Serie B: nessuna sorpresa. Al Milano il derby. Sale il Merano

La quattordicesima giornata del campionato di serie B di hockey su ghiaccio riporta i pensieri indietro negli anni, grazie ad una sfida storica, che ha appassionato i tifosi di hockey, indistintamente dai colori. Spicca per la storia la partita del Palalbani tra Varese e Milano, per la classifica Merano-Fiemme.

Tutte in pista contemporaneamente nella giornata dell’Immacolata e l’inizio è per Rittner Buam e Valvenosta, che si sfidano a Collalbo. I primi all’inseguimento dell’ultimo posto utile per i play off, i secondi reduci dal successo sui Mastini Varese che ha restituito loro morale e punti classifica. La spuntano i ragazzi dell’altopiano, che, sul ghiacio amico, battono 4 a 0 gli avversari.

Val Pusteria e Appiano era sulla carta una sfida scritta (come tante della giornata), ma il risultato è la dimostrazione che lo sport non è mai matematica. Vince l’Appiano, ma soltanto nel finale, quando Roeggl mette a segno una doppietta negli ultimi minuti di gioco, regalando i tre punti all’Appiano.

La partita di cartello è stata Merano-Fiemme, terminata con la vittoria dei padroni di casa per 3 a 0. Con entrambe nella prima parte della classifica, appaiate in quarta posizione, le premesse per un match dagli aspetti interessanti vi erano tutte. Infatti le attese non sono state deluse, ma una rete per tempo del Merano ha scritto il risultato finale. In virtù di questo, i meranesi guadagnano la posizione in solitaria, staccando proprio il Fiemme.

L’Ora era di scena ad Alleghe e le Civette hanno dimostrato di esser compagine tosta e capace di dare filo da torcere a molte avversarie. Infatti è stato il terzo drittel a regalare la piena posta all’Ora, per il 3-1 finale.

Davanti ad un pubblico splendido, le antiche rivalità extra sportive sono state messe da parte per dar adito a quella che si è dimostrata essere una festa. Vecchi tifosi di Varese e Milano, con qualche anno in più sulle spalle, hanno ripopolato le mura del Palalbani per assistere all’incontro tra Mastini Varese e Milano. La partita, che appariva dal pronostico scontato, è apparsa avvincente e l’emozione dei giocatori era tangibile e vera. Per una volta il Palalbani è tornato e ribollire di passione, grazie anche ai circa 300 tifosi arrivati dal capoluogo lombardo. Il match ha visto anche un derby nel derby, grazie a Marcello Borghi (ex Mastino attualmente nel Milano) che sfidava i suoi fratelli in maglia giallonera (Pietro e Francesco Borghi), così come tanti altri ex della partita. Ha vinto il Milano 5 a 2, ma Varese sul punteggio di 2-2, ha pagato a caro prezzo 3 minuti di follia. Black out totale per tre minuti al termine della seconda frazione di gioco, e il Milano ha trovata strada spianata, siglando tre reti in due minuti. Partita piuttosto accesa sotto l’aspetto fisico e tante le penalità fischiate.

Senza storia Egna-Feltre: 10-1 e divario incolmabile tra i due team. L’Egna conferma la solidità del primato, il Feltre conferma il suo ammirevole impegno, ma alla fine i padroni di casa ne fanno dieci.

Il Como, reduce da una gerla carica delle 18 reti incassate solo tre giorni fa a Milano, sale in Alto Adige per affrontare il Caldaro. Per i comaschi altro impegno proibitivo, ma come si dice solitamente, meglio scendere subito sul ghiaccio e dimenticare in fretta la batosta rimediata e provare almeno a ritrovarsi. Ci hanno provato, tuttavia ne hanno incassati nove. Punteggio di 9 a 2 per il Caldaro che ha sfruttato un terzo periodo di appannamento dei lombardi, consolidando la posizione in classifica.

Il Pergine in casa vince 4-1 sul Chiavenna nonostante i miglioramenti che i verdiblu hanno dimostrato nelle giornate precedenti. I trentini si confermano ostici e concreti.

In pratica le prime quattro della classe hanno vinto tutte, mentre in coda nessuna sorpresa. Nel prossimo turno interessanti i match tra Ora e Caldaro e tra Fiemme ed Egna.

RISULTATI

Rittner Buam – Val Venosta 4-0 1:0 1:0 2:0)

Val Pusteria – Appiano 0-2 (0:0 0:0 0:2)

Merano – Fiemme 3-0 (1:0 1:0 1:0)

Alleghe – Ora 1-3 (0:1 0:0 1:2)

Varese – Milano 2-5 (1:1 1:4 0:0)

Egna – Feltre 10-1 (4:0 3:1 3:0)

Caldaro – Como 9-2 (2:0 1:1 6:1)

Pergine – Chiavenna 4-1 (2:0 0:0 2:1)

CLASSIFICA

Egna 38, Ora 36, Caldaro 34, Merano 32, Appiano 31, Fiemme 29,  Pergine 26, Milano 25, Rittner Buam 21, Alleghe 14, Chiavenna 11, Varese 10, Como, Val Venosta 9, Val Pusteria 8, Feltre 0

PROSSIMO TURNO 15a Giornata (ultima girone di Andata)

Pergine – Merano, Feltre – Val Venosta, Ora – Caldaro, Alleghe – Milano, Fiemme – Egna, Como – Val Pusteria, Chiavenna – Appiano, Varese – Rittner Buam

Tags: