Nella 14° giornata vincono Rittner Buam, Pusteria, Cortina e Fassa.

Serie A – Stagione Regolare 2015/16 – 14° Giornata – Sabato 31 ottobre 2015.

Vincono i Buam, il Val Pusteria, il Cortina ed il Fassa e la classifica prende la sua veste definitiva in relazione alla fase Pre-Finale della Coppia Italia proprio prima della sosta per la Nazionale.

Si ricorda, nuovamente, che il “Draft” di Coppa Italia avviene con le seguenti modalità: La 1a classificata al 31 ottobre sceglierà l’avversario dei quarti dal pool delle squadre classificate al 5°, 6°, 7° ed 8° posto. Procede la 2a classificata che sceglierà il suo avversario dal pool suddetto delle restanti 3 squadre. La successiva a scegliere sarà la 3a classificata che prenderà il suo avversario dal pool suddetto delle restanti 2 squadre. La 4a classificata forma l’ultima partita dei quarti di Coppa con la rimanente del pool delle classificate tra il 5° e l’8° posto.

Quindi, alla luce di quanto sopra esposto, Renon, Val Pusteria e Vipiteno sceglieranno l’avversario di Coppa Italia. Il Vipiteno, infatti, nonostante la sconfitta resta in scia delle due battistrada ed il Fassa vince lo sprint per la quarta poltrona.

Rittner Buam – S.S.I. Vipiteno Weihenstephan Broncos 2-1 (0-0, 0-1, 2-0)
Ritten Arena – Collalbo – ore 18:00
Nel match della Giornata, previsto all’Arena Rittner di Collalbo le due formazioni si sono affrontate senza remore dando vita ad una gara equilibratissima per tutti 60 minuti. Sono i Broncos, a portarsi in vantaggio allo scadere del secondo tempo con un gol in powerplay di Simon Baur.
La rimonta dei Buam però si realizza nel drittel conclusivo: Al 51esimo Christian Borgatello riporta la partita in parità, due minuti più tardi,  Simon Kostner, sigla il 2:1 e regala i tre punti alla capolista.
MARCATORI: Simon Baur (superiorità numerica) (John Lazo, Jason Walters) 37:21; Christian Borgatello (superiorità numerica) (Mark Van Guilder, Brendan Cook) 50:17; Julian Kostner (Alex Frei, Emanuel Scelfo) 52:55.
TIRI: Rittner Buam 43 (17 11 15 ) – SSI Vipiteno Weihenstephan 25 ( 4 12 9 ).
Dati Della Partita: Durata incontro: 2:04, Spettatori: 589, Arbitro: Andrea Benvegnù, Arbitro 2: Andrea Moschen, Primo Giudice di linea: Mirjam Gruber, Secondo Giudice di linea: Ulrich Pardatscher. Marcatore ufficiale: Birgit Prast.

HC Val Pusteria Lupi – HC Gherdëina val gardena.it 4-2 (3-1, 0-1, 1-0)
Stadio Lungo Rienza – Brunico – ore 19:30
Indubbiamente il Gherdëina è enormemente cresciuto rispetto alla formazione che nella giornata di esordio del Campionato, sei settimane fa venne spazzata via dai Lupi Pusteresi che stravinsero sul ghiaccio del Pranives per 6-0 in un match che fu, decisamente, senza storia. Stasera Le Furie si sono infatti presentati al Lungo Rienza con ancora addosso la bella prestazione disputata due sere fa contro la capolista Renon che fu costretta a sudare le proverbiali sette camicie per uscire vincitrice da Selva di Val Gardena. Nel Val Pusteria alle assenze di Scandella e Kavanagh si aggiunge anche quella del giovane Thum mentre capitan “Amme” Helfer stringendo i denti, riesce ad essere della partita.
In appena quattordici minuti di gioco, il Val Pusteria segna tre volte e pone le premesse per la sua vittoria.
Non sono ancora trascorsi due minuti di gioco, e Glira segna il suo primo goal in campionato. Un po’ più tardi da una situazione di powerplay nasce il 2-0.Glira tira dalla linea blu e Schweitzer ben appostato riesce a dare al puck una decisiva deviazione. Il 3-0 arriva su una nuova situazione di powerplay: Hofer colpisce il puck con grande violenza e DeVergilio, al volo, realizza da distanza ravvicinata. Sul tre a zero i padroni di casa allentano un po’ la pressione e gli ospiti accorciano le distanze con Justin Mercier.
Nel secondo drittel, dopo alcune opportunità non sfruttate da Oberrauch e Bouchard, Andergassen ed ancora Oberrauch, il solito Justin Mercier, approfittando di una distrazione totale della difesa giallo-nera, sigla il secondo gol per la sua formazione, riaprendo, di fatto l’incontro.
Il goal decisivo avviene a dieci minuti dalla sirena finale, l’azione è propiziata da un tiro di Hofer sul quale Vallini deve concedere il rimbalzo. Il Franco-canadese Bouchard è lesto ad approfittarne e sigla il punto del 4-2 giudicato corretto anche dopo la prova video.
MARCATORI: 1-0 Daniel Glira (Rapahel Andergassen, Justin Maylan) 1:28; 2-0 Viktor Schweitzer (superiorità numerica) (Daniel Glira, Armin Helfer) 7:35; 3-0 Kevin DeVergilio (superiorità numerica) (Armin Hofer, Justin Maylan) 13:46; 3-1 Justin Mercier (Fabio Kostner) 16:30; 3-2 Justin Mercier (Shane Sims) 28:37; 4-2 Francois Bouchard (Armin Hofer, Justin Maylan) 49:19.
TIRI: HC Val Pusteria Lupi 33 ( 8 10 15 ) – HC Gherdeina valgardena.it 21 ( 8 4 9 ).
Dati Della Partita: Durata incontro: 2:20, Spettatori: 1,280, Arbitro: Claudio Ferrini, Arbitro 2: Luca Marri, Primo Giudice di linea: Patrick Gruber, Secondo Giudice di linea: Claus Unterweger, Marcatore ufficiale: Alois Cimadom.

