CCM Cup: il Pinè addomestica i Bulldogs

(Com. stampa HC Pinè) – Big match della settima giornata di Prifa CCM Cup alla Sill di Bolzano: di fronte la miglior difesa (7 goal subiti) contro l’attacco più prolifico (19 reti realizzate). Vince quest’ultimo, facendo balzare, al giro di boa del girone eliminatorio, il Pinè al secondo posto in classifica alle spalle del Gardena Bulls Queens.
Coach Gasperini schiera due linee in difesa e due e mezza nel reparto offensivo
Le tigri sono micidiali nella prima frazione di gioco, sfruttando alla meglio i contropiedi condotti dalla propria zona, nonostante l’infortunio occorso a Parisi nei primi minuti di gioco ed il ridimensionamento delle linee. In uno di questi contrattacchi, Valer tira il disco, Gallmetzer non trattiene, il capitano trentino riconquista il puck e spedisce in fondo alla rete per il vantaggio giallo nero. Quattro minuti più tardi sono ancora i trentini con lo stesso Valer, ottimamente supportato dai compagni di linea Deflorian e l’inedito Svaldi nel ruolo di ala destra, ad insaccare dopo una mischia. I Power Bulldogs accusano il colpo e subiscono, prima del riposo lo 0 a 3 ad opera del condor Sitton, abilissimo nel sfruttare a due passi da Gallmetzer una sua respinta.
Nella seconda parte del match i bolzanini costringono spesso le tigri a ripiegare nella propria zona di difesa e con Lotti Matteo prima e Rossi poi, accorciano subito le distanze. Andreatta recupera un disco oltre la linea di porta, serve subito a Sitton che gira in velocità a Bertoldi, il quale non sbaglia, siglando il suo primo goal stagionale. L’incontro si fa più aspro, a dispetto di un cronometraggio scandaloso, quando il Pinè, in doppia inferiorità, per la seconda volta, i minuti di penalità vengono conteggiati dopo diversi secondi di gioco, super Valbusa ed il fortino trentino reggono l’assalto incolumi.
Nel terzo drittel, i bianco blu di coach Avancini, tentano di mettere in difficoltà la retroguardia trentina e ci riescono bene: Rossi, in due minuti, colpevolmente lasciato solo, fa hat-trick ristabilendo le sorti in parità. Tutto da rifare per il Pinè. Scorrono minuti frenetici con i Power Bulldogs galvanizzati ed un superbo Valbusa ad estrema difesa della gabbia giallo nera. Occasioni d’oro sciupate da Deflorian e Valer prima della doppia penalizzazione dei bolzanini. Pinè ora all’arrembaggio con tutta la forza ancora disponibile, per il goal vittoria che arriva al minuto 44.02: ad esultare è ancora Sitton, nel gioco che gli riesce meglio davanti alla gabbia altoatesina, spedendo il puck alle spalle di Gallmetzer per il festoso 4 a 5 finale!
Le tigri torneranno sul ghiaccio, per la prima giornata del girone di ritorno, sabato 28 Novembre, alle 20:30 a Pinzolo contro il Valrendena. Avanti Pinè!

Tags: