il Friborgo ha invece ingaggiato per le prossime due stagioni l’attaccante Anton Gustafsson e il difensore Lorenz Kienzle.
Lo Zugo rinnova il contratto del goalie Tobias Stephan sino al 2019.
Rinnovato a Losanna il contratto dell’attaccante Harri Pesonen, che vestirà la maglia dei vodesi anche per le prossime due stagioni.
A Ginevra viene invece prolungato per due anni il contratto del difensore Romain Loeffel.
Il Berna ha ingaggiato sino a fine stagione il difensore finlandese Mikko Kousa, fino ad ora in forza allo Zagabria in KHL.
Ma il colpo di mercato più importante lo fa probabilmente il Bienne che per questa stagione schiererà l’attaccante a stelle e strisce David Moss. Il trentunenne vanta 518 incontri in NHL (184 punti) con Arizona e Calgary.

Marcatori LNA
Giocatore Club       Partite Goal Assist Punti
1.P.Lindgren   (Davos)  30    14    28     42
2.P.M.Bouchard (Zugo)   26     8    31     39
3.C.Conacher   (Berna)  32    15    20     35
4.M.Wieser     (Davos)  30    17    17     34
5.L.Martschini (Zugo)   28    14    17     31
6.L.Klasen     (Lugano) 31     3    20     29
7.R.Nilsson    (Zurigo) 30     8    21     29

Top Goalies
#               Club        Sa%  GAA
1.E.Merzlikins (Lugano)   93,2  2.48
2.T.Stephan    (Zugo)     92,8  2.28
3.N.Schlegel   (Zurigo)   92,4  2.19
4.R.Mayer      (Servette) 91,6  2.61
5.L.Genoni     (Davos)    91,4  2.69

Tags: ,