Anthony Luciani e Luca Franza ad Asiago. Due nuovi giocatori alla corte di Lefebvre

(Comun. stampa Asiago Hockey 1935) – Un goleador di razza e un giovane difensore pronto a rafforzare il pacchetto arretrato giallorosso. Sono Anthony Luciani e Luca Franza i due nuovi innesti dell’Asiago Hockey; un attaccante canadese, già seguito peraltro in estate dalla dirigenza giallorossa, e un difensore italiano che arrivano in Altopiano per dare ulteriore qualità ai campioni d’Italia in vista di una stagione che, oltre al campionato, presenta a breve l’importante appuntamento con il girone di Continental Cup in programma proprio ad Asiago tra il 20 ed il 22 novembre.

Anthony Luciani, 25enne canadese nato in Ontario, è il nuovo attaccante dell’Asiago Hockey. 173 centimetri per 85 chilogrammi, il giocatore arriva dopo aver disputato una prima parte di stagione con i norvegesi dello Sparta Warriors, formazione con la quale in 14 partite giocate ha messo a segno 8 goal e 9 assist per un totale di 17 punti.

Luca FranzaArriva invece in prestito dall’HC Bolzano e quindi dall’EBEL Luca Franza, 23enne colosso difensivo di quasi 2 metri per 103 chilogrammi. Cresciuto nel settore giovanile della società biancorossa, Franza ha poi vestito le maglie di Trento, Appiano, Pergine e Caldaro prima di rientrare alla base. In questa prima parte di stagione EBEL è sceso sul ghiaccio in 18 occasioni; un’esperienza che gli permette di arrivare ad Asiago con un buon bagaglio, nonostante comunque la giovane età.

“Luciani lo seguivamo da tempo e in ottica Continental Cup, ma anche per il Campionato, rappresenta un innesto validissimo – spiega il Presidente Piercarlo Mantovani – sono certo che la squadrà migliorerà ulteriormente grazie a lui e al giovane Franza che arriva invece in prestito per dare ulteriore compattezza alla difesa.”

Tornando a Luciani, vero e proprio goleador e guerriero sul ghiaccio, il giocatore ha lasciato il segno tra il 2006 e il 2014 in OHL, ECHL e AHL. 56 punti (27 goal e 29 assist) in 59 partite nel 2013/14 con le maglie dei San Antonio Rampage e dei Cincinnati Cyclones, 69 punti (28 goal e 41 assist) in 65 partite lo scorso anno con i Toledo Walleye e i Greenville Road Warriors parlano di un giocatore abile davanti alla gabbia avversaria e veloce nell’offrire dischi vincenti.

Nel 2011 venne messo sotto contratto dai Florida Panthers, formazione NHL, arrivando ad un soffio dall’esordio nella National Hockey League ma ben figurando comunque nelle successive stagioni giocate nelle leghe minori nordamericane.

Lascia la Norvegia con chiare intenzioni di diventare punto di riferimento e pedina fondamentale in avanti per gli stellati, pronto ad integrarsi al meglio e a mettersi a disposizione di coach Patrice Lefebvre già a partire dai prossimi impegni in campionato e, ovviamente, per la Continental Cup.

Tra le sue armi principali, la capacità di andare a segno in powerplay. Nell’esperienza norvegese ha chiuso con una media di 1.21 gol in superiorità numerica.

Se Luciani sarà chiamato a scardinare le retroguardie avversarie, Franza invece avrà il compito di rendere ancor più solido il muro a difesa della porta di Carrozzi. A Luciani e Franza va ovviamente tutto il sostegno della società e dei tifosi, pronti a vederli da subito protagonisti sul ghiaccio di Asiago. I due arriveranno ad Asiago entro questa settimana.