Asiago Hockey 1935 – Sg Cortina Hafro 1-4 (1-0, 0-4, 0-0)
Stadio Odegar – Asiago – ore 20:30
L’Asiago subisce una imprevista sconfitta casalinga ad opera del Cortina che, reduce da ben otto sconfitte consecutive, risorge proprio all’Odegar. La partita era iniziata con un guizzo di Nigro che dopo 28 secondi, dallo slot, superava Valle Da Rin. Il sorpasso ospite si concretizzava però nel Drittel centrale, nel quale il Cortina ribalta la situazione e si porta in vantaggio di 3 reti. Il primo goal dopo 4 minuti e mezzo porta la firma di Riccardo Lacedelli, che ha sporcato un disco tirato dalla blu, beffando Carrozzi. Al 7 e 35 in situazione di superiorità numerica per il Cortina arriva l’allungo firmato da Nicola Fontanive che devia nella gabbia, un disco tirato da Crowley. Due minuti dopo, altra penalità e altra rete di Fontanive che su una ripartenza dialoga bene con Riccardo Lacedelli, e poi si invola verso Carrozzi beffandolo per il 3-1. Coach Lefebvre chiama invano, il time-out per cercare di dare la carica ai suoi: l’Asiago continua ad essere il padrone del ghiaccio ma la sua superiorità è totalmente sterile. Lo svantaggio, anzi, si fa ancora più consistente grazie alla rete di Adami che recupera il disco dopo una parata di Carrozzi e lo deposita in rete.
MARCATORI: 1-0 Anthony Nigro (Mirco Presti, Andreas Lutz) 0:28; 1-1 Riccardo Lacedelli (Tobias Brighenti, Andrea Moser) 24:29; 1-2 Nicola Fontanive (superiorità numerica) (Richard Crowley, Marcello Ranallo) 27:35; 1-3 Nicola Fontanive (superiorità numerica) (Riccardo Lacedelli, Richard Crowley) 29:13; 1-4 Francesco Adami (Alexander Gellert, Richard Crowley) 38:52.
TIRI: Asiago Hockey 1935: 30 ( 10 13 7 ) – Hafro SG Cortina:  26 ( 12 10 4 )
Dati Della Partita: Durata incontro: 2:01, Spettatori: 865, Arbitro: Glauco Colcuc, Arbitro 2: Thomas Gasser, Primo Giudice di linea: Nicola Basso, Secondo Giudice di linea: Manuel Manfroi, Marcatore ufficiale: Mariano Sartor.

HC Valpellice Bodino Engineering – Fassa Falcons 1-3 (0-0, 1-2, 0-1)
Valmora Arena Cotta Moradini – Torre Pellice – ore 20:30
La Valpe fallisce ben 9 superiorità numeriche e viene punito da un Fassa assai cinico. La formazione Torrese, come noto è alla ricerca di un nuovo allenatore poiché, da stasera, dovrà fare a meno di Pat Curcio, che ha scelto di “emigrare” a Lugano dove farà l’assistente del nuovo Coach Doug Shedden.
MARCATORI: 1-0 Paolo Nicolao (Pietro Canale, Matteo Mondon Marin) 22:11; 1-1 Michael Jouko Vaskivuo (Marton Vas, Luca Felicetti) 33:51; 1-2 Jari Monferone (superiorità numerica) (Michael Jouko Vaskivuo) 36:25; 1-3 Jari Monferone (superiorità numerica) (Luca Felicetti, Marton Vas) 59:06.
TIRI: HC Valpellice Bodino Engineering: 22 ( 9 9 4 ) – Fassa Falcons: 27 ( 8 8 11 ).
Dati Della Partita: Durata incontro: 2:08, Spettatori: 1,089, Arbitro: Simone Lega, Arbitro 2: Fabio Lottaroli, Primo Giudice di linea: Simone Mischiatti, Secondo Giudice di linea: Stefano Terragni.
Classifica Generale
Rittner Buam 36 punti;
Val Pusteria 30 punti;
Vipiteno 26 punti;
Fassa 20 punti;
Valpellice 18 punti;
Asiago 17 punti;
Gherdëina 11 punti;
Cortina 10 punti;

Tags: